Da Garrincha a Ronaldo: in Brasile-Cile è d'obbligo la doppietta

Terza sfida nella storia dei mondiali tra le due squadre sudamericane domani a Johannesburg: nei due precedenti due vittorie brasiliane contraddistinte da quattro doppiette, quelle di Garrincha e Vavà nel 4-2 del '62 e di Cesar Sampaio e Ronaldo nel 4-1 del '98

Da Garrincha a Ronaldo: in Brasile-Cile  è d'obbligo la doppietta

Sudamerica, Sudamerica. Mondiale fantastico per le squadre latinoamericane che hanno portato negli ottavi cinque formazioni su cinque (Brasile, Argentina, Uruguay, Cile e Paraguay) più il Messico. E domani (ore 20.30, diretta Rai 1 e Sky) ci sarà il primo derby tra Brasile e Cile, due squadre che promettono spettacolo e che hanno sempre dato vita ai mondiali a sfide piene di gol.
Due infatti i precedenti che risalgono addirittura a una semifinale del 1962 (miglior risultato dei cileni nel mondiale di casa) e agli ottavi del 1998 in Francia. In entrambi i casi vittoria brasiliana, tutte e due le volte con un poker.
Gli almanacchi ci riportano dunque al mondiale di 48 anni fa a Santiago del Cile con il Brasile lanciato verso il bis mondiale che spazza via i cileni 4-2 con due doppiette di Garrincha (9' e 31') e di Vavà (48' e 77') inframmezzate dai gol di Jorge Toro (41') e Lionel Sanchez su rigore (61'). Il Brasile gioca con Gilmar, Djalma Santos, Nilton santos, Zito, Mauro, Zozimo, Garrincha, Didì, Vavà, Amarildo e Zagallo. Il Cile replica con Escuti, Eyzaguirre, Rodriguez, Contreras, R.Sanchez, Rojas, Ramirez, Toro, Landa, Tobar, L.Sanchez.
Nel 1998 invece si gioca a livello di ottavi di finale al Parco dei Principi di Parigi. E la Seleçao appioppa ai cileni un'altra quaterna firmata anche in questo caso da due doppiette di Cesar Sampaio (11' e 27') e di Ronaldo (45' su rigore e 70'), mentre il Cile si ferma a un solo gol firmato da Salas. Il Brasile gioca con Taffarel, Cafu, Aldair (77' Gonçalves), Junior Baiano, Cesar Sampaio, Roberto Carlos, Dunga, Leonardo, Rivaldo, Ronaldo e Bebeto (Denilson). Il Cile risponde con Tapia, Fuentes, Margas, Reyes, Aros, Ramirez (Vega), Sierra (Estay), Acuña (Musrri), Cornejo, Salas, Zamorano.

Nella foto: Ronaldo

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti