Tornano i barconi a Lampedusa: 26 migranti sbarcati sull'isola

Dopo due settimane di totale azzeramento del numero degli sbarchi, coinciso con l'esplosione dell'emergenza coronavirus, a Lampedusa nelle scorse ore sono sbarcati 26 migranti: il sindaco ha disposto la quarantena

Dopo quasi quindici giorni di tregua, coincisa di fatto con l’esplosione dell’emergenza coronavirus, oggi si è verificato il primo sbarco di migranti nel nostro paese in questo mese di marzo.

Un barcone con 26 persone a bordo è stato intercettato e fatto sbarcare a Lampedusa, dove si è attivata la macchina sanitaria e dei soccorsi. Una volta arrivati a terra, il sindaco dell’isola Totò Martello ha provveduto a disporre per tutti i migranti la quarantena: “Non vedo altre soluzioni possibili – ha dichiarato il primo cittadino, così come riferito dall’AdnKronos – Abbiamo il dovere di tutelare la salute pubblica. Nel corso della quarantena ciascuna delle persone ospitate nel Centro di accoglienza sarà monitorata dal punto di vista sanitario”.

L’isolamento dei 26 migranti sarà tenuto all’interno del locale hotspot di contrada Imbriacola, per fortuna vuoto visto l’azzeramento degli sbarchi nelle ultime settimane. Lo stabile ha una capacità di 90 posti letto, dunque per il momento non dovrebbero esserci grossi problemi per far rispettare la quarantena.

Il pericolo riguarderebbe invece possibili nuove impennate, anche minime, dei flussi migratori nei prossimi giorni. I lampedusani temono, guardando il sole quasi primaverile di oggi, che le belle giornate potrebbero favorire una ripresa degli approdi sull’isola nonostante l’emergenza sanitaria. In un momento come quello attuale, anche un tenue aumento del numero degli approdi potrebbe significare per Lampedusa notevoli difficoltà.

Al momento sono due, esclusa la situazione odierna verificatasi sull’isola delle Pelagie, i casi di migranti messi in quarantena. Il primo riguarda le persone sbarcate il 23 febbraio scorso a Pozzallo dalla nave Ocean Viking, il secondo invece è inerente ai 194 migranti messi in isolamento in una ex caserma dismessa di Messina dopo essere approdati con la Sea Watch 3 nella città siciliana.

Per l’Italia, la gestione di eventuali ondate di migranti risulterebbe molto complicata visto che il nostro paese è alle prese con una delle più gravi emergenze sanitarie della sua storia recente. L’azzeramento totale degli approdi, accertato fino ad oggi, ha in qualche modo dato respiro dal punto di vista logistico alle forze dell’ordine che anche in Sicilia e nelle regioni del sud, dove avvengono la stragrande maggioranza degli sbarchi, sono impegnate nel far rispettare le disposizioni contro il virus.

Sempre sul fronte migratorio, così come raccontato nei giorni scorsi su IlGiornale, per adesso nessuna nave Ong dovrebbe prendere il largo: non solo le quarantene imposte nei giorni scorsi agli equipaggi di Sea Watch 3 ed Ocean Viking, ma anche la situazione attuale sempre più grave sul fronte coronavirus, sta impedendo ai membri delle organizzazioni di organizzarsi logisticamente.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 13/03/2020 - 10:14

Caspita, ne ho parlato troppo presto. Mi sembrava strano tutto questo silenzio. Mi ero chiesto, che forse i libici avevano cambiato il loro modo di "assisterli", erano diventati più umani. Troppe nascite in Africa, non sanno più dove metterli, sono un peso per loro e ce li scaricano da noi con virus o senza virus.

Lt.Col.Kurtz

Ven, 13/03/2020 - 10:15

Ma rimandarli indietro no? Non abbiamo le strutture per i nostri, dobbiamo preoccuparci anche dei clandestini?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 13/03/2020 - 10:19

"Un barcone con 26 persone a bordo è stato intercettato e fatto sbarcare a Lampedusa" - - - Una volta "intercettato" (era obbligatorio ?) dovevano farlo girare con prua verso la Libia,o Tunisia a loro scelta, rifornirli di carburante/viveri e saldare la barra del timone in conformità.

mimmo1960

Ven, 13/03/2020 - 10:21

Se qualcuno dovesse essere positivo al coronavirus ?? ma!!!

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Ven, 13/03/2020 - 10:30

Ma che razza di esseri sono, questi qui che continuano a cercare di penetrare in Italia nonostante il Coronavirus?

aswini

Ven, 13/03/2020 - 10:35

ma ong e varo buonisti, hanno fatto sapere agli africani che sta succedendo in europa? li portano qui per farli ammalare o per infettare??

rudyger

Ven, 13/03/2020 - 10:36

La lamorgese aveva detto che i libici scappano dalla guerra. Ma i libici non sono mica meri come quelli sul barcone. Vergogna ! dopo 40 anni di ministero finalmente ti hanno dato il bastone del comando. stattene in pensione (lautissima pensione).

Ritratto di Willer09

Willer09

Ven, 13/03/2020 - 10:38

non mi sembra il momento di occuparci anche dei clandestini! Almeno per stavolta, PRIMA GLI ITALIANI! non è uno slogan, è un'esigenza! Lamorgese, datti una svegliata!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 13/03/2020 - 10:40

Certo che questo governo è "proprio suonato" chiude gli italiani in casa (giustamente) per il coronavirus e fa entrare gli immigrati senza controlli e magari portatori di "meningite".

maxxena

Ven, 13/03/2020 - 10:41

Con tutto il rispetto, ci mancano solo loro, il governo,anche la componente più "umanitaria" deve assumere un atteggiamento rigoroso nei confronti di Ong ed immigrazione ADESSO, domani potrebbe essere troppo tardi.Un atteggiamento diverso potrebbe generare un aumento tale dei casi da travolgere definitivamente il sistema sanitario. (c'è forse qualcuno che crede ai numeri dei contagiati in Africa rilevati da sito di riferimento?)

Ritratto di wombat

wombat

Ven, 13/03/2020 - 10:42

abj14 Condivivo la sua tesi.Questa e' quel che fa esattemente L'australia e da quando i coservatori sono al governo non ce stato nessun sbarco clandestino nel con continente

mimmo1960

Ven, 13/03/2020 - 10:45

Per Thorfigliodiodino. Qui la sanità è efficiente.

DRAGONI

Ven, 13/03/2020 - 10:47

RITENGO CHE L'ARRIVO DEL PROSSIMO BARCONE SE AVVERRA' PRIMA DELLA FINE DELLA QUARANTENA DEI SOGGETTI CHE ORA SOGGIORNANO NEL CENTRO DI ACCOGLIENZA METTERA' A DURA PROVA IL SINDACO Martello CHE DOVRA' VIETARE LO SBARCO DELLE NUOVE RISORSE INCORRENDO , COME SALVINI, NEI RIGORI DELLA LEGGE!!

Makatea

Ven, 13/03/2020 - 11:01

In qualche recente trasmissione la solita sinistrata affermava, ancora una volta, che questi clandestini/migranti (migranti, che termine dolce) in Libia venivano torturati. Francamente a vederli non sembrerebbe. In più hanno il cellulare.Dunque bastonati ma non derubati del telefonino. Bah, mi suona strano. Non è che si tratta di una questione di "grana"? Se non arrivano qui qualcuno non "magna"?

Kucio

Ven, 13/03/2020 - 11:09

Meno male che invece noi dobbiamo restare chiusi in casa, finiamola con questi buonismi che paghiamo tutti Data la Naspi alla Rachele e Company

Ritratto di adl

adl

Ven, 13/03/2020 - 11:15

A causa del corona vairus (as Giggiaino usually says) il ministro degli esteri proporrà ad OTAN UE una distribuzione da bravi fratelli .......... uno per ciascuno non fa male a nessuno ????!!!! Oppure gli risponderanno con le solite 26 pern..... UEIANE ???!!!

federico61

Ven, 13/03/2020 - 11:16

Chiudere le frontiere anche con blocco navale: in Europa, come abbiamo visto, si può fare.

jaguar

Ven, 13/03/2020 - 11:26

Quarantena pagata come al solito dal generoso popolo italiano.

rudyger

Ven, 13/03/2020 - 11:31

Santità sei stato accontentato ma ora basta. Prega o torna in argentina !

istituto

Ven, 13/03/2020 - 11:37

Si ringraziano sentitamente i politici di sinistra allo sgoverno che li faranno entrare dopo la quarantena. Come dice il piddino trinariciuto che scrive i suoi post su il Giornale:" ECCO PERCHÉ GLI ITALIANI STANNO DALLA PARTE DI CONTE E DEL PD..." Ce ne vuole di faccia tosta per fare una simile affermazione. Comunque lo vedremo alle elezioni se ci lasceranno votare vista la dittatura di questo sgoverno illegale ed abusivo e di chi dovrebbe fare da arbitro super partes ma che è schierato da una parte e consente a questi incapaci di fare il peggio del peggio.

Maura S.

Ven, 13/03/2020 - 11:48

Bisogna fare come in Grecia, blocco navale oppure rimandateli indietro in qualsiasi modo. Non abbiamo bisogno di altri soggetti da mettere in quarantena e pagare per loro

MOSTARDELLIS

Ven, 13/03/2020 - 11:50

Bisogna rispedirli a casa, ancora non lo avete capito? Con questo maledetto coronavirus le medicine, le mascherine, i ventilatori non bastano per gli italiani, non li possiamo dare agli altri. Avete visto che dall'Europa ci stanno negando le mascherine? E basta con questi clandestini. Basstaaaaaaaaaaaaaa. Non scappano dalle guerre!!!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 13/03/2020 - 11:51

Cert, l'invasine coninuerà. Con il brutto e il cattivo tempo, in piena crisi come in boom economico. "Gli europei siano minoranze entro la fine del secolo", così è stato decretato e così sarà. E c'è ancora chi crede alla "stupidità" o "incompetenza" delle autorità nel fermare i coloni africani traghettati qui per rimpiazzarlo.

Ritratto di Trinky

Trinky

Ven, 13/03/2020 - 12:11

Mi raccomando, tamponi e mascherinine garantite per loro.... E se serve un bel posto in qualche reparto di terapia intensiva garantito in qualche ospedale!

Manlio

Ven, 13/03/2020 - 12:15

Sappiamo che chiunque sbarchi in Italia in queste settimane è destinato a rimanere in Italia. Le frontiere si sono ripristinate verso nord, quindi non illudiamo con discorsi di ripartizione.

Frusta2

Ven, 13/03/2020 - 12:19

Ci ricorderemo anche della imbarazzante Lamorgergese.La sua pantomima sull'accordo di malta sara' la sua tomba politica. Non mi pronuncio su Conte Ciuffo.LO PSEUDO AVVOCATO DEL POPOLO GIA'PORTA JELLA E, PER PIETA', "NON SI SPARA SULLA CROCEROSSA"

AngeloErice

Ven, 13/03/2020 - 12:31

Evviva! Sono arrivati i rinforzi.

Fiochel

Ven, 13/03/2020 - 16:23

Tranquilli,col trattato di Malta li redistribuiamo nei paesi UE volenterosi in brevissimo tempo.... O no?

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Ven, 13/03/2020 - 17:12

Mentre tutti ci chiudono le frontiere noi rimaniamo con i porti aperti. Aperti al coronavirus e ad altre malattie (scabbia, tbc, meningite, ecc. ecc.), e alla delinquenza violenta che questi signori perpetrano in modo incontrastato ed impunito. Non sono questi quelli che scappano dalla fame e dalle guerre. Lo vogliono capire quella parte di italiani e quella parte di politici che sono per farli arrivare? Lo vogliono capire che vengono qui solo per essere pagati e delinquere a loro piacimento? Mah. sembra proprio che abbiano il prosciutto e l'ideologia davanti agli occhi! Sì, sono i veri traditori dell'Italia e degli italiani!