Open Arms punge subito il governo Draghi: "Scelte coraggiose sull'immigrazione"

Le Ong tirano un sospiro di sollievo per via della riconferma di Luciana Lamorgese al Viminale, Open Arms: "Ma adesso ci aspettiamo scelte coraggiose sull'immigrazione"

La permanenze di Luciana Lamorgese al Viminale per le Ong è una sorta di vera e propria “garanzia”. Lo si apprende leggendo le reazioni all'annuncio della nascita del governo Draghi da parte dell'Ong spagnola Open Arms.

Quest'ultima, tra le più impegnate nel Mediterraneo centrale negli ultimi anni tanto da essere in prima linea nella guerra politica all'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini, sembra aver tirato un sospiro di sollievo nell'aver appreso del nuovo incarico dato all'attuale titolare del Viminale: “La riconferma della Ministra Lamorgese – si legge in un commento rilasciato all'AdnKronos da Veronica Alfonsi, portavoce di Open Arms – significa per noi proseguire un dialogo già iniziato”.

“Certo - ha proseguito l'esponente dell'Ong spagnola – siamo convinti che per riuscire finalmente a dare le risposte necessarie sui temi che ci riguardano e che ci stanno a cuore, servono governi che si assumano la responsabilità di scelte coraggiose. In Italia e in Europa”. Nelle sue dichiarazioni, Veronica Alfonsi ha anche fatto riferimento alla necessità che “la difesa dei diritti umani e della vita deve tornare ad essere una priorità nell'agenda politica”, lanciando una sorta di appello al governo che nelle scorse ore ha giurato al Quirinale.

Il mondo delle Ong ha reagito con non poche perplessità alla nascita dell'esecutivo Draghi, per via della presenza al suo interno anche della Lega. Una circostanza che in alcuni casi ha provocato imbarazzi nei rapporti tra le stesse Ong e il Pd, così come con gli altri partiti che hanno sostenuto una linea “buonista” sull'immigrazione.

Forse anche per questo la conferma di Luciana Lamorgese in qualche modo è servita a spegnere sul nascere potenziali fibrillazioni. Del resto, con riferimento alla Open Arms, è proprio l'Ong spagnola ad esempio in questo momento in prima linea nella guerra contro Matteo Salvini.

A Palermo sono in corso le udienze preliminari sul caso Open Arms, in cui il segretario della Lega è accusato di abuso di ufficio e sequestro di persona. La vicenda è partita dal braccio di ferro tra Salvini, quando quest'ultimo era ministro dell'Interno, e l'Ong spagnola che con la sua omonima nave ammiraglia pressava nel 2019 per entrare in acque italiane con diversi migranti a bordo.

Oggi quel processo, partito dopo il via libera del Senato del 30 luglio scorso, è il fronte più avanzato della guerra tra Salvini e i pro immigrazione. Molte associazioni ed enti, facendo leva sull'appello di Open Arms, hanno chiesto di costituirsi parte civile in caso di avanzamento del procedimento contro l'ex ministro.

Dal mondo delle Ong evidentemente si temeva un ritorno all'era del governo gialloverde e a una linea spiccatamente contraria all'apertura dei porti alle navi degli attivisti. Cosa che, secondo la lettura politica di Open Arms, per il momento la nomina della Lamorgese avrebbe scongiurato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

aldoroma

Sab, 13/02/2021 - 13:29

Invasione pronta... Per tutte le risorse delle coop.

Viktor1

Sab, 13/02/2021 - 13:35

Povera Italia...e finita

cgf

Sab, 13/02/2021 - 13:42

In questo periodo, visti anche i contagi rilevati nell'ultimo sbarco, è una vera scelta coraggiosa permettere che le ONG di ricevere donazioni

MammaCeccoMiTocca

Sab, 13/02/2021 - 13:46

E cosa vogliono di più, abbiamo un governo che: 1) non metterà nuove tasse; 2) ridurrà le tasse che oggi ci sono; 3) darà lavoro a tutti e farà lavorare anche quelli che non lo vogliono; 4) porterà la ricchezza e il benessere nella nazione; 5) guarirà i malati e sconfiggerà la pandemia. Insomma, finita l'era del dopo Cristo con il 2020, comincia l'era del nuovo stoCri dal 2021. Tanto più con un ministro dell'interno ripetente che ha fatto scintille con i clandestini fino a ieri, venghino venghino; portateli portateli; il campo è vostro.

ilcapitano1954

Sab, 13/02/2021 - 13:55

Per Open Arms, significa garanzia di portare tutti i clandestini in Italia.

Ilsabbatico

Sab, 13/02/2021 - 14:04

Arriverà un bel giorno, spero neanche troppo lontano, e finalmente un governo molto a destra vi bloccherà....

QuasarX

Sab, 13/02/2021 - 14:05

assolutamente d'accordo servono scelte coraggiose tipo dichiarare le ong un pericolo alla sicurezza nazionale

Ritratto di cicopico

cicopico

Sab, 13/02/2021 - 14:09

basta con questa invasione di clandestini gli italiani ne hanno piene le scatole.pd e 5 stelle non dimentichiamo.

Sempreverde

Sab, 13/02/2021 - 14:18

Porteteveli a casa vostra senor.

ITA_Chris

Sab, 13/02/2021 - 14:22

Scelte coraggiose. Tutti respinti!

Brutio63

Sab, 13/02/2021 - 14:22

Ong spagnola? Bene, vada in Spagna! Per strada può andare in Corsica dove sicuramente sarebbe accolta a braccia aperte, appunto open arms. Basta con l’Italia terra di nessuno e campo profughi dell’europa. Basta con le nostre città d’arte trasformate in suk, bivacchi e centrali di spaccio e prostituzione a cielo aperto per la gioia degli accoglienti, volontari ben pagati. Referendum sui porti aperti, sia chiesto agli Italiani se vogliono porti aperti oppure no!

nerinaneri

Sab, 13/02/2021 - 14:50

...i pensionati che salutano, in mancanza di nuovi nati, verranno così sostituiti: un normale ricambio...

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 13/02/2021 - 14:52

Giusto! Scelte coraggiose applicare alla lettera Il codice internazionale della navigazione, le navi in alto mare in luogo non soggetto alla sovranità di alcuno Stato sono considerati come territorio dello stato di appartenenza. La libertà di navigazione marittima appartiene allo Stato sotto la cui bandiera e la cui responsabilità i mezzi di navigazione si muovono e non all’individuo, come ribadito nella Convenzione UNCLOS (art. 91) e nella Convenzione di Chicago del 1944 (art. 17), le navi ottengono la concessione della nazionalità dello Stato. Sea Watch e altre navi non rientrano nell’art. 93 UNCLOS, quindi è un pezzo di Germania o di Spagna o di altro stato, quando naviga in acque internazionali, esattamente come quando ha recuperato i 211 migranti, quindi deve essere la Germania il Paese di primo approdo di tali persone

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 13/02/2021 - 15:00

Ci aspettiamo che vi leviate dai piedi.

andy57

Sab, 13/02/2021 - 15:31

purtroppo lo credo anch'io ma confido che venga rimossa prima dell'estate

killkoms

Sab, 13/02/2021 - 16:01

L'ispanica open arms vuole dettare legge in Italia?

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 13/02/2021 - 16:01

DRAGI CI SEI? CHE INTENZIONI HAI? NON HAI DETTO UNA SOLA PAROLA IN MERITO ALL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA !!!!!

senzasperanza

Sab, 13/02/2021 - 16:06

ho,fatto i conti.se,ogni conpagno/a,si facesse carico di uno o due exstra forse vedremmo ,meno derelitti x strada.e,tutti saremmo + contenti. nnn.forse e" meglio criticare che fare.

nerinaneri

Sab, 13/02/2021 - 16:31

senzasperanza: ma le case dei pensionati, a chi andranno?...

ziobeppe1951

Sab, 13/02/2021 - 17:18

nerinaneri...cosa faresti se non ci fossero i pensionati?

giuseppe munari

Sab, 13/02/2021 - 17:47

non si possono abbandonare naufraghi in mare che vanno salvati e riportati sulla terraferma! Ma diventa una questione economica quando il paese, che versa in una grave crisi e non riesce a soddifare le esigenze dei propri cittadini, si trova costretto, dai poteri forti,ad accogliere poveri più poveri di noi! L'accoglienza costa al paese Italiaca non meno di 20 ml ogni anno! Gli stati di bandiera cui appartengo i carghi delle ONG, paghino, prima del loro sbarco in Italia il corrispondente, che dovranno mantenere e versare ogni anno di permanenza sul territorio italiano dei loro trafugati.Secondo le norme internazionali, queste persone appartengono al loro stati, perciò paghino loro, con buonismo e serenità.

pungifianco

Sab, 13/02/2021 - 18:41

Bisogna avere una grande faccia tosta a volerci far credere che queste ONG abbiano a cuore i problemi degli immigrati con i loro salvataggio in mare. E' noto a tutti che é soltanto uno sporco business sia degli scafisti che di coloro che utilizzano la manodopera di questi disperati nel lavoro, con stipendi da fame.

Ritratto di sr2811

sr2811

Dom, 14/02/2021 - 15:25

Col nuovo governo Draghi nessuna delle forze politiche a messo come priorità l'immigrazione clandestina e questo mi preoccupa.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 15/02/2021 - 14:29

ed intanto, con l'aiuto della ministra , vi sbologna altri 146 clandestini e tutto tace!!!

utherpendragon

Lun, 15/02/2021 - 14:43

sull'accoglienza girano 15 miliardi all'anno. E' una mezza finanziaria di quelle vecchie. E se li spartiscono le vere potenze italiane : i Preti, le Mafie,i Politici con Conflitto di interesse.A far da controcanto le" Anime Buone",gli Antichi Trinariciuti e le Beghine che pendono dalle labbra del Papa Terzomondialista

nerinaneri

Lun, 15/02/2021 - 14:58

bandog: ma le case dei pensionati, a chi andranno?...

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 15/02/2021 - 19:33

nerinaneri Lun, 15/02/2021 - 14:58...ALLE BA..DANTI!!