Caccia al neonazista su Twitter. Lo trovano: steso con un pugno in volto

Lite furibonda su un bus a Seattle. Neonazista e afroamericano discutono. Poi il violento pugno in volto che stende il giovane con la svastica al braccio

Caccia al neonazista su Twitter. Lo trovano: steso con un pugno in volto

Un pugno in pieno volto che lo stende e, probabilmente, lo fa svenire. Accade a Seattle, dove un ragazzo con la fascia del partito nazista stava discutendo con un giovane immigrato.

Il video è stato pubblicato sui social network americani. Secondo quanto racconta il Corriere, il neo-nazi avrebbe iniziato a molestare un afroamericano. Scesi dal bus la lite sarebbe continuata finché il ragazzo di colore, visibilmente irritato e adirato, non ha colpito con un pugno l'avversario. Abbandonandolo a terra. Le immagini fanno impressione: il colpo al volto è fortissimo e quando cade il neonazi sembra non potersi rialzare (guarda il video).

In realtà dietro questa aggressione si nasconde una vera a propria caccia all'uomo. Su Twitter, infatti, in principio era stata pubblicata una foto che ritraeva il neonazista tranquillamente seduto sull'autobus. E così la rete antifascista si è mobilitata per identificarlo e trovarlo. Alcuni utenti hanno comunicato di averlo visto per strada e così è stato raggiunto. E dieci minuti dopo la seconda segnalazione, su Facebook un uomo scrive di aver visto un nazista colpito e mandato K.O.. E subito dopo su Twitter la community antifascista ha esultato per la "spedizione punitiva", tanto da definire l'aggressione uno step "logico e necessario per rendere Seattle antifascista". "Vorrei dire che abbiamo identificato con successo, monitorato e agito per neutralizzare un pericolo chiaro e attuale a Seattle - scrivono gli account di sinistra dopo l'aggressione - Applaudio l'anonimo eroe".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti