"Guardi la mia donna?" E lo prende a calci: cinese finisce in coma

Aggressione nella notte in via Baldinucci, zona Comasina. Un cinese di 55 anni è stato preso a calci e pugni da un minorenne ecuadoregno per uno sguardo di troppo a un'amica sudamericana

"Guardi la mia donna?" E lo prende a calci: cinese finisce in coma

Un aggressione nel pieno della notte. A Milano, in via Baldinucci, zona Comasina, un cittadino cinese di 55 anni è stato aggredito da un 16enne ecuadoregno e ora è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Niguarda.

Secondo una prima ricostruzione della polizia, l'uomo, all’arrivo del 118, era privo di conoscenza. Mentre stava camminando per strada, è stato aggredito violentemente - testa sbattuta contro il muro e calci e pugni mentre era a terra - dal minorenne, per altro anche ubriaco.

Il motivo dell'aggressione sembra riconducibile a uno sguardo di troppo rivolto a un’amica sudamericana che si trovava assieme ad altri in compagnia dell’aggressore. Il minorenne ecuadoregno è stato arrestato dalla polizia per tentato omicidio. Mentre il cinese è in prognosi riservata per un ematoma alla testa, fratture al massiccio facciale e sembra anche una lesione vertebrale.

Commenti