Droga sulle vie della movida: 5 arresti

Droga sulle vie della movida: 5 arresti

Ancora controlli nella zona della movida da parte dei carabinieri, che anche nel corso dell'ultimo fine settimana hanno proceduto ad arresti e sequestri di sostanze stupefacenti. Portando il bilancio finale di aprile a trenta persone finite in manette e un chilo e mezzo di droga tolta dalla circolazione. Un'attività seguita alle parole del prefetto Francesco Paolo Tronca che, appena insediatosi la scorsa estate, aveva dichiarato guerra alla criminalità diffusa e agli eccessi del sabato sera. Qualche settimana per pianificare le operazioni e sono partiti i controlli, continui e insistenti, in particolare il sabato sera, quando il popolo della notte cala da mezza Lombardia sulla principali zone del divertimento della città.
Da mesi infatti i carabinieri mettono in campo mediamente una cinquantina di uomini che concentrano la loro attenzione sui tre punti nevralgici della città come i Navigli e le Colonne di San Lorenzo, meta di una clientela «alternativa». Ma anche il tratto tra corso Como e via Garibadi, grosso polo di attrazione perché disseminato da discoteche come «The Club», «Toqueville», «Hollywood». Un impegno sollecitato dal neo prefetto Tronca che, arrivato l'8 agosto, già il 22 aveva annunciato la sua intenzione di contrastare i soliti eccessi del fine settimana sia nel centro sia nelle aree periferiche, con particolare attenzione alle zone ad alta intensità di esercizi pubblici e di ritrovo notturno. Nel mirino del prefetto il consumo smodato di alcolici, lo spaccio di sostanze stupefacenti e la criminalità diffusa, fenomeni da strada, spesso abbinati tra loro.
Durante l'ultimo fine settimana in particolare il Comando Provinciale dei carabinieri ha orgnizzato il consueto «pattuglione», questa volta composto da 55 carabinieri con 38 mezzi. I militari si sono spostati tra i Navigli, San Lorenzo e corso Como dove hanno istituito posti di blocco volanti in cui sono incappate nel corso della notte 120 persone, di cui 32 stranieri. Alla fine, cinque spacciatori sono finiti in manette mentre dieci automobilisti sono stati denunciati per guida senza patente oppure sotto effetto di alcol o stupefacenti. Sequestrati anche 1.200 euro in contanti più mezzo etto di hashish e mezzo di marijuana.
Numeri del resto in linea con le attività svolte nei precedenti fine settimana: il 5 aprile otto persone, sorprese con oltre un chilo di droga, erano state arrestate, mentre 16 erano state denunciate per avere guidato drogate, ubriache o senza patente. La settimana succesiva altre nove persone finivano in manette, perché trovate in possesso di un etto di sostanze varie, e dieci venivano denunciate. Mentre il 19 aprile altre otto persone sono finite in manette, dodici deferite, con altri 200 grammi di droga tolti di circolazione. Portando così il bilancio finale di questi quattro fine settimana di attività di contrasto dello sballo del sabato sera a 520 persone controllate, 30 arrestate, 42 denunciate con un chilo e mezzo di droga intercettata.

Commenti