Per lei sono imperdibili gli zoccoli pelosi lui si difende con la maglietta da campione

Top con gli strass e gonne con le frange. Con 5 euro la t-shirt con Monna Lisa che fa le smorfie

Se buttando un occhio nel vostro armadio vi accorgete che, tra longuette nere e camicie bianche, il capo più eccentrico è un pantalone di lino rosa pallido, forse è arrivato il momento di fare un giro da Buba, il «re delle paillettes». Top con gli strass, gonne con le frange, pellicciotti, borse bustier in jeans: tantissimi capi sono scontati fino al 50 per cento. Niente da fare, invece, per la parrucca alla Tina Turner o le ali d’angelo, articoli «adatti ad ogni stagione». Se al vestito tutto lustrini tipo drag queen volete abbinare una calzatura adatta, dallo Zoccolaio troverete ciò che fa al caso vostro, tra sandali con la zeppa e zoccoli multicolore.
Da Jolly Roger, invece, con un investimento minimo restituirete un futuro ad una maglietta «orfana» : «Molti ci commissionano delle t-shirt con dei disegni particolari, poi magari non passano a ritirale - spiega il titolare Guido Prussia - Così con soli cinque euro puoi portarti via quella con la Monna Lisa che fa le boccacce o con la scritta “Bella zio”».
Meno particolari ma di sicuro appeal le divise e i gadget della squadra del cuore. Football Team sconta tutte le maglie della stagione calcistica appena conclusa: «Ci aspettiamo un vero e proprio assalto per la magliette di Trezeguet, Adriano e Shevchenko» dicono. Il costo è di circa cinquanta euro. Troppo presto, invece, per le nuove maglie «mondiali»: i tifosi dovranno attendere due anni. Intanto però impazzano le vecchie divise, italiana e brasiliana su tutte.
Chi invece al look proprio non ci pensa e i pochi soldi a disposizione deve investirli per «metter su casa», non si perda i saldi di Cargo Hi-tech. Nel reparto arredamento si possono trovare rivisitazioni storiche di designer famosi, con sconti dal dieci al trenta per cento. Un esempio? La sedia «Decò» nera o la «Cube» in legno. Nel settore tessile le lenzuola in lino e cotone di Bellora e Zanotto costano fino al cinquanta per cento in meno. Meno «stilosi» ma sicuramente utili gli strofinacci,i guanti da forno e gli utensili da cucina, con ribassi fino al trenta per cento nel reparto casalinghi. Anche Ikea mette in saldo tutta la merce dell’ultimo catalogo: ciascun reparto proporrà, di settimana in settimana, sconti su articoli diversi.
Curiosità tra le curiosità: tra capetti all’ultima moda, strass e paillettes c’è anche chi tenta di fare il furbo. Questa volta sono stati in 10 a essere “pizzicati”, su 150 negozi controllati, per aver messo in saldo abiti della vecchia stagione o rimasugli di magazzini o per aver anticipato, con sconti alla cassa, i ribassi ufficiali. Le sanzioni? 1032 euro per la prima volta, anche se i recidivi rischiano di arrivare anche a 3mila euro di multa.

Commenti