Interni

Bossi dimesso dall'ospedale: "È in ottime condizioni cliniche"

Il fondatore della Lega ha lasciato la struttura dell'ospedale di Circolo: "Grazie per l'operato e la professionalità dei medici, paramedici e di tutto il personale ospedaliero"

Bossi dimesso dall'ospedale: "È in ottime condizioni cliniche"

Dopo momenti di apprensione Umberto Bossi è stato dimesso dall'ospedale di Circolo: stando a quanto appreso e riferito dall'Adnkronos, il Senatur ha lasciato la struttura dell'ospedale "in ottime condizioni cliniche". Fonti a lui vicine riferiscono che lo storico esponente della Lega ha voluto ringraziare per "l'operato e la professionalità dei medici, paramedici e di tutto il personale ospedaliero". Il 19 novembre era stato ricoverato in seguito a un malore mentre era in casa.

Bossi era stato subito sottoposto ad accertamenti clinici che alla fine avevano evidenziato la presenza di un'ulcera gastrica che a stretto giro è stata trattata con i provvedimenti terapeutici necessari. Le sue condizioni di salute comunque sono state ritenute stabili fin da subito, senza dunque essere in pericolo di vita. Il 20 novembre era uscito dalla terapia intensiva dell'ospedale Circolo di Varese dopo un piccolo intervento di suturazione.

Nei giorni scorsi il Senatur ha tenuto a tranquillizzare i militanti della Lega sul suo stato di salute attraverso un video: "Per cause di forza maggiore come vedete, sono in ospedale ma non preoccupatevi: sto bene!". Parlando poi dei prossimi appuntamenti con il Comitato Nord, a Castello di Giovenzano (Pavia), ha aggiunto: "Il Comitato l'ho voluto io ed al primo incontro voglio esserci io. Ci vediamo il 3 dicembre a Giovenzano, sarà un grande incontro".

L'appuntamento era inizialmente previsto per il 27 novembre ed è stato spostato di una settimana appunto per la degenza di Umberto Bossi. Si tratterà della sua prima uscita pubblica con il Comitato Nord da lui voluto e lanciato nell'ottobre scorso alla luce del risultato deludente maturato dalla Lega in occasione delle elezioni politiche di domenica 25 settembre.

Nei giorni scorsi una delegazione del Comitato Nord - insieme a Paolo Grimoldi e ai consiglieri regionali Roberto Mura, Massimiliano Bastoni con sindaci e militanti - si è recata fuori dall'ospedale di Circolo di Varese per portare l'augurio di pronta guarigione al Senatur. Sulle sue condizioni di salute si era espresso anche l'europarlamentare Angelo Ciocca: "Il Capo sta meglio, un guerriero nella vita e nella politica che ci ha insegnato a non mollare mai, pronto a tornare a lottare per la nostra terra. Un leone, pronto a ruggire ancora più forte".

Commenti