La strafottenza dei rom abusivi: "Lo sgombero? Forse nel diecimila"

Nel campo nomadi abusivo a Milano dove c'è addirittura un mini-maneggio in cui i cavalli vivono stipati. "Siamo qui da 50 anni e ormai abbiamo il diritto di fare quello che ci pare"

In via Bonfadini, periferia sud di Milano, sorgono ben due campi rom: uno regolare, l'altro rigorosamente abusivo. Qui i nomadi vivono da decine di anni e quando sentono nominare la parola "sgombero" quasi scoppiano a ridere. "Ah Sala voleva sgomberare? Sì, magari nel 10mila, afferma un signore con tanto di ghigno. Il sindaco del capoluogo lombardo, Beppe Sala, aveva dichiarato di voler chiudere - tra gli altri - anche questo campo. Ma dalle parole, si sa, non è mai passato ai fatti. "Qui abbiamo il diritto di farci i fatti nostri - aggiunge un altro abitante dell'area - Siamo qui da più di 30 anni e ormai questo posto è diventato proprietà privata". (guarda qui il video)

Il nostro viaggio inizia dal campo rom regolare, quindi autorizzato dal Comune. L'ingresso è già di per sé indicativo. Arrivando, infatti, costeggiamo decine di auto cannibalizzate e montagne di rifiuti. E all'interno, guarda caso, tra le varie casette c'è un anche una sorta di officina. "A cosa serve quel capannone?", chiediamo ad alcuni rom. "Per rinfrescarsi all'ombra quando fa troppo caldo", ci risponde una signora con tutta la buona intenzione del caso. Quando chiediamo poi quanti di loro sono finiti in carcere o agli arresti domociliari, non esitano a rispondere: "In totale 124 persone". Tra quelli finiti in manette ci sono anche il padre e il nonno del bimbo rap, arrestatati per ricettazione di preziosi (gli hanno sequestrato gioielli per oltre un milione di euro).

Situazione non meno paradossale nel campo a fianco, quello irregolare. Qui addirittura i rom, oltre alle villette abusive, si sono anche costruiti un mini-maneggio in cui due cavalli vivono stipati in pochi metri quadri. Non lontano c'è anche un cane ancorato a una catena cortissima che non sembra affatto in buone condizioni. Ma loro sono tranquilli. "Siamo qui da 50 anni", ci spiega una signora.

Per Silvia Sardone, tornata sul posto per un sopralluogo, la situazione non è cambiata. "Non che la cosa mi stupisca, visto il classico lassismo della sinistra, ma è veramente sconcertante che una grossa area di Milano sia sottratta alla legalità e al decoro che dovrebbe contraddistinguere una metropoli internazionale", spiega l'europarlamentare leghista che fa notare che nel campo irregolare si sprecano anche gli allacci abusivi ai pali dell’illuminazione. "I rom si mettano in coda per una casa popolare come fanno tutti i cittadini in difficoltà, perché per loro devono esserci corsie preferenziali?".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Algenor

Ven, 18/10/2019 - 10:11

Ridono perché sanno che se il potere giudiziario non é contro di loro, i politici sono impotenti.

Ritratto di Artù007

Artù007

Ven, 18/10/2019 - 10:25

Tanto li mantengono i cittadini italiani ..come pure sono mantenuti i politici..POVERO POPOLO!!!!!

cesare caini

Ven, 18/10/2019 - 10:28

Intollerabile !

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 18/10/2019 - 10:53

l'unico,dicasi l'unico che aveva provato a mettere la museruola a questa gente è stato Salvini.fine delle discussioni

GioChi

Ven, 18/10/2019 - 10:57

Bisogna vedere se il possesso dell'area deriva da una concessione all'utilizzo oppure "dimenticanza per quieto vivere". Nel primo caso il proprietario può richiedere che gli venga restituito il bene, nel secondo per il diritto di usucapione dopo 20anni il proprietario perde la proprietà (15anni se la rendita dominicale è inferiore a circa 180Eu)

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 18/10/2019 - 10:58

Beh un governo con gli attributi non si scaglierebbe contro i lavoratori onesti,ma farebbero man bassa di questi pseudo italici.Mentre un governo di donzellette accetta tutto pur di avere voti da questi malviventi di professione.

Epietro

Ven, 18/10/2019 - 11:05

Fanno a gara con i politici per non lavorare, sfruttare la situazione e per pesare su quei cittadini che fanno il loro dovere.

Una-mattina-mi-...

Ven, 18/10/2019 - 11:23

L'AMMISSIONE DI 50 ANNI DI ABUSI E' POSITIVA: PORTERA' AD UN RICALCOLO DI QUANTO DOVUTO, PAGABILE ANCHE CON I LAVORI FORZATI

Italy4ever

Ven, 18/10/2019 - 11:43

Con questo governo e questa giustizia non posso fare altro che dargli ragione.

Sceitan

Ven, 18/10/2019 - 11:53

L'unica coda che costoro dovrebbero fare e' quella al confine per lasciare il Bel Paese e solo con i vestiti che indossano.

Gio56

Ven, 18/10/2019 - 12:07

GioChi,diciamo per quito vivere. In un comune vicino a dove abito anni fa un gruppo di rom si e piazzato in un parcheggio comunale,ai vigili che volevano allontanarli hanno risposto,noi c'è ne andiamo,ma se poi nel vostro paese succede qualcosa prendetevela con voi stessi,praticamente ricattacavo il comune,e per quieto vivere li hanno lasciati lì per un mese(non avevano servizi igenici ne acqua,ma a loro non importava hanno lasciato rifiuti su rifiuti e la pulizia a carico del comune)

agosvac

Ven, 18/10/2019 - 13:12

Anche qui, come per i posteggiatori abusivi, si tratta di Milano, sultanato di Sala. Ed anche qui la polizia e le forze dell'Ordine in genere non possono intervenire perché , qualora intervenissero, un qualche magistrato libererebbe immediatamente gli irregolari. Se l'Italia vuole realmente l'"ORDINE", deve intervenire sui magistrati non su chi infrange le leggi. Non sono le leggi che non vanno bene ma chi queste leggi le interpreta invece di applicarle come sono!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 18/10/2019 - 13:20

Cosa fa il Sindaco e tutte le Istituzioni affinchè tutti vivano nel rispetto della Legalità?. Ci sono sempre "zono franche" che le "Forze dell'Ordine e gli Amministratori della P.A." ignorano per non disturbare il sonno a certi politici. Questo vi sembra uno Stato di Diritto?.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 18/10/2019 - 13:33

Ma il nostro PdR non è anche il capo della magistratura ?? E che fa????????????????????????????????????????????????????????

Pinozzo

Ven, 18/10/2019 - 14:48

Agosvac, le leggi sono interpretabili per loro natura, non esistono i magistrati cattivi ficcatelo in testa. E cmq se sono li da 50 anni vuol dire che nemmeno Formentini (Lega); Albertini (Forza Italia) e Moratti (PdL) hanno combinato una mazza.

tiromancino

Ven, 18/10/2019 - 17:21

Modello Milano, grazie Beppino