Salta la messa in onda di Agorà

Un principio di incendio nello studio 6 di Saxa Rubra ha impedito la messa in onda di Agorà: nessun danno e nessun ferito tra i lavoratori

Salta la messa in onda di Agorà

Questa mattina, alle 8 su Rai3, i telespettatori non hanno trovato il solito appuntamento con Agorà, il programma quotidiano di approfondimento giornalistico condotto da Luisella Costamagna. Il motivo dell'assenza è un principio di incendio che si è sviluppato all'interno dello studio di Saxa Rubra, a Roma. Fortunatamente non ci sono stati feriti e nessuno dello staff tecnico e produttivo ha subito conseguenze. Agorà dovrebbe tornare regolarmente in onda già domani, da quello o da uno studio diverso.

La trasmissione condotta da Luisella Costamagna va in onda dallo studio 6 della palazzina B della Rai di Saxa Rubra, principale centro di produzione dell'azienda televisiva di Stato. L'allarme è scoccato questa mattina all'alba e l'intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha scongiurato danni più ingenti. Le fiamme sono state domate rapidamente, fortunatamente la chiamata di soccorso è arrivata subito e l'incendio non ha avuto modo di propagarsi nello studio. L'origine del fuoco pare sia stato il cortocircuito di una centralina elettrica. Nonostante i vigili del fuoco siano riusciti a spegnere l'incendio con rapidità, Agorà non è potuto andare comunque in onda a causa del fumo denso che ha invaso lo studio, che ora necessita di una bonifica per essere nuovamente utilizzato.

La produzione del programma avrebbe cercato uno studio alternativo per mandare in onda la seconda parte del programma, che di norma va in onda dalle 8 alle 10 prima di lasciare la linea a Mi manda Rai Tre. Un'operazione titanica da completare in poco più di due ore, viste le complicazioni tecniche, che non ha permesso di trovare una soluzione in tempi rapidi. L'obiettivo è poter tornare in onda già domani, possibilmente dallo studio 6, che dovrebbe tornare agibile tra qualche ora. "Nulla di grave e nessuno si è fatto male", ha detto all'Agi Elsa Di Gati, vicedirettrice di Rai 3 e responsabile di Agorà. I guasti tecnici come questo sono inconvenienti frequenti negli studi televisivi, che si risolvono spesso senza che la notizia trapeli all'esterno. L'assenza di Agorà questa mattina, però, necessitava di una spiegazione ai telespettatori. Al suo posto sta andando in onda il segnale di RaiNews24, il canale all-news del servizio pubblico.

Questa mattina il programma di Luisella Costamagna avrebbe dovuto trattare i temi legati all'aumento dei contagi da coronavirus, compreso i caso Campania e il nuovo presunto Dpcm che potrebbe essere già firmato questo weekend. Tra gli ospiti era previsto Francesco Rutelli per un'intervista e poi per trattare i temi inseriti in scaletta erano stati chiamati, tra gli altri, anche Lucia Borgonzoni, Andrea Crisanti e Riccardo Ricciardi.

Commenti