Pronta altra nave quarantena: ora è allarme migranti positivi

Il Viminale avvia una procedura d'urgenza con il ministero dei Trasporti. Ora si pensa anche a requisire le caserme

L'emergenza migranti insieme a quella legata al rischio di aumento dei contagi da coronavirus rischiano di trasformasi in una miscela esplosiva. Il governo, dopo l'ultima grave crisi a Roccella Jonica con i cittadini costretti a scendere in strada per protestare contro l'arrivo di migranti positivi al coronavirus, ha deciso di muoversi. Sicuramente non in anticipo, ma qualcosa evidentemente tra Viminale e Palazzo Chigi si è mosso. Troppi i rischi legati all'aumento dei contagi provenienti dall'esterno. E con la crisi e la paura delle persone, il pericolo di accendere la miccia delle proteste sociali e della rabbia diventa ogni giorno più alto.

Rompere il tabù sui porti aperti

L'esecutivo guidato da Giuseppe Conte sta provando a capire cosa fare. Difficile riuscire a trovare una quadra, specie per una maggioranza che su porti aperti ci ha costruito un'intera narrazione anti-sovranista. Tuttavia il tempo stringe e dal ministero dell'Interno stanno provando una via che fermi la paura nei luoghi di sbarco. E se i porti restano aperti, per evitare una nuova e ulteriore crisi politica tra 5 Stelle e sinistra dem, allora l'idea del Viminale è quello di puntare sulle navi adibite a luoghi di quarantena galleggianti.

Requisire navi e caserme

L'ipotesi era stata paventata questo pomeriggio da fonti di governo che avevano parlato della possibile individuazione di imbarcazioni ad hoc dove portare i migranti in quarantena prima dello sbarco definitivo sulla terraferma.

L'idea, come riportava un'indiscrezione di AdnKronos, era quella di disporre di una mini flotta dove controllare tutti i migranti che arrivano in Italia attraverso il Mediterraneo provando a isolare tutti i positivi. E adesso, sempre fonti del ministero dell'Interno sembrano confermare l'idea che circola negli uffici di Lamorgese con un ulteriore aggiornamento: da domani il ministero dell'Interno insieme a quello dei Trasporti avvieranno un procedura d'urgenza per individuare "in tempi rapidi" una seconda nave da adibire a struttura per la quarantena dei migranti già sbarcati in Italia. Una procedura d'urgenza che si unisce - sempre come riporta Adnkronos - alla disposizione di rafforzamento delle misure di sicurezza in tutte le strutture dove sono attualmente isolati gli immigrati trovati positivi al coronavirus.

Ma non è tutto. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, l'idea è anche quella di mettere a disposizione delle caserme dove il personale della Protezione civile sarà usato per controllare i migranti poitivi isolati. Tutto per evitare il collasso non solo dei centri di accoglienza ma anche del sistema sociale del Sud, messo a dura prova dalla crisi economica, sanitaria e ora legata all'immigrazione

La misure d'urgenza arriva in un momento particolarmente complesso per il governo che si torva a dover fronteggiare due crisi che uniscono pericolosamente: aumento dei contagi di Covid-19 e aumento, in contemporanea, delle partenze dal Nord Africa con persone provenienti da Paesi non solo africani ma anche asiatici. Fra questi anche Stati considerati ad altissimo rischio e da cui sono stati bloccati i voli. Chiudere le frontiere aeroportuali e tenere aperte quelle marittime è un rischio che al Viminale sanno benissimo di non poter correre, da qui l'individuazione di una seconda nave come la Moby Zaza per isolare e disporre le quarantene.

La rivolta di Calabria e Sicilia

La rivolta di oggi in Calabria - con Jole Santelli che ha chiesto al governo di intervenire sostenuta anche dal collega della Sicilia, Nello Musumeci - sembra aver dato un primo scossone. Il centrodestra, compatto, chiede a gran voce all'esecutivo di fare qualcosa per mettere in sicurezza la popolazione locale e di tutti i residenti dei luoghi di sbarco. La Sicilia ha chiesto lo stato d'emergenza. Ma il tema della chiusura dei confini è un punto molto delicato in una maggioranza che è nata anche per smantellare quanto fatto nell'esecutivo precedente sul fronte migratorio: occorrerà capire fino a che punto il governo sarà disposto a cedere tra Ong e rischio Covid.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

honhil

Lun, 13/07/2020 - 10:11

Essere strafatti di droga sociologica estratta dalla pianta malefica dell’ideologismo fino al punto di non riuscire a capire che non si può svuotare neppure una vasca da bagno con uno scolapasta, tanto che ci si intestardisce a mettere in atto il donchisciottesco piano di stivare tutta l’Africa in caserme requisite (le stesse che a questo punto di proposito non si sono volute utilizzare per momentaneamente trasformarle in ‘scuole’) e navi adibite a luoghi di quarantena galleggianti è uno spettacolo nauseante, incivile, antitaliano e pericolosissimo: dato che i migranti positivi, in altissima percentuale, ci saranno sempre: e ha un solo significato diffondere volontariamente il contagio. Il contrario del cordone sanitario intorno allo Stivale che dovrebbe essere il primo pensiero di questo governo.

marcinco64

Lun, 13/07/2020 - 10:22

Ciò che sta accadendo è semplicemente demenziale. Un governo che, anzichè respingere un pericolo mortale per il nostro paese, si premura di caricare di costi e mettere sotto pressione il nostro paese per continuare con questo atteggiamento "buonista" che, sarà devastante per il nostro paese. Che Dio ci aiuti e ci salvi da questi politici espressione di un'Italia di Falliti.

Ilsabbatico

Lun, 13/07/2020 - 10:25

Honhil ... condivo tutto ciò che ha scritto.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 13/07/2020 - 10:30

mi raccomando ..un bel contratto con Costa Crociere...

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 13/07/2020 - 10:45

Si sa come andrà a finire: i "poveri" migranti dopo qualche giorno inizieranno a fare casino e madame Bointà li farà sbarcare per non sentire il proprio cuore spezzato dal .. dolore.

Calmapiatta

Lun, 13/07/2020 - 10:50

Riocrdo che per settimane i moralmente superiori, guardando sempre gli altri dall'alto in basso, ci spiegavano come l'Africa fosse COVID Free. Ci dicevano che i migranti non erano affetti dal virus. Noi ci domandavamo come ciò fosse possibile visto che da che mondo è mondo i virus si spostano con l'umanità. Ma noi eravamo fascisti, loro degli illuminati . Ora, ci troviamo davanti alla realtà.

beppe61

Lun, 13/07/2020 - 11:09

Basta parlare di salvataggi in mare , per conto mio il salvataggio si intende di una barca o nave in difficoltà e non di un servizio navetta in perpetua difficoltà voluta , è risaputo la motivazione di questi viaggi infatti Malta se ne lava le mani e l’Europa non dice niente , in ogni caso con l’emergenza Covid il nostro governo dimostra ancora una volta di non intervenire volutamente per rispettare il programma assistenzialismo .

Ritratto di Walhall

Walhall

Lun, 13/07/2020 - 11:23

Credo che qualsiasi persona senziente comprenda quanto questo Governo odi profondamente il proprio popolo ma ami il denaro facile proveniente dall'estero. I soldi per queste stupidaggini li trovano, per sfamare i propri cittadini, dopo 2 mesi di arresti domiciliari, no! Avete dei politici che non sono nemmeno astuti nel celare le loro azioni, le loro intime amicizie internazionali, le loro reali intenzioni. Italiani, siete in dittatura, sveglia, siete in grave pericolo.

AngeloErice

Lun, 13/07/2020 - 11:34

L'elemosiniere Conte va in giro per l'Europa col cappello in mano a supplicare soldi gratis che nessuno vuole dare ma allo stesso tempo la priorità del suo regno è quello di uguaglianze clandestini-italiani, monopattini, smantellamento dl sicurezza Salvini e regnare come gli pare.

Ritratto di LBenedetto

LBenedetto

Lun, 13/07/2020 - 11:35

E giù a spendere soldi REGALATI dagli Italiani alla Protezione Civile per combattere il Covid! Peccato che erano soldi dategli per acquistare ventiltori, mascherine e quanto servisse per aiutare la sanità nazionale a combattere la piaga, non per pagare qualche settimana di vacanza a CLANDESTINI!

cesare caini

Lun, 13/07/2020 - 11:40

Ma con tutti i problemi che abbiamo, dobbiamo preoccuparci dei clandestini invasori ammalati, portatori di Covid 19 ? PD 5 Stelle state consegnando l'Italia alle Destre !

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 13/07/2020 - 11:54

Ma chi paga??? L'fmi? La sboldrina? L'onu?? Nooo ,noi!

rino34

Lun, 13/07/2020 - 12:05

pensano al virus, io sarei preoccupato più per il morbillo e la tubercolosi, e per chissà cos'altro che non conosciamo e che ci ritroveremo per le strade. Ecco la considerazione che i dinistri hanno per la salute degli italiani...a loro importa solo la loro visione di mondo multiculturale alla faccia degli italiani che soffrono la povertà.

lisanna

Lun, 13/07/2020 - 12:12

NAVI QUARANTENA A 1 MILIONE DI EURO AL MESE,CASERME DA ADATTARE DISINFESTARE ECC ECC MA NON FARLI SBARCARE NON E' LA SOLUZIONE??? FANNO VERAMENTE SCHIFO, SI PUO' DIRE? ORA I TG LAMENTERANNO LA VITTORIA DEL POPULISTA,MA ALMENO LORO VOTANO!! INVECE NOI AVREMO UNA FINTA EMERGENZA PROLUNGATA PER PERMETTERE A CONTE E CO DI RESTARE AL GOVERNO!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 13/07/2020 - 17:20

Walhall - 11:23 Il governo non odia secondo me il popolo: lo ritiene per lo più ignorante, sottoculturato (specie se guarda a dx) e lo VUOLE educare secondo propri principi. Questa è la spocchia che fotte sta gente: ascoltano le necessità dei cittadini, però dopo fanno di testa loro, non ascoltano. Sono la classica espressione di arroganza, supponenza, superiorità psicologica. Quando sono al potere subiscono un'ubriacatura "interiore" tale che neanche un gallinaccio si gonfia come loro. Oramai questi non li cambia più: il loro dna è "forti con i deboli, inchinati con i forti". Nihil sub sole novi.