Funzionaria ferita a Kabul Le sue condizioni restano gravi ma stabili

Barbara De Anna è ricoverata in ospedale. Fiorentina, 40 anni e una lunga esperienza all'Onu

Funzionaria ferita a Kabul Le sue condizioni restano gravi ma stabili

Le condizioni di Barbara De Anna, la funzionaria dell’Oim ferita ieri nell’attacco a Kabul, rimangono "serie ma stabili". Lo si apprende da fonti della Farnesina. L’Unità di Crisi del ministero degli Esteri è in contatto con i familiari, costantemente tenuti al corrente degli sviluppi, e con l’Oim a Ginevra.

Barbara De Anna, funzionario dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), gravemente ustionata ieri a seguito dell’attentato a Kabul, è da poco atterrata a Ramstein in Germania. Il volo militare che ha trasferito la cooperante dall’Afghanistan alla Germania è stato organizzato con il coordinamento dell’Unità di Crisi della Farnesina e delle Ambasciate italiane a Washington e a Kabul.

Barbara De Annna, fiorentina di 40 anni, ha vissuto sempre in prima linea il suo impegno nel campo della cooperazione internazionale. L’esperienza afghana era iniziata nel 2010 a Herat ed era proseguita a Kabul nell’ambito di un progetto dell’Oim per aiutare i talebani che scelgono di rinunciare al terrorismo.

Dopo la laurea all’Università Cesare Alfieri di Firenze in Relazioni Internazionali, nel 2001, era stata consulente per l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite ad Ammam, in Giordania, e consigliere sull’educazione elettorale dell’Onu a Timor Est e in Liberia. Per tre anni era stata inoltre responsabile del programma di sviluppo per l’Onu in Honduras.

Commenti