FUTURI POSSIBILI

Inizia oggi il Festival Letterario Officina Italia dedicato al «Mondo che verrà» (a cura di Antonio Scurati e Alessandro Bertante fino al 7 maggio 2010 presso la Palazzina Liberty di Milano; programma: www.officinaitalia.net). Numerosi scrittori presenteranno lavori inediti sull’incertezza del presente. Tra gli invitati: Sergio Altieri, Luca Doninelli, Vinicio Capossela, Mauro Covacich, Diego De Silva, Giorgio Falco, Antonio Moresco, Francesco Piccolo, Filippo Timi, Chiara Valerio e altri. In questa pagina presentiamo l’incipit di «Terminal War: Hunter/Killer» prima parte di una trilogia firmata da Alan D. Altieri (autore della notissima trilogia di Magdeburg, Tea editore). In un futuro non troppo lontano, in cui tutte le apocalissi che riuscite a immaginare si sono già verificate, sembra essere sparita la guerra. Ma questo significa davvero la fine della violenza? A fianco, Luca Doninelli, autore di Tornavamo dal mare (Garzanti) presenta La legge del desiderio, prima parte del romanzo Perché questo silenzio. Cosa accadrebbe se i potenti si ritirassero e la burocrazia paralizzasse il mondo?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti