Migranti sbarcano in Calabria Due navi arrivate a Pozzallo

Dopo le polemiche con Malta e l'avvertimento chiaro del ministro degli Interni, Matteo Salvini, la nave Sea Watch è arrivata stamattina al porto di Reggio Calabria

Migranti sbarcano in Calabria Due navi arrivate a Pozzallo

Dopo le polemiche con Malta e l'avvertimento chiaro del ministro degli Interni, Matteo Salvini, la nave Sea Watch con a bordo migranti soccorsi in mare è arrivata stamattina al porto di Reggio Calabria. Sull'imbarcazione ci sarebbero 232 persone. A terra è scattato il piano di accoglienza e identificazione sotto il coordinamento della Prefettura. Di fatto quello di Reggio Calabria non è l'unico sbarco. Nella mattinata sono arrivate a Pozzallo altre due navi con a bordo oltre 200 migranti. A bordo di una prima imbarcazione, 'Seefuchs', ci sarebbero 126 migranti, sulla seconda circa 109 migranti. Le due navi sono arrivate nella notte e ora sono in corso le operazioni di sbarco coordinate dalla prefettura.

Come si apprende, i migranti verranno inizialmente diretti all'hotspot di Pozzallo da cui verranno però trasferiti secondo un piano già definito. Nella giornata di ieri c'erano state diverese polemiche dopo le parole del titolare del Viminale che ha puntato il dito contro Malta, colpevole di non dare l'assenso agli sbarchi dirottando così le navi verso l'Italia."Ci dicano gli amici Maltesi quante navi che trasportavano immigrati hanno attraccato nei loro porti nel 2018, quante persone sono sbarcate, quante domande di asilo sono state esaminate e quante accolte. L'Italia vuole risolvere i problemi, non crearli", ha affermato Salvini. Tra il Viminale e il governo maltese è dunque inziato un braccio di ferro che di fatto potrebbe cambiare gli scenari in Europa sulla gestione dell'emergenza migranti.

Commenti

Grazie per il tuo commento