"Provvedimento Rai ingiusto". Memo Remigi dà mandato agli avvocati

Dopo l'accusa di molestie, Memo Remigi si era scusato ma il clamore mediatico scatenatosi attorno alla vicenda lo ha fortemente colpito: "Moralmente distrutto"

"Provvedimento Rai ingiusto". Memo Remigi dà mandato agli avvocati

"Sono moralmente distrutto. Alla mia età non è facile superare il grave stato d'animo in cui la azienda Rai, alla quale ho legato tutta la mia vita artistica, mi ha ridotto". Con queste parole Memo Remigi è tornato a parlare di quanto accaduto nei giorni scorsi dopo l'episodio di molestia, di cui si è reso protagonista durante la trasmissione Oggi è un altro giorno.

Dopo avere ricevuto il tapiro d'oro per avere toccato il fondoschiena di Jessica Morlacchi nella puntata del programma di Rai Uno del 21 ottobre scorso - e avere rinnovato le sue scuse alla giovane cantante, a Serena Bortone e ai vertici Rai - il clamore mediatico attorno alla vicenda non si è spento. L'artista è stato bersagliato da giudizi e accuse anche da altri volti noti del mondo dello spettacolo, che hanno alimentato il suo disagio. E questo lo ha indotto a prendere provvedimenti per tutelare la sua persona: "Ho dato mandato all'Avv. Giorgio Assumma di Roma di esaminare, sotto il profilo legale, la via più idonea per la tutela della mia dignità di uomo e di artista".

Remigi ha fatto alcune precisazioni sui vertici di viale Mazzini che, a suo avviso, sono stati troppo duri nei suoi confronti: "Il provvedimento con il quale sono stato espulso da un programma a cui stavo dando la collaborazione più convinta ed entusiastica mi pare ingiusto per la sproporzionata gravità della condanna inflittami, senza neppure aver sentito le mie ragioni e considerato le mie scuse". A Fanpage, l'artista aveva già cercato di ridimensionare l'accaduto dando la sua versione dei fatti e respingendo le accuse di molestia: "Dico solo che non avevo nessuna intenzione di essere un uomo libidinoso, ho l'età che ho e non sono mai stato questo tipo di persona".

Dopo l'episodio avvenuto in trasmissione, Memo Remigi non ha avuto modo di confrontarsi con la Morlacchi per quanto successo, ma ha trovato nei suoi fan e nei suoi estimatori un sostegno e un affetto incondizionato, che lo stanno aiutando a superare questo difficile e complicato momento.

"Ora ho bisogno di riposo, di silenzio e di cure, sperando di riprendere le mie forze e la mia tranquillità", ha concluso il cantante, 84 anni, che ha spiegato di avere ricevuto messaggi di stima anche da alcuni esponenti della Rai.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica