Cronache

Migranti, affonda un gommone Recuperati 23 cadaveri in mare

Un nuovo naufragio nel Mediterraneo. Dopo qualche mese, torna nuovamente la morte in mare. 64 le persone tratte in salvo

Migranti, affonda un gommone Recuperati 23 cadaveri in mare

Un nuovo naufragio nel Mediterraneo. Dopo qualche mese, torna nuovamente la morte in mare. Sono stati recuperati i cadaveri di 23 migranti nel Mediterraneo centrale, dove è affondato un gommone che era diretto verso l'Italia. Altre 64 persone sono state tratte in salvo Eunavformed che si trovavano proprio a bordo dello stesso gommone. Secondo quanto ha reso noto proprio la Eunavformed sulla pagina ufficiale di Facebook, un elicottero imbarcato su una nave militare spagnola ha individuato il gommone affondato e ha rilevato la presenza di persone in mare. Immediatamente è stata attivata la macchina dei soccorsi. La nave spagnola, coordinata dalla centrale operativa della Guardia Costiera di Roma è arrivata sul luogo del naufragio e di fatto ha tratto in salvo i migranti sopravvissuti. La stessa nave ha salvato 146 migranti in un altro intervento nella giornata di oggi, mentre sono 53 le persone recuperate dalla nave irlandese Le Niamh. In totale sono 263 le persone salvate oggi nel Mediterraneo.

Commenti