Capriolo intrappolato nella melma

Salvato dai vigili del fuoco, l'animale sta bene ed è tornato in libertà

Animali in difficoltà. Sabato era toccata a un piccolo riccio, che aveva rischiato di annegare nelle acque del Naviglio Grande. Ieri mattina invece è stata la volta di un capriolo che, rimasto intrappolato nella melma di un canale scolmatore in strada Prabalò ad Abbiategrasso, ha rischiato di fare una gran brutta fine. Il piccolo, spaventatissimo, intorno a mezzogiorno sembrava non riuscire a liberarsi. Un passante ha segnalato il fatto al 115 e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che, dopo aver indossato gli idrocostumi, si sono calati nelle acque per recuperare l'animale. Successivamente è stato quindi visitato da un veterinario perché sofferente per una leggera ferita a una zampa. Che, fortunatamente, non si è rivelata grave, al punto che, dopo la medicazione, l'animale è stato rilasciato nei campi.

Un mese fa i vigili del fuoco erano dovuti correre in soccorso di un cervo finito nel canale Marocco a Cerro al Lambro, venti chilometri a sud est di Milano. L'animale era in difficoltà e non riusciva a raggiungere una delle sponde per poter tornare a terra, ma i pompieri lo hanno recuperato e portato in salvo, scoprendo così che non era ferito, bensì solo spaventato.

Tornando invece al riccio di sabato, in tarda mattinata un passante si era accorto del mammifero in difficoltà nell'acqua, all'altezza di piazza Negrelli. L'uomo aveva così chiamato il centralino di via Messina e in pochi minuti erano intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento cittadino di via Darwin e, davanti a un capannello di curiosi, avevano salvato l'animaletto. Il riccio era stato quindi raccolto con cura e deposto in una cesta che i pompieri avevano poi consegnato agli operatori di Enpa (Ente nazionale protezione animali). Per lui, dunque, una brutta avventura finita nel migliore dei modi.

I vigili del fuoco si confermano quindi sempre anche amici degli animali. Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco è organizzato in Comandi provinciali presenti in ogni capoluogo di provincia e in distaccamenti nei comuni più importanti al fine di ridurre i tempi di intervento sui luoghi dei ritrovamenti degli animali in difficoltà.

Nel territorio della provincia di Milano, oltre ad esserci il Comando Provinciale di Milano ci sono cinque distaccamenti di città, compreso quello aeroportuale di Linate, e undici distaccamenti di provincia, tutti con personale professionista. In totale il personale dei vigili del fuoco di Milano e dei distaccamenti è di 1200 unità, suddiviso in turni di servizio al fine di assicurare il soccorso alla popolazione (anche quella animale!)24 ore su 24.

Commenti