"Mi hanno pagato per attaccare Bitonci". ​Fango su Del Debbio

L'attacco arriva dalle colonne del Fatto quotidiano che dà voce all'accusa di un marocchino intervenuto a Quinta Colonna da Padova nel maggio scorso

"Mi hanno pagato per attaccare Bitonci". ​Fango su Del Debbio

Fango su Paolo Del Debbio e sulla sua trasmissione. L'attacco arriva dalle colonne del Fatto quotidiano che dà voce all'accusa di un marocchino intervenuto a Quinta Colonna da Padova nel maggio scorso. Durante la puntata, Aziz Essalmi ha avuto un duro battibecco con il presidente del Consiglio comunale di Padova, Roberto Marcato, quest'ultimo gli ha chiesto più volte lumi sulla fedina penale e il marocchino ha risposto di averla pulita. Peccato però che nel corso della trasmissione sia saltato fuori che in realtà l'uomo era stato arrestato quattro volte.

Ecco, adesso, Essalmi intervistato dal Fatto quotidiano incalza e rivela che era tutto organizzato: "Mi avevano promesso un regalo. Mi hanno chiamato mentre ero in stazione. C' era un leghista padovano e un giornalista. Mi hanno spiegato quello che dovevo dire". Il marocchino sostiene anche di aver ricevuto 200 euro. Ma la reazione della trasmissione di Mediaset è secca: "Siamo dei professionisti seri, non sapevamo nemmeno chi fosse l'uomo che è intervenuto in trasmissione. Stiamo parlando della parola di un pregiudicato che getta ombre sul lavoro dei professionisti".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti