Borseggiatrice presa in diretta tivù

Ladra seriale inseguita dalla troupe che girava un servizio sugli scippi in stazione

Borseggiatrice presa in diretta tivù

Arrestata dalla Polfer in diretta perché sorpresa a rubare da una troupe televisiva che girava un servizio sul fenomeno dei borseggi sui mezzi di trasporto. In manette è finita una bosniaca di 28 anni esperta nella materia, visto che a suo carico sono risultati già due provvedimenti di carcerazione per furto aggravato e violazione degli obblighi imposti dal foglio di via obbligatorio. L'ultimo arresto quando i poliziotti hanno sentito le urla provenire dalla banchina della stazione di Lambrate e hanno notato due «note borseggiatrici» inseguite dalla troupe. Gli agenti hanno fermato le due ragazze che, unitamente ad altre quattro borseggiatrici, sono state portate negli uffici di polizia. Dalla banca dati è emerso che la 28enne era ricercata con due provvedimenti emessi dalla procura di La Spezia, dovendo espiare cumuli di pena per furto aggravato per un totale di 7 anni, 6 mesi e 14 giorni.

Ma oltre ai borseggi, anche la droga è una piaga che affligge le nostre stazioni. Come dimostra l'ultima operazione della polizia coordinata dalla procura che ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per sei stranieri in una fiorente attività di spaccio nelle zone centrali, prevalentemente nei parchi, alle fermate della metro e nelle stazioni di Certosa e Porta Garibaldi. In seguito a un arresto al parco Sempione, le indagini del Commissariato Centro avevano portato a «individuare un consistente gruppo di cittadini di origini centro africane, ritenuti responsabili nella gestione e successiva capillare diffusione, sulla piazza milanese, di considerevoli quantitativi di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana», servendosi di una serie di «cavallini» che materialmente trasportavano gli stupefacenti nelle piazze di spaccio. Alle fine un'operazione che ha portato a 11 persone arrestate, 10 indagate e al sequestro di 13 chili di droga tra hashish e marijuana e di 10mila euro in contanti.

Commenti