Covid, ecco quali sono gli sport vietati da Conte

Al parco o negli stadi, quando ci si allena, nessun obbligo di indossare la mascherina. Il ministro Speranza vorrebbe vietare tutte le discipline sportive di contatto a livello amatoriale

Quali saranno gli sport che verranno vietati con il nuovo Dpcm? Diremo addio alle partite di calcetto? Mancano ormai pochissimi giorni alla data fatidica del 15 ottobre e il governo cerca di chiarire alcuni punti, soprattutto dopo le tante polemiche nate nelle ultime ore. Una di queste riguarda l’obbligo o meno di indossare la mascherina durante l’attività fisica. Il Viminale ha chiarito che, sia al parco che negli stadi, durante l’allenamento non sarà obbligatorio indossarla. Comunque tante saranno le limitazioni per chi fa sport. Il ministro della Salute Roberto Speranza vorrebbe vietare tutte le discipline di contatto, a livello amatoriale. Il motivo sarebbe riconducibile al fatto che, durante l’attività fisica, aumenta la diffusione di particelle di saliva che vengono espulse.

Addio al calcetto tra amici

Addio quindi a calcio e calcetto con amici e parenti. Ma non solo, non si potrà fare una partita neanche a pallavolo, basket o beach volley. Banditi anche i balli di coppia e quelli di gruppo. Si potrà danzare solo in solitaria. Il discorso vale sia negli ambienti chiusi che in quelli all’aperto. Anche la boxe e tutte le arti marziali dovranno sottostare al divieto. In precedenza, gli esperti del Comitato tecnico scientifico avevano già fatto richiesta che tali sport, a livello amatoriale, venissero limitati. Discorso diverso invece per quanto riguarda le partite di tennis e padel. In questo caso infatti i giocatori sono lontani e riescono a mantenere il metro di distanza obbligatorio l’uno dall’altro. Gli sport che possono essere praticati in forma isolata, come il footing, saranno ancora permessi. Le palestre e le piscine non dovrebbero avere altre restrizioni rispetto a quelle che già hanno. Dovranno quindi continuare a seguire le norme già vigenti, quali gli ingressi contingentati e su prenotazione. Gli atleti che vogliono allenarsi, sia i professionisti che non, sia che si tratti di sport individuali che di squadra, potranno farlo a porte chiuse, ovviamente rispettando i protocolli che sono stati emanati dalle proprie Federazioni Sportive. I divieti dovrebbero quindi interessare solo gli sport a livello amatoriale. Con parenti e amici.

Si potrà correre senza mascherina

Nella giornata di ieri è arrivato un chiarimento anche sull’uso della mascherina all’aria aperta. Fare una passeggiata non è considerato uno sport e la protezione deve quindi essere indossata. Una corsa al parco invece sì e quindi non sarà obbligatorio il suo utilizzo. Lo stesso Viminale ha chiarito: “Jogging e footing potranno continuare a svolgersi senza obbligo di mascherina”.

Anche a livello amatoriale sono considerati attività sportiva. Inizialmente però le regole del nuovo Dpcm hanno creato non pochi dubbi. Nel pomeriggio di ieri non è mancato un lungo dibattito sulla questione, al quale hanno partecipato il Cts, il ministro Speranza e quello dello Sport, Vincenzo Spadafora. Il Comitato scientifico e il ministro della Salute avrebbero voluto vietare anche i campionati dilettantistici e quelli dei settori giovanili. Spadafora naturalmente ha cercato di arrivare a un compromesso. Anche perché, in questo momento il mondo sportivo sta già vivendo un momento non facile in seguito al lockdown. Altre restrizioni darebbero il colpo finale.

Di sicuro, nel prossimo decreto verranno confermate le limitazioni riguardanti gli spettatori. Come riportato da Il Messaggero, anche su questo punto c’è stato da discutere. Nella bozza scritta da Speranza si leggeva: “Per gli eventi e le competizioni sportive riconosciuti dal Comitato olimpico nazionale italiano, dal Comitato italiano paralimpico e dalle rispettive federazioni, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali è consentita la presenza di pubblico, con il numero massimo di 500 spettatori per manifestazioni sportive all'aperto, ora sono mille e di 100 spettatori per manifestazioni sportive in luoghi chiusi, ad oggi 200”. Ma sembra che non verrà attuata. Possibile invece che venga fissata una soglia massima di capienza in base alle dimensioni del luogo. In ogni caso, non potranno essere superati i tetti già in vigore. Senza possibilità di deroghe.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 12/10/2020 - 11:05

Ma CHI È conte?.. O meglio, chi si crede di essere, il nostro PADRONE?

antoniopochesci

Lun, 12/10/2020 - 11:05

Ormai è una babele in cui chi ci capisce è bravo ed in cui si dice tutto ed il contrario di tutto. Ecco perché un conto era, a marzo scorso, chiudere tutto, cosa che anche mi nonna sarebbe stata capace, un conto è stabilire adesso regole certe e differenziarne la modalità nei vari ambiti sociali. Tutti concordano sul fatto che i cittadini hanno rispettato le regole, anche se in democrazia si ha il diritto/dovere di criticarle, ma il Governo ha fatto tutto quello che gli competeva sul piano dell'organizzazione e dell'attuazione delle misure di contenimento del virus? Possibile che dobbiamo assistere allo "spettacolo" di file interminabili, che evocano il Terzo Mondo, per sottoporsi ad un tampone?

baio57

Lun, 12/10/2020 - 11:43

Quando ci ribelliamo contro questi psicopatici ???????????????????????????????????????????????????

Indifferente

Lun, 12/10/2020 - 11:55

Niente sport. Niente movida. Niente "amici del muretto". Niente incontri in casa "pizza e film"...Avete presente la ribellione giovanile degli anni '60? Questi vecchietti tristi e rinco che hanno dimenticato una giovenizza probabilmente mai goduta non considerano la carica esplosiva dell'energia giovanile. Furto della libertà dopo il furto del futuro. Si scendeva in strada per molto meno..

ruggerobarretti

Lun, 12/10/2020 - 12:25

baio57: credo mai.

Gabriele184

Lun, 12/10/2020 - 12:26

Avanti così.. togliamo lo sport ai ragazzi.. poi non lamentiamoci se aumentano tossicodipendenze o vandalismi... GOVERNO DI INCAPACI!!

jaguar

Lun, 12/10/2020 - 12:55

baio57, gli italiani non conoscono il verbo ribellare, conoscono alla perfezione il verbo dormire.

Eii

Lun, 12/10/2020 - 13:22

Giocare a calcetto oltre il covid si rovinano sopra tutto le caviglie..

arieccomi

Lun, 12/10/2020 - 14:05

Siamo un popolo di senza palle perché domattina e per un mese intero dovremmo scendere e andare a giocare a calcetto. Anche perché vorrei sarete gli studi che questo governo di mxxxa ha fatto per stabilire che il calcetto diffonde il COVID. E che mi dite del basket, della palla a volo del rugby?

Ritratto di Adespota

Adespota

Lun, 12/10/2020 - 14:15

E il gioco delle bocce ? Ah dimenticavo, il metro ora sarà obbligatorio averlo con sè ( pena severa multa) non tanto per il punto da assegnare, quanto per le distanze da tenere con gli avversari...

Malacappa

Lun, 12/10/2020 - 14:24

Tutto studiato solo ed eslusivamente per gli italiani i clandestini possono(e faranno)quello che vogliono

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 12/10/2020 - 16:10

Sarò controcorrente, ma per me può vietarli tutti. Degli sport non me ne importa una cippa!

baio57

Lun, 12/10/2020 - 17:01

@ Eii Forse il tuo commento più sensato seppur ironico. Rimani su questa linea perchè se dobbiamo analizzare il tuo modus pensandi....

targunus

Lun, 12/10/2020 - 17:40

Ma chi abbiamo al governo Paperino, Pippo e Pluto? Se cammino con le scarpe da corsa devo indossare la mascherina ma se corro no, quindi se mi fermano che cammino posso sempre dire che correvo e sto prendendo fiato!!! Se gioco una partita con gli amici con cui 10 minuti prima ho bevuto una birra nel mio giardino di casa, e quindi potremmo anche aver condiviso ben più di una goccia di saliva, cosa cambia se poi ci spostiamo in un campetto? E già perchè le partite di calcetto di quartiere si giocano con squadre che arrivano in trasferta dall’altra parte d’italia!! Se faccio una festa in casa non posso perchè cosa fanno le forze dell’ordine che ormai non hanno neanche più risorse per fare il pieno alle automobili? Vanno a controllare ogni abitazione? Siamo alla follia!!! Una massa di incompetenti che stanno portando a forza di DPCM senza ne testa ne coda questa bellissima nazione al totale e irreversibile fallimento!!

Cheyenne

Lun, 12/10/2020 - 19:27

BASTA CON QUESTI BUFFONI AL GOVERNO. INCAPACI PURE DI CONDURRE UN CONDOMINIO, CI STANNO PORTANDO ALLA DITTATURA E ALLO SFACELO SOCIO-ECONOMICO

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 12/10/2020 - 19:34

@Malacappa .- esatto. Quanti vengono sorpresi. Però ninete punizioni e niente multe, giusto per dire che siamo tutti uguali. Chi sono i veri razzisti? I comunisti.