Mafia Capitale, Odevaine patteggia pena: 2 anni e 8 mesi

L'ex braccio destro di Veltroni ha patteggiato la pena per l'accusa di corruzione legata a uno dei filoni dell'inchiesta su Mafia Capitale, quello legato ad un appalto per il "Cara" di Mineo

Mafia Capitale, Odevaine patteggia pena: 2 anni e 8 mesi

Luca Odevaine, già componente del tavolo di coordinamento sugli immigrati, ha patteggiato una pena di due anni e otto mesi di reclusione per l'accusa di corruzione nei suoi confronti in uno dei filoni dell'inchiesta di Mafia Capitale. L'accordo tra la Procura della repubblica e Odevaine comprende anche ad una somma di 250mila euro frutto della corruzione che Odevaine, già stretto collaboratore di Walter Veltroni, ha messo a disposizione del magistrato. A decidere sul patteggiamento è stato il gup Claudio Carini.

Per quanto riguarda il vertice della cooperativa il 7 gennaio scorso sono stati condannati gli ex dirigenti Franceco Ferrara, Domenico Cammisa, Salvatore Monolascina e Carmelo Parabita. Le pene concordate vanno dai 6 mesi a due anni e 8 mesi. Odevaine comunque resta imputato nel maxi processo che si sta svolgendo nell'aula giudiziaria di Rebibbia.

Commenti