Coronavirus: un morto in Francia. Il primo in Europa

Si tratta di un turista cinese di 80 anni. Da diversi giorni si trovava in isolamento e le sue condizioni erano critiche

Coronavirus: un morto in Francia. Il primo in Europa

Il Coronavirus ha fatto la prima vittima in Europa. Un turista cinese 80enne è infatti morto a Parigi, in Francia. A renderlo noto è stato il ministro della Salute francese Agnès Buzyn. L’uomo sarebbe originario della provincia dello Hubei, epicentro dell’epidemia del Covid-19. Secondo quanto dichiarato “era arrivato in Francia il 16 gennaio e il 25 gennaio era stato ricoverato in ospedale in isolamento. Le sue condizioni di salute si erano deteriorate rapidamente e da diversi giorni era in condizioni critiche in terapia intensiva".

Primo decesso per coronavirus in Europa

Questo è il primo decesso per coronavirus in Europa, e il quarto fuori dalla Cina dopo i morti nelle Filippine, a Hong Kong e in Giappone. L’80enne si trovava ricoverato in isolamento nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Bichat dalla fine di gennaio. Le sue condizioni erano critiche. L'Hôpital Bichat si trova nel XVIII arrondissement di Parigi. La ministra ha spiegato che erano stati seguiti tutti i protocolli ma che le condizioni dell’uomo sono "rapidamente peggiorate, ed è stato ricoverato in condizioni critiche per diversi giorni, curato in terapia intensiva, sino al momento del decesso". In Francia sono stati fino a questo momento registrati 11 casi di virus, su un totale globale di 63.851. Il coronavirus finora ha ucciso in totale quasi 1.400 persone. I casi di contagio confermati in tutto il mondo sono 64.437, dei quali 63.855 nella Cina continentale. A Hong Kong i casi registrati sono 51 e un decesso. In Giappone si contano invece 251 episodi, dei quali 218 avvenuti a bordo della nave da crociera ormeggiata a Yokohama, a Singapore 58, in Thailandia 33, in Corea del Sud 28. Negli Stati Uniti si contano quindici casi, e un cittadino americano è morto in Cina.

La situazione in Europa

Per quanto riguarda l’Europa: in Germania sono 16 i casi, in Francia 11, con un decesso, nel Regno Unito 9, in Italia 3, in Spagna 2, in Svezia, Finlandia e Belgio un solo caso. In Russia due. Nelle Filippine sono stati registrati 3 casi, incluso un decesso. Da ieri il virus è ufficialmente arrivato anche nel continente africano, un primo caso è stato infatti confermato in Egitto. Ad annunciarlo era stato il ministro della Salute egiziano, Khaled Migahed, che aveva anche spiegato che a contrarre il virus era stato un paziente straniero. La persona contagiata è stata ricoverata in ospedale in isolamento. Il ministro egiziano aveva poi dichiarato di aver subito contattato l'Oms e di aver preso tutte le misure necessarie per bloccare la diffusione del virus.

Commenti