Cronache

Palermo, coppia gay di adolescenti aggredita e presa a pugni

L'episodio si è verificato ieri sera a Villa Giulia, un giardino pubblico del capoluogo siciliano. I due ragazzi, di 15 e 16 anni, sono stati portati in ospedale per un controllo

Palermo, coppia gay di adolescenti aggredita e presa a pugni

Episodio di omofobia quello registrato ieri sera a Palermo, dove una coppia gay di adolescenti di 15 e 16 anni è stata aggredita da un gruppo di ventenni.

Secondo il loro racconto, i due giovani si trovavano a chiacchierare seduti su una panchina di Villa Giulia, un giardino del capoluogo siciliano, quando sono stati avvicinati dal gruppo di ragazzi poco più grandi di loro: "Io e il mio ragazzo eravamo seduti tranquillamente su una panchina e questi ragazzi, quasi tutti ventenni, dal nulla si sono avvicinati aggredendoci prima verbalmente, inveendo contro di noi solo perchè gay - dice uno dei due minorenni- Noi li abbiamo ignorati, pensando che la finissero e ci lasciassero in pace. Ma loro hanno continuato a dire frasi omofobe contro di noi e si sono avvicinati di più. Mi hanno sferrato un pugno in bocca, un pugno in faccia e un colpo di casco in testa, mentre al mio ragazzo un pugno in faccia".

Dopo l'episodio gli adolescenti hanno immediatamente chiamato la polizia per sporgere regolare denuncia, fornendo peraltro alle forze dell'ordine una precisa descrizione dei loro assalitori oltre al numero di targa di uno dei veicoli col quale uno dei violenti si sarebbe poi allontanato dal teatro dell'aggressione.

I poliziotti hanno in seguito condotto in ospedale i ragazzi per i controlli del caso, i quali hanno evidenziato delle escoriazioni e tanta paura ma nulla più.

Sono in corso al momento le indagini della questura di Palermo per far piena luce sul caso e per identificare gli autori di questo episodio di omofobia.

Commenti