Straniero sputa contro la folla e poi urla: "Ho il Coronavirus"

L'uomo, ubriaco, è stato fermato dalla polizia dopo che i pochissimi cittadini che si trovavano per strada lo avevano inseguito, indicando alle forze dell'ordine i suoi spostamenti. Con tutte le precauzioni del caso è stato perquisito e gli agenti gli hanno trovato addosso un coltello di grosse dimensioni. ll soggetto non è risultato positivo

Un episodio molto grave che ha rotto il silenzio delle nostre città semideserte quello che si è verificato ieri pomeriggio intorno alle 17-17:30 nel cuore di Modena: un cittadino pakistano, regolarmente residente nel nostro Paese, ha inziato a sputare addosso ai pochissimi passanti del centralissimo Corso Cavour continuando ad urlare: "Ho il coronavirus" e tentando anche di danneggiare le auto parcheggiate nelle immediate vicinanze.

Secondo quanto riportato dal quotidiano locale Modena Today lo straniero, che secondo il racconto dei testimoni oculari versava in un profondo stato di ubriachezza, è stato inseguito dall'esiguo numero di cittadini presenti, i quali nel frattempo hanno contattato le forze dell'ordine comunicando via telefono gli spostamenti del pakistano, intento a far perdere le proprie tracce.

Polizia di Stato, vigili urbani ed un'ambulanza sono corsi sul luogo della segnalazione, identificando il soggetto in una zona poco distante, precisamente in via Modonella: applicando tutte le precauzioni del caso e regolarmente provvisti di mascherine e guanti gli agenti hanno dapprima provveduto ad immobilizzare a terra il pakistano - invitando i curiosi nelle vicinanze a restare ben lontani - in seguito lo hanno sottoposto ad un'accurata perquisizione rinvenendo addosso all'asiatico un coltello di grosse dimensioni, che è stato posto sotto sequestro dai poliziotti.

L'uomo successivamente è stato caricato a forza in ambulanza e condotto presso l'ospedale cittadino, dove i medici hanno dapprima provveduto a sedarlo visto il perdurare del suo stato di agitazione, in seguito lo hanno sottoposto a tampone per verificare se veramente fosse positivo al coronavirus. Nonostante l'esito negativo dell'esame il pakistano dopo questo scherzetto dovrà rispondere non solo del mancato rispetto dei provvedimenti adottati dal governo in materia di contrasto alla pandemia, ma anche del reato di procurato allarme.

Giusto un paio di mesi fa, questa volta a Forlì, un altro cittadino pakistano - anche lui in evidente stato di ebrezza - si era messo a molestare i passanti, arrivando poi a sputare contro i sanitari e gli agenti intervenuti per fermare le sue intemperanze: in quell'occasione lo straniero era arrivato persino la mano di un poliziotto. L'agente era finito al pronto soccorso, dove i medici avevano redatto per lui una prognosi di tre giorni a seguito delle ferite derivanti dal morso, lo straniero invece se l'era cavata con una semplice denuncia a piede libero per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 15/03/2020 - 11:01

Ma Allah non vieta tassativamente l'assunzione delle bevande alcooliche?

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 15/03/2020 - 11:21

Straniero? CLANDESTINO!

maxxena

Dom, 15/03/2020 - 11:59

ci sono ancora posti liberi per il rientro in Pakistan (vedi altro articolo)

timoty martin

Dom, 15/03/2020 - 12:09

Anche se residente, questa è ottima occasione per rispedire subito in pakistan questo delinquente. Di queste inutili e sanguisughe risorse, ne abbiamo già anche troppe.

jaguar

Dom, 15/03/2020 - 13:04

Chi controllerà i clandestini che vagabondano per l'Italia?

titina

Dom, 15/03/2020 - 13:43

ma anche il Pakistano deve rispettare la legge di stare a CASA SUA

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Dom, 15/03/2020 - 13:53

Sono tutti sani i vari colorati di svariate etnie, non si registrano casi, son solo gli italiani ad essere preda del virus, che strano.

ItaliaSvegliati

Dom, 15/03/2020 - 14:08

Una RISORSA per l'emilia o palermo dove non vi sono migranti...

fifaus

Dom, 15/03/2020 - 14:21

tomari: né straniero né clandestino: invasore

bobots1

Dom, 15/03/2020 - 15:26

Questi sono i migranti che l'Italia attrae. Un grazie molto ironico ai responsabili, che continueranno a far finta di nulla...

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 15/03/2020 - 15:54

cosa fa in Italia se è clandestino...fuori.

ginobernard

Dom, 15/03/2020 - 16:04

"Ma Allah non vieta tassativamente l'assunzione delle bevande alcooliche?" a casa loro di sicuro non la passava liscia

blackbird

Dom, 15/03/2020 - 16:39

Era ubriaco! Si stava integrando con i nostri costumi, purtroppo. Ci fossimo integrati noi con i suoi, mettendo al bando le sostanze alcoliche, non sarebbe accaduto nulla. E' tutta colpa del nostro rassismo e della nostra resistenza all'integrazione. I giudici saranno certamente più comprensivi dei poliziotti. Una preghiera: seguite la vicenda e tra 1 anno raccontate com'è andata a finire.