Gruppo Pirelli Organizzazione più snella: 10 milioni di costi in meno

Via libera del cda di Pirelli al nuovo assetto organizzativo: grazie alla semplificazione della struttura organizzativa a livello corporate sono attesi risparmi, a partire dal 2010, pari ad almeno 10 milioni all’anno. In particolare, Pirelli, in linea con la strategia e gli obiettivi previsti dal piano industriale al 2011, ha deciso di semplificare la propria struttura organizzativa e di raggruppare tutte le attività a diretto supporto del core business nella nuova direzione generale «Tyre and parts» la cui responsabilità viene affidata a Francesco Gori, che mantiene anche la carica di ad di Pirelli Tyre. La riorganizzazione, oltre a consentire un significativo ridimensionamento delle strutture a livello corporate, prevede il raggruppamento delle attività operative necessarie allo sviluppo del core business: pneumatici (Pirelli Tyre) e filtri (Pirelli Eco Technology), all’interno della nuova direzione generale che assicurerà il presidio unitario dei processi aziendali. La riorganizzazione prevede il superamento della direzione generale operativa, affidata a Claudio De Conto, il quale ha personalmente partecipato al progetto di riorganizzazione. De Conto mantiene l’incarico di ad finanza di Pirelli Real Estate - insieme all’altro ad Giulio Malfatto - e continuerà a gestire il processo di ristrutturazione e rilancio della società.

Commenti