Gustav Mahler Pappano dirige la Sinfonia n. 2

Proseguono all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia le celebrazioni mahleriane (nel 2010 ricorrono i 150 anni dalla nascita del compositore boemo) che si estenderanno fino al 2011 (anniversario dei 100 anni dalla scomparsa) con l’esecuzione dell’integrale delle Sinfonie che vedranno impegnati direttori del calibro di Antonio Pappano, Mikko Franck e Valery Gergiev.
Dopo il vivo successo raccolto con l’esecuzione di gennaio scorso di Das Lied von der Erde, Antonio Pappano, reduce da una trionfale tournée europea con la Mahler Jugendorchester, salirà sul podio dell’Orchestra e del Coro di Santa Cecilia oggi alle 18 (Sala Santa Cecilia, repliche lunedì 10, ore 21, martedì 11 ore 19.30) per dirigere la Sinfonia n. 2 Resurrezione in do minore di Gustav Mahler. Soprano Nicole Cabell, contralto Maria Radner.
Composta in un periodo di tempo insolitamente lungo, e articolata come molte delle successive in cinque movimenti, la Seconda Sinfonia è una delle composizioni in cui la religiosità del musicista austriaco si mostra più fervida e profonda.
Mahler aveva dato, nel primo abbozzo, il sottotitolo di «Requiem» al primo movimento; ad esso si contrappongono i due movimenti conclusivi, nei quali le due voci soliste ed il coro ci conducono attraverso una riflessione sul mistero della Resurrezione, che per Mahler è anche, simbolicamente, rinnovo di energia e movimento. Il secondo e il terzo movimento, in completo contrasto, propongono invece due momenti di fantastica leggerezza; nel secondo movimento l’atmosfera è quella di una aggraziata danza tedesca, mentre il celebre terzo movimento è la riscrittura di un Lied mahleriano dedicato alla «Predica di Antonio da Padova ai pesci», ed evoca in modo davvero memorabile lo scorrere delle onde ed i guizzi lucenti dei pesci nell'acqua.
Gli appuntamenti mahleriani proseguiranno il 5 giugno con Mikko Franck, giovane e affermatissimo direttore finlandese ospite per la prima volta dell’Accademia di Santa Cecilia che dirigerà l’Orchestra di Santa Cecilia dirigerà la Sinfonia n. 3 in re minore per contralto, coro femminile, coro di voci bianche e orchestra. La voce solista è quella di Sara Mingardo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti