Le lettere choc dell'Inps ai pensionati: "Ci devi ridare 29.000 euro"

In piena pandemia, l'ente previdenziale si occupa di recuperare le somme versate per errore. Panico tra i pensionati

La pandemia ha letteralmente svuotato le tasche dei pensionati. In tanti hanno duvuto far fronte a spese dei nuclei familiari, di figli rimasti senza lavoro e in tanti come abbiamo spiegato qualche settimana fa, qui su ilGiornale.it, hanno dovuto rinunciare al reddito sicuro che arrivava da qualche immobile in affitto a causa della proroga del blocco sfratti voluta dal governo con scadenza il 31 dicembre 2020. Ma a minare ulteriormente le tasche dei pensionati è arrivata anche l'Inps. Come se non bastasse già il balletto dell'esecutivo sulle rivalutazioni che mettono a repentaglio gli assegni, sono arrivate pure le lettere choc dell'ente previdenziale che di fatto chiede indietro maxi cifre erogate per sbaglio negli ultimi anni. Precisiamo subito una cosa: un pensionato che per errore dell'Inps riceve per diverso tempo (per anni) qualche euro in più sulla pensione spesso, contando sulla corretta procedura dell'ente, non si chiede certo il motivo dell'aumento inaspettato e di certo spende quel denaro per diversi motivi: acquisto di una seconda casa, acquisto di un immobile per i figli, contributo alle spese familiari. Poi arriva la letterina Inps che chiede indietro tutto in tempi relativamente brevi con la proposta di un piano di rientro da concordare entro 30 giorni. Una sequenza di richieste che possono mettere a repentaglio le coronarie di chiunque. Già perché stiamo parlando di importi da capogiro da un minimo di 1.100 euro fino a bollettini da 29.000 euro. E una lettera del genere in piena pandemia può letteralmente mandare in aria le tasche di un pensionato. E in questo periodo così duro per milioni di italiani c'è chi è in prima linea per difendere i diritti dei pensionati e di lettere come queste ne ha viste tante.

Le lettere da capogiro

È il caso dell'avvocato Celeste Collovati dello studio Dirittissimo che sta seguendo parecchi ricorsi di diversi pensionati contro l'Inps: "Queste sviste possono essere di diversa natura: gli errori materiali che riguardano un importo versato dall’Inps superiore a quanto dovuto nel rateo della pensione, errore nell’erogazione della pensione di reversibilità del marito defunto, errori nell’erogazione di una prestazione assistenziale quale l’invalidità. Sembra strano pensare che l’Inps commetta tali errori considerato che è l’Ente previdenziale stesso che eroga tali prestazioni sulla base di un’analisi preventiva di tutti i requisiti in possesso. Eppure accade spesso anche in questo periodo che, accortasi dell’errore, anche a distanza di anni, l’Inps invii una richiesta di restituzione di un determinato importo creando il panico al povero mal capitato cittadino". Ma questa procedura è corretta? L'Inps può davvero chiedere queste cifre indietro? "La procedura per il recupero è regolata dall'articolo 52 Legge 88/1989 e dall’articolo 13 Legge 412/1991: Non si fa luogo a recupero delle somme corrisposte, salvo che l’indebita percezione sia dovuta a dolo dell’interessato. Parole chiare che danno un quadro diverso della vicenda. E così anche la Cassazione è intervenuta nel merito con un verdetto del 2017: l'ente erogatore, l’Inps, può rettificare in ogni momento le pensioni per via di errori di qualsiasi natura, ma non può recuperare le somme già corrisposte, a meno che l'indebita prestazione sia dipesa dal dolo dell'interessato”. Un verdetto che apre un altro scenario: l'Inps non può chiedere le somme indietro per un proprio errore. Ma tanti pensionati, presi dal panico, a volte aprono il portafoglio.


Che cosa fare

E le storie che riguardano questo tipo di restituzioni sono tante, come ci spiega l'avvocato Milani (tuttopensioni@gmail.com), anche lui impegnato in diversi ricorsi: "È ciò che è capitato di questi tempi ad un signore che si è visto arrivare una richiesta di restituzione importi per la somma di Euro 29.231,00 per un ricalcolo della pensione non meglio specificato. Oppure un’altra cittadina, un’ insegnate, ex dipendente pubblica che ha ricevuto la raccomandata contenente la richiesta di restituzione per l’importo di Euro 8.057,00 per un errore in fase di riliquidazione della pensione di aggiornamento stipendiale". Ma allora cosa bisogna fare se tra le lettere nella cassetta della posta si trova un avviso di pagamento inviato dall'Inps? Se il pensionato ha sempre adempiuto agli oneri comunicativi nei confronti dell'ente previdenziale per esempio, inviando le sue dichiarazioni dei redditi, ovvero ha sempre comunicato ogni variazione di reddito, con formale comunicazione da inviare all’Inps, non ci dovrebbero essere problemi, la richiesta si considera illegittima e pertanto impugnabile attraverso un ricorso amministrativo: così scatta l'annullamento. Insomma in tempi di pandemia l'Inps non si fa scrupoli e bussa alle porte dei pensionati. Il tutto per rimediare a propri errori mettendo a rischio le tasche di chi lavorato per una vita...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mer, 18/11/2020 - 10:05

Quelli dell'INPS hanno studiato? Quanto versato in più, non va restituito, non lo dico io, sono sentenze e sentenze a dirlo. Chiedano indietro, facciano il quinto, quello che vogliono, ma si rivolgano ai dipendenti INPS per la restituzione

xgerico

Mer, 18/11/2020 - 10:13

Che strano articolo se un pensionato percepisce il più del dovuto non si rivolge all'INPS a chiedere lumi, ma se non riceve l'adeguamento Istat pari a pochi centesimi e pronto a far ricorso!

xgerico

Mer, 18/11/2020 - 10:21

L'articolo e chiarissimo si parla di pensionati, invalidità e reversibilità percepita con dolo di cui l'INPS chiede il rimborso!Leggete prima di sparare emerite caz---e!

DRAGONI

Mer, 18/11/2020 - 10:22

CHI SBAGLIA PAGA !!VALE PER TUTTI GLI ITALIANI ECCETTO PER I DIRIGENTI INPS E CHI HA IL CONTROLLO DELPREDETTO ISTITUTO...IL MINISTERO DEL LAVORO ECC ...CON LO ZAMPINO DEI SINDACATI !!

Nes

Mer, 18/11/2020 - 10:23

Quando é l'Inps che deve dare per suo errore, non manda le letterine di Natale, ne procede alla restituzione delle somme dovute al pensionato.

Giorgio Colomba

Mer, 18/11/2020 - 10:26

L'Inps 'ce prova' perché tentar non nuoce (alle coronarie del pensionato sì, però).

flip

Mer, 18/11/2020 - 10:26

ci sono sentenze della Corte CosatituzionaALE CHE VIETANO all' INPS di richiedere la restituzione di somme indebitaMENTE CORRISPOSTWE. posspno solo correggere il metodo di calcolo e nient'altro!!!!!!!!!!!!

necken

Mer, 18/11/2020 - 10:31

i soldi eventualmente ricevuti dall'INPS in modo erroneo vanno restituiti al più presto ed in modo particolare in questo periodo di pandemia covit; altrimenti significa che rimangono a carico degli attuali contribuenti, i quali stanno già contribuendo a pagare la pensione degli attuali pensionati.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 18/11/2020 - 10:36

Spero stiano scherzando.Le somme pagate per errore dovrebbero essere recuperate ai funzionari che hanno determinato il pagamento compreso il Dirigente DELL'INPS. Mi pare che in proposito ci siano anche sentenze, sempre che il pensionato non abbia truffato l'Ente.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 18/11/2020 - 10:36

Mi piacerebbe sapere quanto percepisce al mese il "povero" pensionato che dovrebbe restituire 29.000 € incassate in eccedenza.

Ritratto di VenCom

VenCom

Mer, 18/11/2020 - 10:43

Visto che nell'articolo si legge "salvo che l’indebita percezione sia dovuta a dolo dell’interessato" credo che stiamo parlando di simpatici soggetti come i "non vedenti" che hanno perso la pensione di invalidità in quanto di vedevano benissimo. Ovvio che l'INPS rivoglia indietro i soldi con gli interessi.

nerinaneri

Mer, 18/11/2020 - 10:48

...no, ma, le risorse cosa dicono-fanno-arrivano?...

flip

Mer, 18/11/2020 - 10:58

LE SOMME ERRONEAMENTE CORRISPOSTEE DALL' INPS NON DEVONO ESSERE RESTITUITE. L'IPS PUO SOLO CORREGGERE IL SISTEMA DI CALCOLO!!!!!CI DONO SENTENSE DELLA CORTE COSTITUZIONLE CERCATE SU INTERNET....

ilbelga

Mer, 18/11/2020 - 11:04

io credo sia più che doveroso che un pensionato che si accorge di un aumento ingiustificato della sua pensione si rivolga al più presto all'Inps per chiedere delucidazioni in merito. altrimenti non ci lamentiamo dei nostri politici...

Ritratto di VenCom

VenCom

Mer, 18/11/2020 - 11:11

@flip all'INPS lo sanno benissimo, infatti nell'articolo si legge "salvo che l’indebita percezione sia dovuta a dolo dell’interessato". Quindi sei sicuro che non stiamo parlando dei furbetti falsi invalidi o di chi si "dimentica" di segnalare altri redditi?

ROUTE66

Mer, 18/11/2020 - 11:12

Guardate che l"INPS,questi scerzetti LI HA SEMPRE FATTI. Li faceva negli anni 50,quando si scriveva tutto a mano,e su su ,anni 2000,per arrivare ai giorni nostri. Per tutti CHI SBAGLIA PAGA,per l"INPS IO DORMO TU PAGHI.

cgf

Mer, 18/11/2020 - 11:16

@xgerico cosa c'entra l'articolo con il comportamento dei pensionati se si sta parlando del comportamento dell'INPS? Ecco, ancora una volta, non ha capito perché la ciambella…

ROUTE66

Mer, 18/11/2020 - 11:17

In quanto a qualche BELLA ANIMA che scrive,i pensionati quando ricevono in più NON SI LAMENTANO MAI, voglio ricordare a questi (SIGNORI) che il PENSIONATO NON HA NESSUNA possibilità di CALCOLARE se quanto percepito è il GIUSTO o Nò. Tutto è nelle mani di MAMMA INPS loro fanno i conti loro decidono loro a volte sbagliano LORO NON PAGANO MAI

flip

Mer, 18/11/2020 - 11:18

l'inps HA SBAGLISTO???? CAVOLI SUOI. lA cORTE cOSTITUZIONALE VIERA ALL' Inos IL RECUPERO DI SOMME ERRONEAMENTE CORRISPOSTE... PUò SOLO CORREGGERE IL, SISTEMA DI CALCOLO......... auguri a tutti..........

polonio210

Mer, 18/11/2020 - 11:20

L'INPS invece di richiedere dei soldi accreditati per un errore dei suoi dipendenti,agli incolpevoli pensionati,si attivi a trovare i colpevoli,di ogni ordine e grado,al suo interno e chieda loro di rifondere i danni.Consiglio ai pensionati di denunciare l'INPS per estorsione.

Ritratto di marcomassimo50

marcomassimo50

Mer, 18/11/2020 - 11:23

A parte il metodo da perfetti maleducati che hanno questi signori frustati passacarte, c'è anche da dire che spesso chi riceve queste ingiunzioni di rimborso sono spesse percettori di più di una pensione. Ma allora se sai che non le devi erogare perché cavolo gliele dai? Soliti incompetenti ma con i soldi della collettività

lorenzovan

Mer, 18/11/2020 - 11:29

pwero' mica si son "choccati" quando hanno ricevuto somme anche importanti per errore !! da bravi furbetti se le sono imbertate..zitti zitti... A me per errore Il fisco olandese ha pagato due mesi di integrazioni sulle quote mensili di assicurazione..Gennaio e Febbraio scorso ..

Ritratto di VenCom

VenCom

Mer, 18/11/2020 - 11:33

@ROUTE66 sai cosa succede alle anime belle italiote? Vanno in un CAF dove dicono che la loro futura pensione sarà 1000. Se poi ne arrivano 900 si mettono a urlare per l'errore. Se invece ne arrivano 1100 stanno zitti e quando l'INPS li rivuole si mettono a piangere

marco.savarino@...

Mer, 18/11/2020 - 11:35

ahaha ma siete davvero ridicoli...

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 18/11/2020 - 11:37

Hanno bisogno di soldi per pagare lo stipendio triplicato di tridico. A proposito, già non se ne parla più vero?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 18/11/2020 - 11:38

sono anche cosi' solerti e rapidi per recuperare i redditi di cittadinanza a chi non dovuti?

cgf

Mer, 18/11/2020 - 11:41

DEVE ESSERE UNA MALATTIA. 29MILA euro in 20 anni sono… forza non è difficile, 240 mesi! Prima di erogare, controlla nessuno? Certo che al Governo non ci fossero i rossi, sarebbe certamente colpa di Salvini, anzi meraviglio che non abbiano ancora citato, è la loro paranoia preferita

Happy1937

Mer, 18/11/2020 - 11:42

Che "Geni" a casa Tridico. Prima sbagliano e fanno pasticci, poi pensano di riparare mettendo nei guai la gente.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 18/11/2020 - 11:43

Giriamola pure come ci pare, ma alla fine ci troviamo sempre allo stesso punto. Questo sedicente governo è sostenuto da un’accozzagli di gente che ha comprato il voto con un’infinità di mance, tipo il reddito di cittadinanza, e chi comanda sono i rossi, siano essi giallorossi o rossi e basta. Hanno in testa solo una cosa: la dittatura del proletariato. Tutti proletari morti di fame, tranne loro che la dittatura la gestiranno con tanto di dacia e ricchi emolumenti. Ogni mezzo, comprese le strette sulle pensioni, sono buoni per raggiunge questo fine. A quelli che li votano per il tozzo di pane che gli gettano, ad ogni tornata elettorale, direi chi è causa del suo mal... PURTROPPO PERÒ, A PIANGERNE, SAREBBERO SOPTRATTUTTO QUELLI CHE, ABBASTANZA INTELLIGENTI, LE MANCE LE TIRANO LORO IN FACCIA.

ulio1974

Mer, 18/11/2020 - 11:52

l'INPS "non può recuperare le somme già corrisposte, a meno che l'indebita prestazione sia dipesa dal dolo dell'interessato”. Appunto, stiamo calmi e niente panico: leggiamo, invece, e cerchiamo di capire.

nerinaneri

Mer, 18/11/2020 - 12:00

etaducsum: che pensiero evoluto! e non hai citato stalin!...no, le cose stanno così: vogliono abbattere i pensionati (che sono notoriamente conservatori, quindi dx) e risanare le finanze dal lato inps...quindi: covid, inverni molto freddi ed estati incandescenti...a vedrai le allergie al vaccino cosa provocheranno...

buonaparte

Mer, 18/11/2020 - 12:10

devono restituirli- mio cognato ha ricevuto 17.000 euro in piu e lo sapeva ed è stato zitto e se li è tenuti. come si protesta se sono meno si deve farsi avanti quando sono di piu- ogni uno di noi sa quanto è la pensione perciò se vediamo arrivare piu soldi è bene avvisaRE L'INPS PER UN PROBABILE ERRORE. BASTA IPOCRISIA. VERGOGNA.CERCHIAMO DI ESSERE DEI CITTADINI SE NON BRAVI ALMENO ACCETTABILI. SE I SOLDI LI PRENDI TE NIN VENGONO DARTI AD ALTRIN CHE NE HANNO DIRITTO E BISOGNO.I PENSIONATI SONO QUELLI CON I CONTI PIU GROSSI IN POSTA E BANCA. NON AVRANNO PROBLEMI A RESTITUIRI-BASTA IPOCRISIA

bernardo47

Mer, 18/11/2020 - 12:19

Se errore e ‘ di inps.......allora nisba!

xgerico

Mer, 18/11/2020 - 12:21

@cgf-Mer, 18/11/2020 - 11:16- fammi capire se tu presti dei soldi e poi non non li restituiscono che fai non li richiedi indietro o lasci perdere perchè e passato del tempo?

cgf

Mer, 18/11/2020 - 12:22

@buonaparte Mer, 18/11/2020 - 12:10 se lo sapeva vuol dire che esiste anche il dolo, quindi, come da sentenze, deve essere restituito e non come certi errori al contrario che solo facendo ricorso si possono ottenere gli arretrati e fare in tempo a morire nel frattempo

xgerico

Mer, 18/11/2020 - 12:24

@ROUTE66-Mer, 18/11/2020 - 11:17- Esistono i CAF preposti, ti fanno i conto al centesimo e se occorre fanno loro il ricorso!

bruco52

Mer, 18/11/2020 - 12:28

di chi la responsabilità delle somme erogate in più? del pensionato, certamente, perché nel Paese di Pulcinella chi sbaglia non paga mai, ma la colpa ricade sempre sugli innocenti, mentre i funzionari si beccano favolosi stipendi, per non vigilare, non controllare e per poi scaricare le colpe sui cittadini, come fanno anche i politici, per i quali la colpa è sempre del popolo che si piega sì, ma fino ad un certo punto, mai abbastanza....

ziobeppe1951

Mer, 18/11/2020 - 12:52

nerinaneri...ad es. Prodi..Napolitano..Bersani ...e tanti altri.. non mi sembra siano di dx

jaguar

Mer, 18/11/2020 - 12:52

Serviranno a pagare i miseri stipendi dei dirigenti Inps.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 18/11/2020 - 12:53

mandate le lettere a chi si intasca il reddito di cittadinanza in modo illegale.

nerinaneri

Mer, 18/11/2020 - 13:02

ziobeppe1951: tu, sì...

xgerico

Mer, 18/11/2020 - 13:05

@bruco52-Mer, 18/11/2020 - 12:28- Carissimo prima di tutto, nel dare un commento, io navigo e vedo sa ci sono altri articoli che trattaano lo stesso argomento (non trovati) e lo stesso articolo fa riferimento a pensioni (generalizzo) indebitamente percepite, con dolo! Qui hanno l'abbitudine di generalizzare verso tutti i pensionati che non centrano assolutamente niente!

lorenzovan

Mer, 18/11/2020 - 13:40

il mio precedente commento e' rimasto a meta'..dicevo il fisco olandese ha versato sul mio conto due integrativi dei quali non avevo piu' diritto.. nel mese di gennaio e febbraio ..Ho informato il fisco dell'errore..e ora mi hanno richiesto il pagamenteo delle somme erromneamente ricevute--E le ho gia' rimborsate..da buon ..."olandese"

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mer, 18/11/2020 - 13:44

Il reddito di cittadinanza è illegale!

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 18/11/2020 - 13:58

1/3 @nerinaneri (Mer, 18/11/2020 - 12:00) – la qualificazione “evoluto” non si addice al pensiero. Il pensare guarda alla realtà che gli si presenta e ne coglie le caratteristiche. Questo governo è caratterizzato dai gruppi politici che lo sostengono. 1) II 5 stelle – quelli mai col PD – nel quale sono confluiti i fuori usciti dal PCI, quando questo ha eliminato il termine comunista e la bandiera rossa: rifondazione, comunisti italiani... quelli che la gente chiamava grupparoli di sinistra, compresi gli sfascia vetrine dei centri sociali.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 18/11/2020 - 14:02

2/3 @nerinaneri (Mer, 18/11/2020 - 12:00) – 2) quanti sono rimasti nel PCI, quando questo ha cambiato pelo, ma come opposizione interna nel partito. 3) il PD decimato alle elezioni dalla fuga della sua sinistra interna.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 18/11/2020 - 14:04

3/3 @nerinaneri (Mer, 18/11/2020 - 12:00) – Quanto al “grande piccolo padre Stalin” è sottinteso, in quanto parlavo di marxisti leninisti comunisti mai pentiti. A rendere esplicito il concetto ha provveduto il neo commissari Strada, quando ha chiamato fascisti tutti quelli che non la pensano come lui. Fascisti rossi! La caterva di cose, che lei aggiunge nel suo post, non ho capito cosa vogliano dire.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 18/11/2020 - 14:25

A Napoli direbbero, ramm' i soldì, oppure caccia i spicci'.

ulio1974

Mer, 18/11/2020 - 14:33

ho una domanda: ma se a me danno la pensione sbagliata fin dall'inizio, come faccio ad accorgermi che è sbagliata??

Pinozzo

Mer, 18/11/2020 - 14:34

"Non si fa luogo a recupero delle somme corrisposte, salvo che l’indebita percezione sia dovuta a dolo dell’interessato.", quindi INPS non vuole indietro nulla da chi ha onestamente percepito per sbaglio soldi in piu', ma solo da chi lo ha fatto truffando lo stato (falsi invalidi, falsi disoccupati eccetera). E il vostro titolo: "Le lettere choc dell'Inps ai pensionati: "Ci devi ridare 29.000 euro" ". Come al solito siete in assoluta mala fede e cercate di spargere zizzania, astio e paura per colpire il governo. Solo che purtroppo per voi questo malumore non li porta a votare il vostro padron,e ma solo il capitone sbruffone e la coatta ignorante. Destino tristemente beffardo per voi eh?

ROUTE66

Mer, 18/11/2020 - 14:35

@ xgerico:Si caro COMPAGNO esistono i CAF e ti fanno pure i conti, Ma se ti arrivano pochi spiccioli in più NON corri al CAF per vedere se ti aspettano O NO. Dai per scontato che sia così,Certo le cose cambiano quando SONO GROSSE SOMME, Ma resta sempre la domanda,COME FANNO A SBAGLIARE PER MIGLIAIA DI EURO?

roberto5201

Mer, 18/11/2020 - 14:53

sono uno di quelli che la ha ricevuta, gia' il fatto che scrivano 'ha indebitamente percepito' mi ha fatto inc.e.Ritengo la cosa illegale, in quanto, non c'e' alcun conteggio a dimostrazione del credito vantato oltre tutto, su queste somme 'indebitamente' percepite, abbiamo pagato Irpef e varie addizionali, per cui, senza avere un rendiconto, non si riesce a stabilire se quanto richiesto sia corretto o meno. Inps fa' esplicito riferimento nel caso il rimborso non venga effettuato entro i termini, puo' recuperare quanto 'dovuto' su future prestazioni ed eventualmente anche tramite Agenzia preposta recupero del credito. Quindi mi chiedo: ma dei ns. parlamentari eletti, non c'e' nessuno che si faccia carico di una interrogazione nei confronti del ministro del lavoro dal quale Inps dipende ? per richiedere intanto una sospensione fino a che in effetti non venga dimostrato, in base ai conteggi quali sono i compensi 'indebitamente'ricevuti SEGUE

roberto5201

Mer, 18/11/2020 - 14:57

SEGUITO - visto che oltretutto, Inps nella lettera dice se non si provvede al rimborso nei termini,saranno detratti da future prestazioni e passeranno ad Agenzia preposta al recupero coatto di quanto 'dovuto', come fa' una persona normale a sapere se aveva diritto a 10 e al mese, anziche' 15, perche dobbiamo perdere tempo con i CAF? i parlamentari, visto che dovrebbero rappresentare i cittadini, cosa ci stanno a fare??

Ritratto di faman

faman

Mer, 18/11/2020 - 15:06

il solito titolone fuorviante per spaventare i poveri pensionati.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/11/2020 - 15:25

Nel privato chi sbaglia paga, nel pubblico chi sbaglai viene premiato e pagano semper gl ialrti, quell id iprima, quell iche lavorano davvero e mantengono tutti, anche clandestini e parassiti.

vinvince

Mer, 18/11/2020 - 15:26

... come vengono certificati gli errori ???

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/11/2020 - 15:27

@faman - non difendere i soliti sinistri. Anche miei conoscenti sono stati bidonati a dovere. Se non vi fanno comodo gli errori che commettete spesso voi, sono fake? S ivede che non lavorate o non avet mai lavorato perdavvero, al massimo in modo fittizio.

roberto5201

Mer, 18/11/2020 - 15:47

Scusate ma ritorno, su quanto percepito, pagato Irpef etc. etc. quindi sui 400 € che mi chiedono se applico mio scaglione reddito vuole dire che ho gia' m pagato circa 150 € di tasse. Chi mi dimostra se ne e' stato tenuto conto nella richiesta di rimborso da parte dell'Inps.Non c'e' uno straccio di conteggio, questo e'ZERO trasparenza e probabilmente una malversazione.

Fjr

Mer, 18/11/2020 - 15:52

Un’altra mirabolante notizia a descrivere le gesta dell’Ente più scassato del mondo,guidato dal gran visir della Banda Bassotti e certificato dal Conte Tacchia

bac42

Mer, 18/11/2020 - 15:55

Ci sono molte sentenze in merito .Se l'INPS sbaglia il pensionato non è obbligato al risarcimento .L'INPS chieda di essere risarcito ai dipendenti che sono stati poco attenti .

roberto5201

Mer, 18/11/2020 - 16:08

bac-42. giusto, ma perche' invece si rivolgono al pensionato? cosi' parte tutta la catena di chi vive su queste cose, i vari CAF , AVV. e via dicendo, o altrimenti chi deve rifondere poco, per non avere grane paga, ennesima beffa dopo che su quanto percepito sono gia' state pagate le tasse, ci fosse almeno un straccio di conteggio a supporto per avere modo di controllare.

Ritratto di faman

faman

Mer, 18/11/2020 - 18:14

Leonida55-Mer, 18/11/2020 - 15:27: ho solamente messo in evidenza il titolo fuorviante, che allarmerà tanti pensionati, per poi scrivere nell'articolo che gli importi erroneamente erogati non devono essere restituiti.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 18/11/2020 - 18:27

È ora che le responsabilità vadano in capo achi ha sbagliato nel fare e nel controllare i conti visto che percepiscono stipendi alti a causa delle responsabilità connesse.

Santorredisantarosa

Mer, 18/11/2020 - 18:47

PARLANDO CON UN MIO VICINO RACCOMANDATISSIMO DI UN ENTE MI HA DETTO A ME QUESTO NON MI TOCCA HO LO STIPENDIO ASSICURATO COME GRANDISSIMA PARTE DI IMPIEGATI, MA A QUESTI POVERI PENSIONATI CHI PENSA? QUALCHE ONG? O PARTE DI QUALCHE ORGANIZZAZIONE? SE L'INPS SBAGLIA NON DEVE PRETENDERE NULLA I RESPONSABILI SONO LORO IMPIEGATI, DIRIGENTI E FUNZIONARI DEVONO PAGARE.

cgf

Mer, 18/11/2020 - 19:42

@xgerico Mer, 18/11/2020 - 12:21 MI faccia sapere LEI come mai alcuni italiani tornati in GB dopo tre anni per lavorare ed in meno di tre settimane, senza nulla chiedere, gli è arrivato il rimborso di quanto allora pagato in più di income-tax (in pratica acconto irpef)? Perché altrove FUNZIONA e chi lavora in certi organismi sa benissimo che è lì perché ci sono io e tanti altri che lì andiamo e/o andremo, e non il contrario.

ROUTE66

Gio, 19/11/2020 - 11:05

@ vencom: Proprio non riesco a spiegarmi:I pensionati NON hanno nessuna possibilità di sapere se i 1100 euro sono il giusto o Nò. è L"INPS che fa i conti,è L"INPS che decide,é L"INPS che SBAGLIA;è SEMPRE L"INPS che preleva le tasse sulla pensione che invia (perciò preleva le tasse )anche sulla parte sbagliata. Il pensionato riceve ciò che ha deciso L"INPS,NON HA NUSSUNA COLPA DEGLI SBAGLI FATTI DA ALTRI. ORA SPERO DI ESSERMI SPIEGATO BENE

bernardo47

Gio, 19/11/2020 - 11:25

Se pensionato è in buona fede e errore e’ di inps......nisba!

Ritratto di faman

faman

Gio, 19/11/2020 - 11:25

ROUTE66-Gio, 19/11/2020 - 11:05: certamente la colpa è dell'INPS che non può pretendere la restituzione. Però non è vero che i pensionati non possono stabilire se la loro pensione è giusta, basta rivolgersi ad un Caf o ha un patronato; loro sono in grado di verificare.

Santorredisantarosa

Gio, 19/11/2020 - 11:43

ROUTERS STO PARLANDO IN GENERALE NE' CONTRO DI LEI, NE' A FAVORE, PERO' MI PERMETTO DI CITARE UN MOTTO CHE ERA PRESENTE IN UNA SEDE CHE ORA E' CHIUSA DI UNA CITTA' SICILIANA. ERA IL 1985 MI TROVAVO A PARLARE CON UN ANZIANO E DISCUTENDO, ERAVAMO IN UNO STUDIO MEDICO, MI HA DETTO CHE NEL SUO UFFICIO, PENSIONATO GRANDE D'ETA', C'ERA UN MOTTO ATTACCATA ALLA PORTA CHE DICEVA: L'IMPIEGATO PUO' SBAGLIARE, L'UFFICIO MAI. SIGNIFICA CHE L'IMPIEGATO SBAGLIA, MA DEV'ESSERE CONTROLLATO DALL'UFFICIO. QUINDI, PERTANTO, CHI SBAGLIO I COCCI SONO I SUOI. HANNO DATO DI PIU'? NON DEVONO RICHIEDERE INDIETRO I LORO SBAGLI. LEI HA MAI VISTO RISUSCITARE UN MORTO AMMAZZATO IN UNA OPERAZIONE ALL'OSPEDALE SE IL MEDICO RIMEDIO ALL'ERRORE? NO MAI, QUINDI.... LEI TRAGGA LE CONCLUSIONI.

Santorredisantarosa

Gio, 19/11/2020 - 13:48

SE I CAF SONO IN GRADO DI STABILIRE LA SITUAZIONE DI OGNI CITTADINO ITALIANO, ALLORA MANDAMO IMMEDIATAMENTE A CASA TUTTI GLI IMPIEGATI, DELL'INPS. SI SONO D'ACCORDO A CHI SCRIVE CAPACITA' DEI CAF. BENE.

flip

Mar, 24/11/2020 - 10:44

chi sbaglia paga. ....E' un vecchio detto ma validissimo e serio!!! pertnto cara (in tutti i sensi) INPS I TUOI DIPENDENTI HANNO SBAGLIATO?????O PAGLHI O PAGANO!!!!! PUNTO E BASTA! Perchè poi alla fine chi paga e' il solito fesso del contribuente con le tasse!!!!!!!!

flip

Mar, 24/11/2020 - 11:07

xgerico! quel'è stato il dolo?????dei pensionti???????? non sono riuscito a trovarlo.........