Incassavano la pensione dei parenti morti: 14 denunce Truffa per 740mila euro

La Guardia di Finanza di Genova ha denunciato 14 persone per truffa aggravata ai danni dello Stato

Incassavano la pensione dei parenti morti: 14 denunce Truffa per 740mila euro

Per circa vent'anni percevivano indebitamente la pensione dei parenti deceduti. Per questo motivo, la Guardia di Finanza di Genova ha denunciato 14 persone per truffa aggravata ai danni dello Stato. I responsabili, tra il 1990 e il 2011, hanno percepito pensioni per 740 mila euro.

Tra i casi scoperti, quello di un uomo emigrato all’estero che ha continuato a percepire la pensione della madre, morta da oltre 20 anni, attestando che lei era ancora in vita; e quello di una donna che, senza averne il diritto, ha continuato a ricevere la pensione della madre (comprensiva dell’indennità di reversibilità del marito) nonostante fosse morta da 40 anni.

Inoltre sono stati denunciati altri sei casi di persone che percepivano l’assegno sociale dichiarando di essere residenti in Italia, mentre erano tutti emigrati in Sudamerica. Scoperto inoltre il caso di due nipoti che per oltre 15 anni hanno percepito la pensione dei nonni, deceduti, continuando a fornire tramite i genitori l’attestazione di minore età.