Epifani: "Berlusconi ineleggibile diventerebbe come Grillo"

L'ammonimento del segretario del Pd ai suoi: "Gli avversari si battono politicamente"

Epifani: "Berlusconi ineleggibile diventerebbe come Grillo"

Il neosegretario del Partito Democratico boccia l'ipotesi ineleggibilità per Silvio Berlusconi. Il motivo? Il Cavaliere, anche fuori dal Parlamento, continuerebbe a fare politica e influire sul Pdl, un po' come fa Beppe Grillo con il Movimento 5 Stelle. In poche parole, spiega Guglielmo Epifani scegliendo un vocabolo di pessimo gusto, non è questa la strada per "sterilizzare" il Cavaliere. Dalla tribuna di In mezz’ora su Rai Tre, il segretario Pd ripete che "gli avversari politici si battono politicamente, non ho dubbi" e ammonisce che a forzare sulla ineleggibilità di Berlusconi "potremmo averlo fuori dal Parlamento e alla guida del Pdl come Grillo è alla guida del suo movimento. Senza averlo sconfitto".

Commenti