Milano, sprangate a un passante. Un testimone: "L'ha colpito anche da terra"

Frankline Nqwain Njuakeh riporta a Milano l'incubo Kabobo. Un teste: "Ha continuato a colpiro anche quando il testimone era a terra"

Milano, sprangate a un passante. Un testimone: "L'ha colpito anche da terra"

L'incubo Kabobo si ripresenta a Milano alla fermata del tram 9 di via Ripamonti angolo Sabotino. Sono le ore 22.40, a raccontare quegli istanti - tanto simili a quelli dell'11 maggio 2013 - è una donna, la prima a segnalare segnalato l'aggressione perpetrata da Frankline Nqwain Njuakeh, 31 camerunense ai danni di Igor M.

Il racconto della testimone

"Scendeva un ragazzo di colore indossante una giacca lunga di colore scuro il quale iniziava a prendere a calci il bidone della spazzatura": è il principio del racconto raccolto dai carabinieri. Sono i momenti che la violenza immotivata di rankline Nqwain Njuakeh.

"Dopo pochissimi istanti - prosegue il teste - il ragazzo di colore è uscito dal retro dell’edicola impugnando un bastone e ha colpito più volte il bancomat. Successivamente lo stesso senza alcun apparente motivo, ha colpito da dietro alla testa un ragazzo che era alla fermata. Il malcapitato è caduto a terra e l’uomo di colore ha continuato a colpire il ragazzo alla testa per altre due volte, impugnando il bastone che aveva con due mani".

Solo un uomo "ha cercato vanamente di disarmarlo". Poi Frankline Nqwain Njuakeh,"si è incamminato in via Ripamonti direzione esterna colpendo con il bastone una macchina e uno scooter regolarmente parcheggiati". Solo il successivo arrivo della polizia ha paralizzato il 31enne, che prima di placarsi ha minacciato i militari con la spranga, come riporta ilGiorno.

Commenti