Il lifestyle italiano alla conquista della Russia: con i Saloni Worldwide anche Made Expo e Homi

Alleanza tra FederlegnoArredo e Fiera Milano per sostenere sui mercati esteri le imprese del "sistema casa": dal 15 al 18 ottobre 2014, edizione del decennale del salone dell'arredo organizzato con successo da Cosmit nella capitale russa, al Crocus anche le fiere dell'edilizia e dl'home decor. L'iniziativa presentata nel giorno della visita del premier Matteo Renzi al Salone

Il lifestyle italiano alla conquista della Russia: con i Saloni Worldwide anche Made Expo e Homi

Costruzione, arredo e decorazione: ovvero la casa declinata in tre settori d'eccellenza del made in Italy e in tutti i suoi aspetti: dalle fondamenta alle tende. Salone internazionale del Mobile, Made Expo, Homi: tre grandi fiere che per la prima volta si presentano insieme sul mercato internazionale, unite per fare sistema e dare più forza alle aziende che portano il lifestyle italiano nel mondo. Risultato prodotto dall'alleanza strategica tra FederlegnoArredo e Fiera Milano. Una "prima volta" che segna una svolta nell'approccio per le piattaforme di business fieristico all'estero.

Così dal 15 al 18 ottobre 2014 nei padiglioni del centro espositivo Crocus di Mosca apriranno i battenti, accanto ai Saloni Worldwide Moscow edizione numero 10, anche la prima edizione di Made Expo e la prima edizione di Homi Russia.

L'annuncio è stato dato al Salone del Mobile che si svolge fino a domenica 13 aprile a Fiera Milano, poche ore prima della visita del premier Matteo Renzi. Segnale al governo e al mondo della politica che aziende e fiere hanno preso sul serio la sfida dell'internazionalizzazione e si muovono compatte per fare squadra sul sempre più competitivo mercato dell'export.

"Se l'Italia fa l'Italia, non deve avere paura di nessuno..." ha detto, citando una frase recente di Renzi, l'amministratore delegato di Fiera Milano Enrico Pazzali annunciando la partnership assieme a Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo e di Claudio Luti, presidente di CosmitòI Saloni.
"Quella che facciamo è una grande operazione di sistema per il Paese. L'accordo tra Federlegno Arredo e Fiera Milano porta contemporaneamente in Russia tre rassegne prestigiose: Made Expo, punto di riferimento nel mondo delle costruzioni, il Salone del Mobile, la più grande rassegna mondiale del settore per numero di visitatori ed espositori e Homi, acronimo di Home Milano, l'ex Macef, e cioè la grande rassegna della casa e delle decorazioni che apriranno i battenti in contemporanea, offrendo un'unica piattaforma di business per gli oltre 50.000 buyer provenienti da tutto il mondo in occasione della Moscow Design Week. Siamo decisi a recuperare il gap rispetto ai nostri maggiori competitor nell'export: i tedeschi, che da vent'anni vanno nel mondo con efficienti piattaforme di business a sostegno delle imprese".

Unico appuntamento che consente agli operatori internazionali di entrare in contatto con il meglio delle soluzioni per l’architettura, l’arredamento e l’home design, rispettivamente presentateda Made Expo, daei Saloni Worldwide Moscow e daHOMI Russia: un’occasione preziosa per le imprese italiane che puntano al mercato mondiale. La Russia si conferma, infatti, un mercato importante per le aziende del nostro Paese: nei primi dieci mesi del 2012 l’interscambio è stato 36,8 miliardi di dollari, di cui 26,1 di importazioni e 10,7 di nostre esportazioni verso la Russia (fonti Ice Mosca e ministero degli Affari Esteri).

"Siamo presenti da 10 anni in Russia con un bel gruppo di aziende che producono mobili classici e moderni, il WorldWide Moscow è un salone che va avanti da solo, come i Saloni di Milano - dice Claudio Luti, presidente di Cosmit -. Ci auguriamo che Made Expo abbia lo stesso successo approfittando della nostra forte presenza e lo stesso avvenga per il nuovo Homi di Fiera Milano".

Per il settore legno e arredo, dopo il rapido sviluppo dal 2003 al 2008, e dopo il calo per la crisi che si è cominciata a fare sentire a fine 2008 e per tutto il 2009, a partire dal 2010 è cominciata la ripresa, che si è stabilizzata grazie al buon andamento del mercato dei mobili e dei complementi di arredo affiancato da una significativa ripresa dell’edilizia.

"Nel 2013 il settore italiano dell’arredamento ha raggiunto esportazioni per quasi 875 milioni di euro (+9,5%) - spiega Roberto Snaidero presidente di FederlegnoArredo -, con dinamiche che lo stanno riportando ai livelli pre-crisi. Un risultato straordinario ottenuto anche grazie all’impegno della federazione nella promozione delle nostre aziende in questo mercato. L’accordo con Fiera Milano, di cui siamo il primo cliente, ci permetterà di consolidare ulteriormente la nostra presenza in questo paese, rafforzando anche le singole categorie merceologiche di tutto il sistema casa con la presenza di Homi. E non dimentichiamo che a Mosca festeggiamo il decennale dei Saloni, così quella di ottobre saraà sarà davvero un'edizione speciale con tre fiere dedicate a un unico lifestyle: quello made in Italy".

La percezione del prodotto italiano presso il pubblico russo è legata prevalentemente al design, oltre che al settore agroalimentare, alla moda e alle nostre eccellenze in altri campi – macchinari, tecnologia, beni industriali intermedi – che riguardano circa il 50% delle nostre esportazioni nel Paese. La Russia e Mosca rappresentano anche un punto di partenza verso altri Paesi dell’ex URSS, mercati in crescita, come Kazakistan, Uzbekistan, Azerbaigian.

"Fiera Milano, con un portafoglio complessivo di un’ottantina di eventi in Cina, India, Brasile, Turchia, Sudafrica, Russia e Singapore, interpreta ancora una volta il desiderio di tante imprese italiane – aggiunge Enrico Pazzali -. Siamo certi che la nostra intesa con FederlegnoArredo ci porterà al di là delle nostre stesse aspettative iniziali e ci permetterà di raccogliere nuovi spunti dalle imprese che crederanno nel progetto. La nostra missione è esclusivamente quella di sostenere il mercato, in questo caso un mercato di eccellenza come quello del mobile, della costruzione, del complemento di arredo e dell’home decor. La logica di filiera premierà il nostro comune impegno, come sta già accadendo per la sinergia tra le filiere del food e dell’ospitalità professionale".

Non solo, è allo studio anche una iniziativa congiunta rivolta al mercato degli Stati Uniti che ha potenzialità interessanti soprattutto per la ripresa dell'edilizia che traina tutta la filiera costruzioni-casa e a metà maggio Fiera Milano e FederlegnoArredo andranno in missione "per sondare il terreno" e verificare le possibilità concrete di replicare l'operazione moscovita.

Grazie alla sinergia tra FederlegnoArredo e Fiera Milano, i visitatori dei Saloni Worldwide Moscow potranno accedere direttamente e gratuitamente a Homi Russia, entrando così in contatto con l’offerta dell’home décor e del design per la casa protagoniste dell’edizione moscovita della manifestazione dedicata agli stili di vita. "La contemporaneità e la sinergica complementarietà delle tre manifestazioni - si spiega in una nota congiunta - rappresenta la prima di una serie di azioni coordinate destinate a cambiare le opportunità oggi in campo per le piccole e medie imprese italiane, forti di know how, tradizione e intuizioni inimitabili nel campo del design per la casa, dell’architettura e dello stile negli oggetti d’arredo".

Commenti