"Ha battuto la testa nella vasca": la verità dei genitori sulla morte di Rubicondi

Non sarebbe stato un melanoma a uccidere Rossano Rubicondi ma la rottura della vena di un polmone. I genitori del modello rivelano la verità

"Ha battuto la testa nella vasca": la verità dei genitori sulla morte di Rubicondi

A distanza di alcuni giorni dalla morte di Rossano Rubicondi, emergono i primi dettagli sulle cause del suo decesso che, contrariamente da quanto diffuso nelle ore immediatamente successive, non è da imputare a un melanoma. A rivelare la verità sono stati i genitori del modello in collegamento con Barbara d'Urso a Pomeriggio5. Evidentemente provati dallo choc per la morte del figlio, gli anziani genitori si sono lasciati andare al racconto emotivo, spiegando anche alcuni passaggi che negli ultimi giorni erano apparsi un po' foschi.

"Ci hanno chiamato dall'America, ha risposto al telefono mio marito e ha cominciato a darsi schiaffi in faccia. Io lo guardavo, gli chiedevo cosa fosse successo e lui mi ha detto ‘Rossano non c'è più'", ha raccontato la signora Rosa tra le lacrime. Sono i momenti che nessun genitore vorrebbe vivere, tanto più quando un figlio si trova dall'altra parte del mondo e non si è avuta la possibilità di raggiungerlo per l'ultimo saluto. Con estrema sincerità, poi, la madre di Rossano Rubicondi ha raccontato: "Stavamo guardando Tale e quale show, erano le dieci meno un quarto. Non ci credevo, poi sono cominciate tutte le telefonate degli amici. Continuo a non crederci".

La donna, evidentemente provata dalla notizia, ha spesso ceduto la parola a suo marito, che ha riferito dei particolari sulla morte del figlio che fino a quel momento non erano stati raccontati. "Quello che è stato detto a me è che si sarebbe rotta una vena nel polmone ed è caduto nella vasca. Ha sbattuto la testa ed è rimasto molte ore lì", ha detto il signor Claudio. Il padre, poi, ha smentito l'ipotesi del melanoma: "Quando mi è stato detto sono stato preso dalla disperazione. Abbiamo sentito che aveva un aneurisma ora sto sentendo il tumore ma io non lo so sto scoprendo tutto ora. Dicono che abbia avuto un tumore alla pelle. Ma quelle erano le macchie del sole che gli erano rimaste da una vacanza in Sardegna".

Rossano Rubicondi non aveva un rapporto molto stretto con i suoi genitori e non li sentiva con regolarità. Il modello non aveva rivelato nemmeno ai suoi genitori di essere malato. Forse un modo per proteggerli e per non farli preoccupare, come ha suggerito Barbara d'Urso: "Forse lui non ve lo ha detto per evitarvi lo strazio". Una spiegazione che sembra trovare accoglimento nei genitori del modello, che hanno poi rivelato parte del contenuto della telefonata con l'ex moglie Ivana Trump: "Si potrebbe essere così. Abbiamo sentito ieri Ivana per starci vicina e ora dice che ci spedirà la metà delle ceneri. Lei gli ha voluto un gran bene ed è normale anche lei voglia un ricordo di Rossano".

Commenti