Covid, ora la letalità è al 18%: il mistero della Lombardia

A Milano 100 morti al giorno. Si teme l'esplosione del capoluogo. In Lombardia letalità doppia che nel resto d'Italia

C’è un dato che colpisce più degli altri, nella battaglia quotidiana dell’Italia contro il coronavirus. Ed è il tasso di letalità osservato in Lombardia. La Regione guidata da Attilio Fontana si è involontariamente trovata ad essere l'epicentro dell'epidemia italiana e ne sta pagando il prezzo: 9.202 morti dall’inizio del contagio e oltre 51mila casi. Ogni dieci pazienti diagnosticati, ne muoiono due. Un'ecatombe, se si considera che l'epidemia rischia di allargarsi a Milano dove nell'ultima settimana si contano 100 morti al giorno. Tre volte sopra la media.

Molti in queste ore si stanno chiedendo come mai il tasso di letalità di Covid-19 in Lombardia sia quasi il doppio che nel resto del Paese. Innanzitutto va detto che il “tasso di letalità” si riferisce al numero di morti sul numero di malati di una certa malattia entro un tempo specificato. Uno dei problemi di questo dato, come spiegato ieri sul Giornale.it, è che è quasi sicuramente sovrastimato a causa dell'enorme numero di contagiati da coronavirus che le autorità non riescono a registrare. Secondo alcuni studi, in Italia ci sono da 1,4 a 7 milioni di persone già infette, ma asintomatiche o paucisintomatiche: il denominatore sottostimato falsa la percentuale della letalità, dunque è un dato da prendere con le pinze. Inoltre, anche il numero di decessi comunicato ogni giorno dalla Protezione Civile tende ad avere una certa instabilità, visto che non tutti i morti avvenuti in questo mese vengono certificati Covid-19. Il virus uccide, ma in molti casi nessuno se ne accorge: secondo una ricerca Istat, confrontando i decessi del 2019 con quelli del 2020, si registra nei mille Comuni analizzati un incremento del 100%. Il doppio.

Resta comunque l’anomalia lombarda. Il tasso di letalità medio in Italia è del 12,5%, mentre in Lombardia la percentuale sale al 17,9%. Cinque punti in più. Ma se si considera solo il resto delle regioni, escludendo le province lombarde, la letalità nazionale è del 9%. Dunque appena la metà di quella della Regione locomotiva del Belpaese.

Qualcuno ha provato a dare una spiegazione a questi dati, anche se ancora nessuno è in grado di metterci una mano sul fuoco. Secondo gli accademici Carlo Favero, Andrea Ichino e Aldo Rustichini uno dei motivi potrebbe nascondersi dietro la "carenza di posti in terapia intensiva rispetto alla domanda". L'analisi, pubblicata su LaVoce.info, esamina due scenari: il primo, quello attuale, in cui la Regione sconta un limite massimo di respiratori; il secondo "ipotizza invece una capacità di 3 mila posti in terapia intensiva per l'intera Regione, quindi un numero ragionevolmente superiore a quello che sarebbe stato necessario per soddisfare la domanda". Dal grafico (guarda qui) si evince che “il numero di decessi avrebbe potuto essere largamente inferiore" se ci fossero state più terapie intensive disponibili sin da subito.

Va detto che la Lombardia ha fatto una sorta di miracolo per raddoppiare in pochi giorni i letti disponibili, che a inizio emergenza erano 724. Ne è la dimostrazione il nuovo polo costruito in tempi record in Fiera. Ma è possibile che durante la prima ondata, quando l’intero Paese era impreparato, i medici siano stati costretti a scegliere a chi assegnare un respiratore e chi lasciar morire? Possibile. A dirlo non c'è solo l'ormai famoso documento della Siaarti, rivelato dal Giornale. Ma pure le dichiarazioni di alcuni medici impegnati in prima linea. La Lombardia, peraltro, è stata colta di sorpresa e ritiene di pagare anche l'incapacità del governo di rispondere nell'immediato alla crisi: sistemi di protezione arrivati in ritardo, mascherine "carta igienica", l'ospedale in Fiera quasi ostacolato. "Siamo stati investiti da uno tsunami", ha detto oggi l'assessore Gallera, accusando Conte di aver "lasciato col cerino in mano" il governatore nella gestione della Lombardia come zona arancione/rossa. "È passato ormai quasi un mese e mezzo dall’inizio dell’epidemia e sostanzialmente da Roma stiamo ricevendo delle briciole - diceva Fontana - Se noi non ci fossimo dati da fare autonomamente, avremmo chiuso gli ospedali dopo due giorni".

In generale, tutta Italia aveva una "preparedness" (capacità di fronteggiare un'emergenza) per il coronavirus inferiore ad altri Paesi Ue, dove la letalità appare più bassa. Secondo i dati Eurostat, nel 2017 la Germania vantava 6,0 posti ogni mille abitanti per la cura dei casi acuti, contro il 2,6 italiano. Lo stesso dicasi per le terapie intensive: all’inizio della crisi Berlino poteva contare su 28mila respiratori (34 ogni 100mila persone). L'Italia solo 12 ogni 100mila. Ma c'è chi, nel governo, sembra voler scaricare le colpe solo sul sistema lombardo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Ilsabbatico

Mar, 07/04/2020 - 12:19

Ancora con sta storia....in Lombardia non è vero che c'è il 17,9%, la verità è che ci sono almeno 10 volte di più di contagiati per cui la mortalità diventa 1,79%....

bernardo47

Mar, 07/04/2020 - 12:19

lo smog subito dai polmoni dei lombardi negli anni, potrebbe aver dato un qualche contributo...assieme magari al fumo di sigarette e a partite di milan inter atalanta ecc. con decine e decine decine di migliaia di persone....

aleppiu

Mar, 07/04/2020 - 12:21

il fatto in lombardia e' molto grave, ma perche' su questo giornale mi e' sfuggita la notizia che la regione lombardia poteva creare le zone rosse in autonomia?perche' non ho letto che salvini vorrebbe aprire le chiese????

Ritratto di rossoconero

rossoconero

Mar, 07/04/2020 - 12:26

Ancora?!? Semplicemente i contagiati sono 10 volte tanti, ma vogliamo capirlo o no ?!?!?

Beraldo

Mar, 07/04/2020 - 12:28

Ciò significa che a Milano le misure non stanno funzionando? Perché? Può qualche esperto azzardare un'ipotesi senza dare la colpa ai cittadini?

Calmapiatta

Mar, 07/04/2020 - 12:31

Per conoscere la letalità del virus, occorrerebbe conoscere il numero "reale" dei positivi. Poichè questo dato non è noto, infatti per avere contezza occorrerebbe fare i tamponi a tappeto, ogni altro dato è solo illazione. Peraltro, certe illazioni sono fatte solo per creare allarme e non servono a una corretta informazione.

ruggerobarretti

Mar, 07/04/2020 - 12:31

Ma non si conosce il numero esatto di contagiati!!!! Solo Dio sa quante persone, non solo in Lombardia ma ovunque, hanno contratto l'infezione. Questi sono numeri che non hanno senso neanche per il lotto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 07/04/2020 - 12:32

se il virus è mutato, si è attaccato a una caratteristica locale.... forse è l'allergia a far trasmettere, attraverso starnuti? forse sono le auto ad essere veicoli di contagio? per esempio se per caso appoggi una mano su una macchina parcheggiata? o magari nei supermercati, dove qualunque prodotto viene maneggiato da tantissime mani? e poi, perchè mai qui il contagio avviene anche se quasi tutto è fermo, mentre in cina i contagiati sono una piccolissima e sparutissima minoranza, rispetto alla popolazione di un miliardo di cinesi? come è possibile? se c'è la legge del 10 %, la cina avrebbe dovuto avere quantomeno 1 milione di contagiati. qualcosa certamente non quadra. nè qui nè in cina!

Boxster65

Mar, 07/04/2020 - 12:35

E meno male che la sanità Lombarda viene citata come eccellenza, sin dai tempi del Celeste!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 07/04/2020 - 12:36

....taglia,...taglia,...mangia,....mangia...spese ospedaliere a "go go",per i "diversamente Italiani",mancanza di volontà politica di attuare SUBITO misure "intelligenti"(come fatto a Taiwan sin dal 20 Gennaio),hanno fatto il resto....

Ritratto di rr

rr

Mar, 07/04/2020 - 12:36

La Lombardia ha il peggior inquinamento d'Europa. Ovvio che i polmoni dei lombardi sono i peggiori d'Europa e, guarda caso, il covid19 attacca i polmoni...

whiteshark

Mar, 07/04/2020 - 12:40

La Regione non ha colpe mentre il Governo si, perchè?

OttavioM.

Mar, 07/04/2020 - 12:43

Non ci dimentichiamo che fino a qualche settimana fa c'era qualche genio che diceva #milanononsiferma. Eccoli i risultati.

Mr Blonde

Mar, 07/04/2020 - 12:44

a parte l'ovvia, ma ad oggi sconosciuta nei numeri, considerazione che il denominatore del rapporto è sballato, nulla mi toglie dalla testa che anni di aria malsana ha minato i polmoni di certe zone d'italia. Ci sarà anche una tendenza dei ns anziani a vivere con i giovani, vedremo più avanti quanto ha influito, ma se si sovrappongono le mappe delle polveri sottili con quelle del covid...Che sia di qualche insegnamento, produrre produrre produrre di più tra l'altro per un modello di sviluppo che ci rende sempre più poveri, senza scomodare greta ma qualcosa dovrà cambiare, anche più di qualcosa

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 07/04/2020 - 12:44

La risposta al mistero dell'esagerato tasso di mortalità secondo l'autore sta nel fatto che"La Lombardia sconta l'incapacità del governo di rispondere nell'immediato alla crisi". Il giornalista (fazioso come suo costume) non viene sfiorato dal dubbio che la sanità lombarda non ha sufficienti posti in terapia intensiva e che pertanto i pazienti non vengono curati adeguatamente.

maxfan74

Mar, 07/04/2020 - 12:48

Se aspettavamo Roma per fare un ospedale in zona fiera, forse dopo Pasqua eravamo ancora qui a parlarne. Roma non ha funzionato, si prenda le sue responsabilità e non scarichi le colpe su chi ha fatto quello che poteva.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 07/04/2020 - 12:52

Se il numeratore è una variabile ignota, come si fa a determinare una percentuale? Io per esempio che sono guarito da "influenza stagionale" ora penso di essere un sopravvissuto.

maurizio@rbbox.de

Mar, 07/04/2020 - 12:57

Ma come PERCHÈ? Ma ci siete stati in Lombardia? La domanda è come faceva la gente a sopravvivere prima. È bastato un virus, per quanto pericoloso, per causare una mortalità di tre volte la media mondiale. LA LOMBARDIA, come il resto d'Italia ovviamente, è TERZO MONDO. La gente, gli ITALIANI CIECHI E SORDI E STUPIDI devono CAPIRE che quando gli Anti-Euro come il sottoscritto parlano di IMPOVERIMENTO DEL PAESE, di TERZO-MONDO, non si riferiscono al contro in banca di qualche evasore o al numero di BMW 330d circolanti. SI PARLA DI QUALITÀ DELLA VITA, DI BENESSERE DIFFUSO CHE GENERA QUALITÀ DELLA VITA E DEL TERRITORIO! IN ITALIA SONO ORMAI 20 ANNI CHE SI VA ALL'INDIETRO. Morite come in una Favela brasiliana, per altro senza avere nemmeno gli anticorpi degli abitanti delle favelas brasiliane. L'ITALIA DEVE RISORGERE E RIPRENDERE IN MANO IL PROPRIO DESTINO. Oppure morite, piano o veloce, per il virus o per chissá cos'altro, ormai basta un'alluvione estiva!

Jon

Mar, 07/04/2020 - 12:59

Egr, De Lorenzo..Il Tasso di Letalita' e' riferito certo al nr. dei malati..CHE E' SCONOSCIUTO!! Non sono quelli rilevati dai tamponi.. ma quelli effettivi, che nessuno sa..!! Si possono fare percentuali su dati certi, come gli abitanti..

renatolli152

Mar, 07/04/2020 - 13:00

Fontana: gestione Sanità male, male, male ! -Pur con le dovute differenze ed attenuanti per la violenza del virus la differenza della gestione della Sanità tra Veneto e Lombardia salta agli occhi di tutti ! -Come può la Giunta Regionale fare una delibera per inserire malati covid nelle RSA per anziani come denunciato da Degani rappresentante di molte RSA dell'associazione Uneba Lombardia ? -Fontana e Gallera ci dicano quante di queste hanno accettato visto che quasi tutte dipendono dai finanziamenti erogati dalla Regione

POKER70

Mar, 07/04/2020 - 13:01

Ma se non è possibile stabilire in numero di contagiati reale, come diavolo si può stabilire quello della letalità in modo attendibile? Considerato che i contagiati, compreso gli asintomatici sono sicuramente molto di più di quelli accertati, la percentuale è sicuramente ben più bassa.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mar, 07/04/2020 - 13:02

Non capisco come non si possa mettere in conto quella che secondo me é la causa primaria della diffusione accelerata del virus in Lombardia:i rapporti tra Lombardia e Cina.Quanti voli dalla Cina hanno trasportato con voli diretti o indiretti, nell'arco di tre/quattro mesi, migliaia di imprenditori,direttori di aziende,amministratori delegati,operai specializzati etc.?Sarebbe anche molto semplice fare il conto analizzando i tabulati delle compagnie aeree.Senza dimenticare tutte le grandi Aziende italiane con sede fiscale in Lussemburgo,Olanda,Belgio etc. che facevano rientrare in questi Paesi i loro addetti,i quali poi,essendo italiani ritornavano in Italia.Questi soggetti erano in maggioranza lombardi, piemontesi e veneti?Forse sì.

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Mar, 07/04/2020 - 13:03

Milano ha una densità di 7500 abitanti per km quadrato, Bergamo di 3600 e Brescia di 2200, circa, senza contare i clandestini. Plausibilmente è questo dato da tenere presente.

moirafalocco

Mar, 07/04/2020 - 13:04

Perchè ci fate questo? Mi riferisco alle persone della redazione! Non siete umani anche voi? Non avete una famiglia, figli, amici, parenti? Una vita? Non pensate che con questi titoli così drammatici ci state facendo del male? Lo capite che scrivere che questo virus ha il 18 per cento di mortalità è una boiata assurda ma al contempo anche una cosa pericolosissima che fa male a tutti? Se su 100 persone positive ne sono morte 18 non significa questo. Coloro che hanno fatto il tampone sono talmente pochi che quel numero non ha senso. Se fossimo 100.000 o 1.000.000 di contagiati... capite che quel numero non avrebbe più senso? Fate le cose per bene per favore! Che quando tutto questo finirà (perchè finirà) ce ne ricorderemo.... Grazie

rokko

Mar, 07/04/2020 - 13:12

Meno male che protezione civile e regione hanno recuperato posti in terapia intensiva negli ospedali, anziché puntare tutto sul nuovo ospedale fiera: ad oggi, 25 posti utilizzabili, tra l'altro altro forse inutili per il momento perché le terapie intensive si stanno lentamente riducendo. Per una volta, ricordiamo che dalla regione lombardia sono stati trasferiti malati in terapia intensiva anche nelle altre regioni, comprese quelle del sud, e perfino in Germania.

Pigi

Mar, 07/04/2020 - 13:14

@ maurizio@rbbox.de Guarda che ti sbagli di grosso. Leggi le statistiche: Haiti e Bangladesh, dove si muore per il colera, hanno poche decine di casi di coronavirus. Invece il Qatar, con i suoi grattacieli avveniristici termocindizionati, è infettato come un paese europeo. Questo virus non colpisce i paesi dove si vive in baracche e prevalentemente all'aperto.

vtrgsgcdg

Mar, 07/04/2020 - 13:15

Il tasso di contagiositò e di mortalità in Lombardia è uguale al resto d'Italia,se non fosse che i burocrati di roma e del sud lo gonfiano,per bloccare la Lombardia nella ripartenza e avvantaggaire il lazio e il sud economicamente e turisticamnte,e sfasciare la sanità lombarda per trasferirla a roma come fecero con "mani pulite" con le aziende del nord Italia inquisite dal tribunale di Màlano.La Lombardia dà a roma e al sud ogni anno 54 miliardi di eur di tasse che non rivede e non può investire nella sanità.L'inquinamento è dovuto al fatto che i lombardi sono costretti a passare ore in coda in auto per consumare carburante,quindi accise/tassa,che si instasca roma.Nel Nord Italia ci sono molte rotte di aerei che non atterranno qui ma vanno in altre nazioni,oltre a camjon che vanno dall'est all'ovest europa e dall'Italia in nord Europa,e che potrebbero usare i treni se non fosse che lo stato straccione di roma ha bisogno dell'accise sui carburanti.

Beraldo

Mar, 07/04/2020 - 13:16

L'inquinamento non ci azzecca niente.

Happy1937

Mar, 07/04/2020 - 13:18

E’ assolutamente ridicolo calcolare percentuali quando si conosce solo il numeratore. Nessuno sa quanti in realta’ sono i contagiati. Se, come probabile, sono dieci volte i conclamati il 18% si riduce all’1,8%.

Una-mattina-mi-...

Mar, 07/04/2020 - 13:18

PER SPIEGAZIONI, CITOFONARE "SALA"

ZioMatte

Mar, 07/04/2020 - 13:19

L'ennesimo articolo triste scritto da un giornalaio, non certo un giornalista. Questa ricerca di addossare tutte le colpe al Governo scaricando la Regione Lombardia dalle proprie responsabilità ormai sta stancando. L'unica cosa intelligente che ha fatto Fontana è ammettere che vi sono stati errori da più parti, Regione e Governo.

moirafalocco

Mar, 07/04/2020 - 13:19

@Giusto1910R Vero anche questo. Ma la domanda mi sorge spontanea. Ma gli imprenditori cinesi andavano solo in Lombardia? Ovvio che no, così come tantissimi imprenditori di tutto il mondo andavano in Cina. Ha fatto tutto questo danno solo in Lombardia? E ancora... ma a Pechino per esempio, che sono a due passi... Lì come mai non è successo niente? Hanno già gli anticorpi sviluppati?

RolfSteiner

Mar, 07/04/2020 - 13:31

@bernardo47, della serie: scriviamo qualcosa tanto per dare un senso alla giornata. Perche' i fumatori ci sono solo a Milano? Esistono tante citta' in altre regioni, anche piu' piccole, con gravi problemi d'inquinamento.

Max201

Mar, 07/04/2020 - 13:33

Perdonatemi ma mi sembra l'assunto del o Così o Pomi'. Non c'è altra scappatoia. O in Lombardia più di una cosa non ha funzionato e lo dicono i numeri peggiori al MONDO (letalità) o se l'arrampicata è sostenere che esistono dai 1,4 a 7 positivi in Italia questo significherebbe letalità da 1,17% a 0,23%. E per questi numeri di letalità sono stato costretto a CHIUDERMI in CASA con prospettive da MORTO di FAME? Non mi torna!

idrogenarioi

Mar, 07/04/2020 - 13:40

@moirafalocco... Perfettamente d'accordo con lei! Anch'io sono meravigliato dai titoli de "il giornale" che ho sempre conosciuto come originale e controcorrente. Anche i bambini di 3 anni hanno capito che il numero dei contagiati e proporzionale al numero dei tamponi. Conosco personalmente almeno 3 persone che da febbraio hanno manifestato sintomi riconducibili al virus, ai quali è stato chiesto semplicemente di stare a casa e ai quali NON è mai stato fatto un tampone. Facciamo il tampone solo ai ricoverati in terapia intensiva almeno potrete titolare che ci sono il 40% di morti!

milano1954

Mar, 07/04/2020 - 13:41

ospedali da quarto mondo, completa irresponsabilita' (partita atalanta-valencia movida fino all' ultimo, rsa abbandonate a lazzaretti, grottesca disorganizzazione per i dpi ai sanitari gettati allo sbaraglio, ecc ecc). la soluzione per i politici? un incostituzionale schermo da ogni redponsabilita' civile e penale. poveri illusi...e ovviamente grottesche vessazioni ai sudditi "untori"

cgf

Mar, 07/04/2020 - 13:48

18% sulla base dei tamponi eseguiti? e tutti quelli NON eseguiti? ipotesi cautelative, meno male che sono cautelative, dicono che possano esserci tra 1,3 ai 7 milioni (il 70% della popolazione) ad essere infetto e/o avuto l'infezione.

ricciardi_massi...

Mar, 07/04/2020 - 13:49

A Vo' euganeo hanno scientificamente appurato che il tasso di letalità è circa 1%. Delle variazioni potrebbero esserci ma non di molto. il 18% non ha senso significa solo che sono enormemente sottostimati i malati.

hectorre

Mar, 07/04/2020 - 13:52

state sereni sinistri....è sufficiente il ringraziamento di mattarella ai dottori e agli infermieri morti e contagiati, per ridare all’Italia forza e vigore.......sono esterrefatto da tanta patetica demagogia

Unoamareggiato

Mar, 07/04/2020 - 13:53

Ancora con questa sterile polemica. I cosiddetti soloni esperti (virologi, professori, ISS, ricercatori) perché non riescono a dare una risposta tecnico-sanitaria univoca? C'é solo un dato di fatto: la Lombardia ha una densità di popolazione più alta rispetto alle altre Regioni. Quindi se la matematica non é una opinione i numeri andrebbero visti, letti e interpretati in maniera più rigorosa e scientifica

Ritratto di VladoGiulio

VladoGiulio

Mar, 07/04/2020 - 13:59

ORMAI A MILANO ANDARE A COMPRARE IL PANE SOTTO CASA E' DIVENTATA UNA ROULETTE RUSSA !

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mar, 07/04/2020 - 14:06

Piu`ampiamente ...certo che il "corona" e` peggio` in Italia & Europa Occidentale !? Quando mezza eur.del EST - e` riversata con molta gente del 3 mondo in Occidente/Italia gremite fino al collo, con per di pui` gli Italiani (giovani intrapendono viaggi forsenati in paesi infetti),prima o poi scoppia qual cosa...come successe con AIDS !

Anticomunista75

Mar, 07/04/2020 - 14:07

TheredPill, hai azzeccato in pieno...a parte l'incognita dei numeri, credo che un fattore determinante sia la densità delle città...non per niente io abito in una provincia lombarda molto estesa ma che ha pochi abitanti, e stando ai dati che circolano è la provincia lombarda che ha meno contagi.

Xplr

Mar, 07/04/2020 - 14:09

Con i mass media (TUTTI!) unificati possono farci credere quello che vogliono, ci sono troppe cose che non quadrano, al di là delle opinioni personali. Ci sono troppi segnali che fanno capire che è probabilmente un grande inganno. Basta usare un po la testa, non ci vuole molto.

IronHandIronHead

Mar, 07/04/2020 - 14:09

I numeri non sono la Fisica. Isacco Newton aveva capito la fisica e usava i numeri per spiegarla. Se non partiamo dalla comprensione del fenomeno fisico, i numeri puri ci porteranno dove vogliamo andare in pieno effetto bias! Il primo dato è vedere esattamente il numero di morti negli anni 2015-2019 nelle stesse Provincie rapportato a quello 2019 (da ottobre) a marzo 2020. E' Rocket Science? Non penso. Ma siccome è un dato semplice ed indiscutibile non lo tirano fuori, e voi giornalisti non lo chiedete. Perché? Perché nel 2015 i morti sono stati circa 65000 per tre mesi a fila in tutta Italia e nel 2017 si è arrivati a circa 70000 solo a Gennaio? Magari scopriamo che Covid 19 si poteva gestire meglio e con un approccio medico corretto. Non con una sanità ad alto valore aggiunto che si dimentica dell'ABC....

moirafalocco

Mar, 07/04/2020 - 14:12

@idrogenarioi esatto! E questo è tristissimo perchè anche io pensavo che almeno su questo sito ci fosse un pò più di "buon senso". Sbagliavo

polonio210

Mar, 07/04/2020 - 14:13

Numeri sballati in quanto basati su dati presunti.Non si conosce il numero reale di coloro che sono tuttora positivi al virus influenzale.Non si conosce il numero reale di coloro che sono asintomatici.Non si conosce il numero di coloro che erano positivi e sono guariti senza essere mai passati da una struttura sanitaria.Dare questi numeri sarebbe come dire che,siccome in casa siamo tu ed io ed io ho il virus influenzale,l'incidenza dell'infezione è del 50% senza tenere conto degli altri condomini

StefanoOdoacre

Mar, 07/04/2020 - 14:13

MA QUALE MISTERO: "Allarme rosso per la mortalità causata dalle infezioni ospedaliere: si è passati dai 18.668 decessi del 2003 a 49.301 del 2016" E' L'OSPEDALE DELLA MALASANITA' CHE TI AMMAZZA... FANNO PIU' VITTIME LE STRUTTURE OSPEDALIERE CHE IL VIRUS... ED INTANTO CON QUEI SOLDI TOLTI NEGLI ANNI ALLE STRUTTURE SANITARIE SPENSIERATI CI GIOCANO A CALCIO NELLA STAZIONE I CLANDESTINI MENTRE GLI ITALIOTI LANGUONO A CASA...

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 07/04/2020 - 14:19

è evidente che la gestione della regione Lombardia è stata a dir poco fallace, ma meglio prendersela con il governo, con i comunisti, con la Germania....

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 07/04/2020 - 14:29

Gallera ammette: “Potevamo istituire subito la zona rossa nel Bergamasco, ma pensavamo l'avrebbe fatto il governo” Ed io pensavo che la Lombardia fosse amministrata.....

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 07/04/2020 - 14:32

ruggerobarretti Come non si conosce il numero esatto di morti,che sono 10 volte tanto, vedasi per esempio le case di riposo gestite dalla Regione Lombardia. Inetti.

yorkshire22

Mar, 07/04/2020 - 14:33

E'un virus che predilige le aree che producono e lavorano. Wuhan, New York, Milano, Madrid. Fatica o addirittura muore d'inedia a Palermo, Roma ecc.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 07/04/2020 - 14:33

maxfan74 occupato da 2 (DUE) pazienti, per cui estremamente urgente....

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 07/04/2020 - 14:35

L'andamento degli infetti presenti in ciascun giorno registra, a Milano e Bergamo, picchi ricorrenti ogni 7 giorni. Milanesi e bergamaschi, perciò, si danno alla pazza gioia nei fine settimana con occasioni di incontro che aumentano gli infetti. Milano non si ferma: è questo il problema, più nei festivi che nei giorni lavorativi. Quindi la politica lombarda ha avuto il grave difetto di non aver saputo bloccare tutto subito per due settimane, alla cinese, visto che l'esempio c'era e ha continuato a cincischiare sulle disposizioni di OMS e ISS, dimostratisi molto ignoranti su come affrontare la pandemia.

ziobeppe1951

Mar, 07/04/2020 - 14:38

...e io pensavo che il governo esistesse.....

AlvinS83

Mar, 07/04/2020 - 14:38

bassfox Non prova la minima vergogna Lei

carpa1

Mar, 07/04/2020 - 14:42

aleppiu - 12:21. Semplice, perchè non basta leggere, bisogna anche capire. Infatti in Lombardia, come a Vò Euganeo in Veneto, Codogno è stato "spento" perchè chiuso in zona rossa con l'ausilio statale (esercito, carabinieri, polizia, GdF) sui quali la regione non ha alcuna giusrisdizione ed avendola solo sulla polizia locale. Questo il morivo per il quale la regLomb aveva chiesto di poter istituire una zona rossa "impossibile da realizzare" senza l'intervento del governo centrale che ha poi invece dichiarato zona rossa tutta la Lombardia, soltanto 5 giorni dopo (marzo). Come si fa a non rendersi conto di quanto sia più semplice contenere un piccolo territorio (fra l'altro una valle( piccolo rispetto ad uno molto più vasto e con inaudito ritardo? Solo degli idiot, arroganti e spregiudicati come tali al governo possono arrivare a questo...cont(2)

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 07/04/2020 - 14:49

Cosa è successo in Lombardia e non è successo, o successo limitatamente, in altre regioni lo ha spiegato benissimo l'ordine dei medici che ha dettagliato i 7 errori madornali fatti in questa regione. Io ci aggiungerei che in Lombardia la classe politica da sempre al governo ha lasciato la Sanità in larga misura ai privati i quali, ovviamente, tra investire in un letto di terapia intensiva che resta normalmente vuoto ed altro tipo specialità più utilizzata, ha privilegiato quest'ultima. Il risultato è che la regione con la più alta densità abitativa d'Italia e con il più alto indice di rischio per calamità estese, ha un numero di postazioni di terapia intensiva ogni mille abitanti più basso della media italiana!

Gianni11

Mar, 07/04/2020 - 15:04

Quest'arma biologica funziona fin troppo bene. La letalita' e' nella maniera in cui questo virus, che non esiste in nessun animale, e' stato geneticamente ricombinato in laboratorio. Speriamo bene ma e' una vera crisi che non si risolvera' presto. A questo punto chi e' stato e se intenzionalmente o no non cambia niente. Ma molte cose gia' cominciano a essere scoperte che mettono da parte la storia di fonti naturali di questo virus. Oltre ancora non e' chiaro.

ruggerobarretti

Mar, 07/04/2020 - 15:04

wynnex: credo che solo lei sia in possesso di tali informazioni dettagliate. Non e' con il livore "politico" che si risolve la situazione. Stia bene

flip

Mar, 07/04/2020 - 15:08

non sapremo MAI la verità. i numeri si modificano come fà più comodo.

oracolodidelfo

Mar, 07/04/2020 - 15:14

El Presidente 14,49 - una mano angelica alla Sanità lombarda l'hanno data Sala, Gori, Zingaretti con i loro apericena antipanicoCoronavirus, #milanononsiferma, #bergamononsiferma e chi ha permesso lo svolgimento della partita Atalanta/Valencia a S.Siro. Se ci sarà una prossima volta, Dio non voglia, i soggetti di cui sopra sono pregati di festeggiare alle Frattocchie e nelle Regioni rosse! E' in atto uno squallido tentativo di scaricare le responsabilità del Governo a Fontana ecc. Sala, Gori, Zingaretti, innocenti come un putti!

gpetricich

Mar, 07/04/2020 - 15:19

Ancora? La mortalità è dell'1% circa come dappertutto, solo che, non essendoci abbastanza tamponi, visto che il governo era pronto ad affrontare l'epidemia (Conte dixit), nessuno sa con esattezza quanti siano i contagiati.

Ritratto di faman

faman

Mar, 07/04/2020 - 15:33

questo Giornale è "giustamente benevolo" nei confronti della regione lombardia, come è giusto non infierire su nessuno in questa situazione, gli angeli stanno in lombardia e i demoni al governo? o viceversa?. Lasciamo la sacrosanta ricerca delle responsabilità e le accuse alla conconclusione di questa dolorosa vicenda, o almeno a quando si vedrà un pò di luce in fondo al tunnel.

dafisio

Mar, 07/04/2020 - 15:34

La Lombardia ha il maggior numero di immigrati cinesi tra le regioni lombarde (23.1%), seguita dalla Toscana (18&) e dal Veneto (11%); il dato è indice di rapporti molto intensi con la Cina che rendevano molto probabile che l'epidemia sarebbe scoppiata inizialmente in questa regione. Per questo sarebbe stato necessario mettere in quarantena chi proveniva dalla Cina, come avevano chiesto alcuni virologi. Invece si è consentito al contagio di circolare sotto traccia in soggetti asintomatici o con sintomi simil-influenzali fino a che l'epidemia è scoppiata in modo incontrollato.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 07/04/2020 - 15:34

Il REALE tasso di "letalità" (velina del Minculpop?) è 0,1% (della popolazione totale) o 0,3% (dei positivi al virus). Diventa il 18% solo calcolato sui casi che hanno ricevuto l'attenzione del SSN.

anna.53

Mar, 07/04/2020 - 15:45

La medicina del territorio abbandonata e la supponenza saccente di certe teste che inviavano certezze con brindisi rispetto alla origine razzista di determinate richieste ispirate alla cautela sul nuovo virus, insieme con le pacche sulle spalle dei 'siam prontissimi'. Nessuno può chiamarsi fuori dalle responsabilità, anche perché se le dotazioni dei sanitari x proteggersi dal proprio lavoro non erano affatto sufficienti, la ricognizione delle stesse andava fatta 'forse' a fine gennaio quando si proclamó lo stato di emergenza...non è tempo di scaricarsi i barili l'un con l'altro. Chi è senza peccato...

musampakiki

Mar, 07/04/2020 - 15:46

il titolone dell'articolo è, come spesso succede, fuorviante: anche se nell'articolo si accenna a una disproporzione tra tamponi effettuati e deceduti, ovviamente il taglio allarmistico e terrorizzante del giornale impone di suscitare ansia e preoccupazione. as usual.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 07/04/2020 - 15:47

ruggerobarretti Invece le sue affermazioni sono Vangelo. Stia bene anche lei e buona Pasqua.

lavitaebreve

Mar, 07/04/2020 - 15:55

MA IL DECRETO LEGGE PER L'EMERGENZA CORONAVIRUS, FATTO DAL PREMIER CONTE, A COSA DOVEVA SERVIRE ? A COSA È SERVITO ?

trasparente

Mar, 07/04/2020 - 16:00

Gli innocenti sono morti purtroppo, ma i colpevoli bruceranno all'inferno...che non è quello immaginario di Dante.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 07/04/2020 - 16:10

Quintus_ 15:34, "sui casi che hanno ricevuto l'attenzione del SSN" faccia i conti giusti. Non può confrontare chi ha fatto tutto il corso della malattia, guariti + deceduti, con chi non l'ha ancora fatto, cioè i nuovi infetti delle ultime 2 settimane.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 07/04/2020 - 16:15

@oracolodidelfo Capisco che lei oltre il gossip non sia capace di andare ma se a febbraio la Lombardia aveva 75 posti in terapia intensiva ogni 100.000 abitanti e il Lazio 100 la responsabilità è solo e unicamente di chi la Lombardia la governa ininterrottamente da decenni. Quanta gente in Lombardia è morta perché non c'erano le attrezzature per curarla? E' l'unica regione in cui questo è avvenuto. Il terzultimo presidente della Lombardia è ai domiciliari per le porcate fatte con la sanità o a lei risulta diversamente? Idem buona parte dei collaboratori del penultimo. Se le faccia ogni tanto due domande ...

Frankdav

Mar, 07/04/2020 - 16:22

Anche ammettendo che il numero di contagiati sia ampiamente sottostimato questo dovrebbe valere anche per gli altri Paesi e ad ogni modo significa che abbiamo centinaia di migliaia di malati in più... possibile che siamo sempre quelli messi peggio?

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 07/04/2020 - 16:38

@Civis Infatti non lo stavo facendo. Stavo osservando che la mortalità è calcolata considerando gli infetti che risultano al SSN, non il totale reale. Data una normale progressione geometrica dai primi di marzo, e considerata l'imperfezione delle misure di quarantena (milioni di eccezioni, mancanza di disinfettanti, imperterrita circolazione globale di merci, etc), i positivi al virus sono stimabili in 8-9 milioni, dei quali 4-5 lo sono già da settimane. Con 16.000 morti, si ricava una mortalità - pardon, "letalità" - intorno allo 0,3% degli infetti. Sono dispostissimo a correggermi in presenza di nuovi dati.

melis.s

Mar, 07/04/2020 - 16:45

Ma quale mistero? Qualcuno si è mai reso conto che a Milano non è mai stato sospeso il servizio della Metro e che da quando è scoppiata la pandemia, milioni e milioni di persone si sono incrociate ed hanno viaggiato gomito a gomito senza alcuna protezione. Non a caso, le città nel mondo con il maggior numero di contagi e di morti, sono proprio quelle dotate di metropolitana o pensiamo davvero che il virus possa essere stato diffuso facendo la corsa al parco in solitudine.

ruggerobarretti

Mar, 07/04/2020 - 16:51

Winnex: Non mi sono mai proclamato portatore di verita'. Lo dimostri e si portera' a casa un bell'uovo di Pasqua Perugina (ovviamente). I suoi interventi, legittimi, ci mancherebbe altro, a me piu' che oggettivi, sembrano dettati dal forte livore che ha verso la giunta regionale lombarda. Magari mi sbaglio, ma rimane una mia legittima sensazione.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 07/04/2020 - 16:53

@dafisio Curiosamente però in Italia se c'è un'etnia che sembra praticamente immune al virus è proprio quella cinese, curiosamente non si è trovato un solo caso che sia uno di focolaio "appiccato" da cinesi, l'unica evidenza invece è quella che a Codogno il coronavirus ci sia arrivato tramite un manager tedesco ariano doc. Capisco che per gli amanti della narrazione degli stranieri che vengono in Italia a portarci le malattie sia una delusione ma in Italia questa piaga è arrivata con il business pan-europeo. La memoria selettiva fa sì che si dimentichi che è dall'1 febbraio che in Italia non arrivano e non partono voli da e per la Cina.

morello

Mar, 07/04/2020 - 16:56

La letalità in Lombardia è al 17,8 % e tendente a salire visto che nel numero dei casi totali sono compresi gli attuali 13.300 ricoverati (con la T.I. )e dubito che tutti sopravvivano. Mistero? C'è chi sostiene che il motivo è che il numero dei contagiati effettivi sia molto piu' alto ma dimentica che anche quello dei decessi effettivi è molto piu' alto. La motivazione è il collasso delle strutture ospedaliere ed il non ricovero tempestivo dei malati che ha avuto come conseguenza una scarsa cura degli stessi .I malati in casa si sono aggravati senza che nessuno potesse intervenire e lo stesso è successo negli ospedali . La causa di questo collasso ? Il non contenimento del contagio, le mancate zone rosse (di competenza della regione)..in una parola :L'IRRESPONSABILITA' E L'INCAPACITA' del Gov. Fontana del quale si dovrà anche valutare la responsabilità penale della strage

cgf

Mar, 07/04/2020 - 16:58

@IronHandIronHead I numeri non sono la Fisica? Lasci stare Isacco Newton perché è Vero casomai il contrario, la fisica è dimostrabile solo da numeri altrimenti è fuffa. Presente Fgrav = (Gm1m2)/d2, Fgrav è la forza dovuta alla gravità; G è la costante di gravitazione universale pari a 6,673 x 10-11 Nm2/kg2[4]; m1 è la massa del primo oggetto; m2 è la massa del secondo oggetto; d è la distanza fra i centri degli oggetti in esame; OPLÀ ottiene correttamente la forza gravitazionale esercitata su un oggetto, se non lo avesse dimostrato matematicamente…

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 07/04/2020 - 16:59

Quintus_ 16:38, l'appunto era sui dati ufficiali, non sulle ipotesi. I circa 23000 dismessi totali in Lombardia, dato di ieri, di cui circa 9000 morti e 14000 guariti, sono l'esito dei circa 23000 infettatisi fino al 20/21 marzo. In realtà, i morti se ne vanno un po' prima e i guariti un po' dopo, ma grosso modo il calcolo è quello. Le lascio calcolare la percentuale.

cgf

Mar, 07/04/2020 - 17:02

@maurizio@rbbox.de preferisco i brasiliani ai turchi, coraggio che vi islamizzerete prima

Hoffman

Mar, 07/04/2020 - 17:03

Tutti scordano l'incontro di calcio Atalanta Valencia, e la manifestazione canora di San Remo durata 5 giorni. Quest'ultima manifestazione non viene mai citata nei possibili contagi

Sempreverde

Mar, 07/04/2020 - 17:06

Tutti sono stati infettati inoltre le precauzioni prese sono state nulle, negli ospedali e nelle case per anziani. Medici sbattuti a combattere a mani nude e politici uniti in applauso commosso.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 07/04/2020 - 17:19

@Civis Certo, cambiando il totale di riferimento, cambia anche la percentuale. Ma considerare solo i positivi certificati nel calcolo della letalità non è molto utile. Durante un'epidemia gli ammalati esistono solo se ricoverati o oggetto di attenzioni mediche? E gli altri? Sono il gatto di Schroedinger? Iniziano a esistere solo dopo il tampone?

oracolodidelfo

Mar, 07/04/2020 - 17:21

el presidente 16,15 - illustrissimo mistificatore...è vero o no ciò che ho scritto alle 15,14? Altro che non andare oltre il gossip! Mi permetto di replicare al suo commento delle 16,53: chi ha infettato il manager tedesco se non una inconsapevole cinese che veniva da Wuhan? I cinesi sono immuni dal virus? Illustre, la Cina ha dichiarato 83.000 infetti, nascondendone almeno 10 volte in più ed i morti dovrebbero essere 42.ooo (verifichi sul web) La Cina ha cercato di nascondere il virus sanzionando anche il Dott. Li Wengliang che lanciò l'allarme per primo, morendone a 34 anni. Chiaro, signor el presidente del Borgorosso Football Club contestato dai tifosi?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 07/04/2020 - 17:36

smog elettromagnetico non meglio identificato, innominabile ed indiscutibile come da ordini superiori

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 07/04/2020 - 18:03

@oracolodidelfo E io le potrei citare Salvini e i suoi salumi e gli inviti a ripartire, riaprire, accelerare, l'"E' solo un'influenza" di Fontana o Zaia che protesta perché gli impongono le zone rosse ma sarebbe appunto gossip. Nessuno si è contaggiato per queste boutade bipartizan che raccontano solo la confusione iniziale nella testa dei governanti ai vari livelli. Opinioni. Non è un'opinione invece avere meno letti in terapia intensiva delle altre regioni in proporzione agli abitanti, non lo è non avere le scorte di dpi previste dal piano regionale di risposta alle pandemie (o meglio, non avere nenache quest'ultimo), non lo è non avere il censimento dei ventilatori e degli aaltri dispositivi di terapia intensiva presenti in regione, non lo è l'avere mandato malati Covid in strutture RSA. Questi sono fatti, assieme a denunciati dall'Ordini provinciali dei medici della Regione Lombardia ieri.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 07/04/2020 - 18:07

@oracolodidelfo dimenticavo. Se legge attentamente il mio commento che addita scoprirà da solo che c'è scritto chiaramente che il riferimento è alla comunità cinese in Italia, prima riga, neanche a dire che lo si deve cercare ... Santa pazienza manco l'italiano sanno leggere ...

baio57

Mar, 07/04/2020 - 18:16

@ Morello Ok Kompagno,la lega ,Salvini ,Fontana e la sanità Lombarda....... Dalla Gazzetta di Modena : "Situazione drammatica nelle case di cura Emiliane ,quasi raddoppiato il numero di morti.." La Cra di Sissa da 10 a 21 in pochi giorni, a Soragna 8 dei 40 ospiti,a Fontanellato 7 su 30 ospiti,a Villa Matilda di Bazzano 30 su 70 ospiti ......e chissà nelle altre strutture.... Così ,visto che la metti in politica....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 07/04/2020 - 18:16

Quanta gente sinistra che viene qui a sputare il veleno e bile che non riesce a contenere. Darela colpa a Fontana e Gallera mi sembra sciocco, inappropriato e calunnioso. In momenti come questi poi....ma con che coraggio postate quegl iinsulti? A Milano ieri son omorte 112 persone. Sol ovoi avreste saputo inveire contro Sala, ma solo se fosse stato di cdx. Noi non facciamo queste cose, voi si. Le somme si fanno alla fine. Invece di chiaccherare invano andate a fare i volontari della croce rossa. Il lavoro vi fa male o vi ha sempre fatto male?

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 07/04/2020 - 18:20

Parliamo dell'ospedale fiera costruito in gran fretta ed occupato da 3 pazienti?

PRALBOINO

Mar, 07/04/2020 - 18:26

SONO ANNI ORMAI CHE IL GOVERNO CENTRALE STA FACENDO GUERRA ALLA REGIONE lOMBARDIA

Pigi

Mar, 07/04/2020 - 18:35

Attenzione!!! Se la Lombardia è in testa come letalità, la seconda in classifica è l'Emilia Romagna, che nonostante sia stata raggiunta dal virus dopo Lombardia e Veneto, ha l'enorme percentuale del 13,4% di decessi sui casi rilevati. E non risultano carenze di posti in terapia intensiva. Ripeto, bisogna indagare a fondo su queste differenze. Verificate le terapie, vitto, insomma TUTTO, e confrontatele per esempio, con quelle di un ospedale tedesco dove si muore molto di meno.

Stegolo

Mar, 07/04/2020 - 18:55

Niente è dovuto al caso. La Lombardia è la regione con più industrie in italia, nonché la più inquinata. Dal 2018 ci sono state parecchie morti di polmoniti atipiche, soprattutto nel bresciano. Se a tutto questo si aggiungono coloro che facevano aperitivi e altri che sostenevano che il covid-19 era poco più di una semplice influenza, allora si spiegano i risultati.per quanto riguarda il presidente della regione e il suo degno compare,futuro candidato a sindaco di Milano, non mi esprimo: ci penseranno i lombardi alle prossime elezioni a mandarli a casa. Ps: pubblicare prego, ho la sensazione che in questo giornale alcuni commenti critici nei confronti di mister mascherina non siano molto graditi.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Mar, 07/04/2020 - 18:57

Che vaccini sono stati fatti in passato in quella zona?

ceppo

Mar, 07/04/2020 - 19:32

IL MISTERO é semplicememte il 5G.. Provate a spegnere le antenne e vedrete che il corona torna in letargo.. Mentre noi si commemta dalle rispettive celle la fuori stanno imstallando antenne a tutta birra.. Cosa che loro,zerbini degli illuminati,non vogliono si sappi

oracolodidelfo

Mar, 07/04/2020 - 19:59

elpresidente tutte le sue repliche - lei si ostina a dire che Gesù è morto di freddo. La pazienza la porta chi la legge. Saluti...

Lucmar

Mar, 07/04/2020 - 19:59

Fosse solo quello il mistero! È tutto un mistero.

oracolodidelfo

Mar, 07/04/2020 - 20:00

elpresidente 18,03 - le ricordo che DIMaio in una intervista concessa a Le Monde, il 27.2 invitava i turisti in Italia perchè è un Paese sicuro. Salvini no....Di Maio sì....

dafisio

Mer, 08/04/2020 - 17:06

El presidente Non disponiamo dei dati degli ammalati di coronavirus per etnia. Cmq. la consistente presenza di cinesi in Lombardia indica la presenza di frequenti contatti e scambi con la Cina. La storiella del paziente zero che sarebbe provenuto dalla Germania ha valore puramente accademico e non è molto significativa perché non disponiamo di una mappatura completa di tutte le varianti del virus presente in Italia per affermare che il virus sarebbe stato importato da un tedesco. Una epidemia che si sviluppa in modo così virulento può essere spiegata solo da una molteplicità di individui infatti che sono entrati in Italia senza controllo e breve distanza di tempo. Se un'epidemia si è sviluppata in Cina le prime persone da controllare sono quelle che provengono da quel paese, almeno per chi ragiona su basi mediche e non di pregiudizi ideologici.