Scandalo Volkswagen, ora rischiano anche Skoda e Seat

Anche le due controllate del gruppo tedesco avrebbero dei modelli con i motori taroccati

Scandalo Volkswagen, ora rischiano anche Skoda e Seat

È uno tsunami che continua ad allargarsi quello della Volkswagen, adesso tremano anche le controllate Skoda e Seat. Due articoli separati, del quotidiano britannico Independent e del ceco Cnes, hanno rilevato che i temuti motori Es189 sarebbero stati montanti anche nei veicoli delle case spagnole e ceche.

Per il quotidiano di Praga il motore al centro dello scandalo sarebbe stato montato su vecchi modelli di Skoda: Octavia, Fabia e Superb. Josef Balaz, portavoce di Skoda Auto, si è affrettato a gettare acqua sul fuoco dichiarando che "tutte le auto della compagnia circolanti in Europa rispettano tutte le norme euro 6 e che queste autovetture non utilizzano i motori Ea189".

Per l'Indipendent invece anche la Seat rientrerebbe all'interno dello scandalo per diversi modelli venduti all'interno del Regno Unito. Al momento è prematuro stabilire con esattezza i modelli, tanto che l'azienda in uno dei suoi tanti comunicati ha dichiarato che attualmente c'è un'indagine per stabilire quali modelli sono interessati.

Intanto negli Usa trapela la voce che i veicoli da richiamare per la messa a punto sarebbero superiori ai 500mila preventivati e coinvolgerebbero anche auto di lusso come il Porsche Cayenne, e le Audi Q5, A6, A7 e A8.

Commenti