Dieta e alimentazione

Tutti i benefici dei mirtilli: ecco perché introdurli nella nostra alimentazione

Dolci al palato e frutti d'eccellenza in autunno. I mirtilli si rivelano anche validi alleati del nostro organismo

Tutti i benefici dei mirtilli: ecco perché introdurli nella nostra alimentazione

Ascolta ora: "Tutti i benefici dei mirtilli: ecco perché introdurli nella nostra alimentazione"

Tutti i benefici dei mirtilli: ecco perché introdurli nella nostra alimentazione

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Piccoli, dolci e dalla forma rotondeggiante. I mirtilli sono dei frutti tipici autunnali la cui caratteristica è quella di deliziare il palato apportando allo stesso tempo notevoli benefici per l'organismo. Antiossidante per eccellenza, questo frutto, è ricco di sali minerali e vitamine A, C, E, e B-carotene. Ha proprietà antinfiammatorie e vasodilatatorie. Fa bene alla vista e aiuta a combattere i dolori mestruali e tanto altro ancora. Scopriamo perché non deve mancare nella nostra alimentazione.

Caratteristiche del mirtillo

Mirtilli

Appartenente alla famiglia delle Ericaceae e al genere Vaccinium, il mirtillo si presenta sotto diverse varietà. Le più conosciute sono il mirtillo rosso, il mirtillo gigante americano, il mirtillo nero, il blu, il blueberry e la mortella di palude. Affinché questo dolce frutto possa crescere nelle migliori condizioni sono necessarie temperature fresche e un clima mite. Ogni 100 grammi di questo frutto contiene appena 25 Kcal e, proprio per questo motivo, diviene uno degli alimenti più consumati nelle diete ipocaloriche. Ma non solo: la presenza dei polifenoli e dei catechini attivano i geni bruciagrassi nelle cellule adipose dell'addome.

I benefici per il nostro organismo

Mirtilli

Il mirtillo è definito un antiossidante per eccellenza: protegge le cellule dallo stress ossidativo e contrasta i radicali liberi. Questo perché è un frutto ricco di vitamine e sali minerali, come calcio, fosforo, potassio e magnesio. Ha anche proprietà antinfiammatorie che gli permettono di preservare la tonicità delle pareti dei vasi sanguigni. Previene quindi le malattie cardiovascolari facendo bene al cuore. Riduce il rischio di malattie neurologiche e dell'aterosclerosi. I mirtilli sono anche ricchi di acqua e dunque contrastano la ritenzione idrica favorendo la diuresi. In questo modo aiutano a prevenire le infezioni urinarie. Ma prevengono tutte le infezioni batteriche in generale.

Questo frutto protegge la vista, migliorando anche la visione notturna, il cuoio capelluto, e favorisce una regolare funzione digestiva grazie ai tannini la cui presenza contribuisce a contrastare i disturbi del tratto digerente e le infiammazioni intestinali. Le antocianine, largamente presenti, consentono a chi consuma mirtilli di migliorare le capacità mnemoniche. Proprio per questo motivo si consiglia, soprattutto agli studenti, di bere quotidianamente un succo di mirtillo.

Per chi soffre di mestruazioni dolorose è bene sapere che i mirtilli, con le loro proprietà antispasmodiche e decongestionanti, sono utili nell’attenuare le sensazioni di questo malessere. La presenza delle vitamine A e C contribuisce al mantenimento in buone condizioni del collagene la cui funzione è quella di garantire la rigenerazione cellulare della cute. Quindi chi consuma questo prodotto contrasta l’invecchiamento della pelle e il sorgere delle rughe.

Eventuali controindicazioni

Mirtilli

Sebbene il mirtillo abbia diverse proprietà che fanno bene al nostro corpo è utile sapere che, in alcune circostanze, è necessario evitarne il consumo. In primis, se si scopre di esserne allergici. Gli altri casi invece riguardano chi fa uso di farmaci anticoagulanti, antiaggreganti e antidiabetici. In questi casi il mirtillo può interferire con l’effetto terapeutico che le medicine elencate dovrebbero svolgere.

Commenti