Palermo, sul murale di Falcone e Borsellino spunta la scritta "gay"

La scoperta è stata realizzata da una volante della Polizia di Stato mentre era in servizio. Intervenuta una squadra della Scientifica e una del Comune per rimuovere la scritta

Ignoti vandali hanno sporcato il murale tracciando la scritta "gay" su una delle immagini simbolo della lotta alla mafia, non solo per la Sicilia, ma per tutta l'Italia. Il murale, realizzato alla Cala di Palermo dagli street artisti siciliani Rosk e Loste, ritrae i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sorridenti e complici. E non è un caso che sia stata realizzata in questi giorni, visto che proprio oggi pomeriggio è in programma la parata del Palermo Pride, che partirà dal Foro Italico e che passerà proprio vicino l'edificio deturpato dalla scritta contro i giudici.

La scoperta dell'atto vandalico è stata realizzata questa mattina da una volante della polizia di Stato che passava in quelle ore davanti all'istituto nautico Gioeni Trabia, durante i servizi per l'ordinario controllo del territorio. Adesso è intervenuta la scientifica per cercare di risalire agli autori del gesto. Il Comune è intervenuto con una squadra per rimuovere la scritta.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

SpellStone

Sab, 22/09/2018 - 14:17

ahhahhah il cuoricino esclude senza dubbio tutti i cattivoni (omofobi, leghisti, fascisti, ecc ecc). quindi per forza deve essere un buonista l'mbratttore...