Cronache

Revocati gli arresti domiciliari ​ai genitori di Renzi

Il tribunale del Riesame ha accolto la richiesta che era stata avanzata dal legale di Tiziano Renzi e Laura Bovoli

Revocati gli arresti domiciliari ​ai genitori di Renzi

Il tribunale del Riesame di Firenze ha revocato gli arresti domiciliari ai genitori di Renzi. Il tribunale di fatto ha accolto la richiesta che era stata avanzata dal legale di Tiziano Renzi e Laura Bovoli. I due si trovavano ai domiciliari dal 18 febbraio scorso. A richiedere la misura detentiva era stato il pm Luca Turco nell'ambito dell'inchiesta per bancarotta e fatturazioni di operazioni inesistenti. "Tiziano Renzi e Laura Bovoli sono persone libere - dice il loro legale Federico Bagattini -, per i prossimi otto mesi non potranno svolgere attività imprenditoriale. La difesa - aggiunge - esprime la propria soddisfazione alla quale si unisce quella dal punto di vista umano dei coniugi Renzi".

L'arresto dei genitori aveva scatenato la reazione dell'ex premier che in più di una occasione ha parlato di un prvvedimento eccessivo e ha sempre sostenuto l'innocenza del padre e della madre. Secondo quanto appreso i difensori hanno presentato al Tribunale del Riesame una memoria di 25 pagine con numerosi allegati.La richiesta di revoca degli arresti domiciliari "per la totale insussistenza delle esigenze cautelari" era stata depositata dapprima al gip Angela Fantechi dall’avvocato Federico Bagattini, difensore dei coniugi, durante l’interrogatorio di garanzia, motivandola anche con il fatto che i genitori dell’ex premier hanno lasciato ogni carica nella Eventi 6. Il gip l’aveva respinta l’1 marzo scorso. Ora il Riesame ha accolto la richiesta ponendo fine ai domiciliari della coppia.

Commenti