Milano, il Codice Atlantico di Leonardo in mostra a Milano

In mostra da domani al 31 agosto, 2 degli oltre mille fogli del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci. Anteprima m ondiale per il pubblico. La sala Alessi di Palazzo Marino ospita anche un'istallazione multimediale all'insegna del connubio antico- moderno

Milano- Antico e moderno si affiancano nella sala Alessi del comune di Milano, all'insegna del genio di Leonardo da Vinci. Saranno visibili al pubblico, in anteprima mondiale a partire da domani e fino al 31 agosto, due dei fogli originali del Codice Atlantico dell'artista rinascimentale, toscano di nascita ma milanese d'adozione. Qui la moderna tecnologia affiancherà l'antica opera vinciana:  quattro schermi sensibili al tatto consentiranno infatti ai visitatori di sfogliare virtualmente l'intera opera, pagina dopo pagina.

Antico e moderno in sala Alessi "La magia del manufatto originale si lega alle nuove tecnologie" ha precisato nella conferenza stampa di presentazione il sindaco di Milano Letizia Moratti,che ha ringraziato Monsignor Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca ambrosiana e presente all'evento, per aver "sfascicolato il capolavoro leonardesco, permettendo così che i disegni diventino fruibili anche singolarmente". Alla conferenza di presentazione ha preso parte anche l'onorevole Lucio Stanca, amministratore delegato dell'Expo 2015 ,che ha ribadito il ruolo fondamentale di Leonardo nella prossima esposizione universale a partire dal logo scelto come simbolo, proprio l'uomo vitruviano.

Due teche al centro della sala I fogli esposti, collocati in due preziose teche illuminate poste all'interno di una stanza buia costruita al centro della sala Alessi, sono 2 dei 1119 fogli che compongono il codice e raffigurano rispettivamente un compasso con una serie di figure geometriche e un sub rinascimentale, creazione avveniristica che Leonardo vedeva come riparatore di navi o come utile strumento nelle battaglie per mare. 

Il progetto L'iniziativa che parte domani si inserisce in un grande progetto espositivo che, a partire da settembre 2009, vedrà oltre 20 fogli leonardeschi esposti a rotazione nella sacrestia del Bramante in Santa maria delle Grazie e nella sala federiciana della Biblioteca ambrosiana: l'intero codice sarà invece ricomposto nel 2015 in occasione dell'Expo milanese. I fogli del Codice sono stati ammirati anche da Grandi della terra al G8 dell'Aquila.

Beneficenza Con l'acquisto delle cartellette che illustrano la copertina originale del Codice e di alcune riproduzioni, si potrà partecipare alla raccolta fondi per il restauro di opere d'arte abruzzesi e della biblioteca Ambrosiana. 

Orari: i capolavori di Leonardo da Vinci si possono ammirare dalle 10 del mattino alle 20 e l'ingresso è gratuito. 

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.