Oggi i 100 anni di Gioconda, la pasticciera che faceva le torte ai Berlusconi sfollati

E per l'occasione rivela la ricetta che ha reso famosa la sua gastronomia

Michele Vanossi

Arrivare a 100 anni in gamba, essere autosufficienti, avere tanti interessi, leggere, cucinare e circondati dagli affetti più cari non capita a tutti. È così per la signora Gioconda che proprio oggi festeggerà questo traguardo importante.

Abita a Caslino d'Erba, paesino dell'alta Brianza ubicato tra Como e Lecco e conosciuto anche dalla famiglia Berlusconi che, durante il periodo della Seconda guerra mondiale era sfollata proprio qui, come tanti altri milanesi. La longeva signora per moltissimi anni è stata la titolare, insieme al marito Ambrogio, di una nota gastronomia frequentata oltre che dagli abitanti del posto, anche da tanti villeggianti.

Tra le varie prelibatezze da lei personalmente cucinate e proposte alla clientela tutti ricordano un dolce ghiotto e molto richiesto a base di uova sode (solo i tuorli) che anche attualmente prepara per la sua famiglia e del quale in pochi conoscono la ricetta. In occasione del suo compleanno, la signora Gioconda ha deciso di svelarla anche ai lettori del Giornale. E visto che le uova saranno le protagoniste della tavola di Pasqua, potrebbe essere un'ottima idea proporla proprio per questa occasione.

Gli albumi si possono utilizzare per preparare ottime uova ripiene con tonno capperi, acciughe... Insomma, oggi come ieri non si spreca nulla!

Ricetta torta con uova sode. Sgusciate 10 uova sode e mettete da parte i tuorli. Pesateli e poneteli dentro una terrina, setacciateli e lavorateli con zucchero e burro a temperatura ambiente (il peso di ciascuno di questi ingredienti deve essere lo stesso dei tuorli). Unite due bicchierini di liquore (Maraschino o Strega, oppure Cognac e Rum). Amalgamate fino ad ottenere una crema dalla consistenza non liquida. Foderate uno stampo a cerniera sia alla base che ai lati con i savoiardi inzuppati nel caffè freddo al quale potete aggiungere del Marsala (la parte piana deve essere rivolta all'esterno) e versatevi tutta la crema.

Terminate chiudendo come se fosse un coperchio la parte superiore della torta con altri savoiardi inzuppati e fate raffreddare in frigorifero un paio di ore.

Trascorso questo tempo capovolgete su un piatto la torta e spennellate i lati e la parte superiore con un budino al cioccolato fondente. Riponete il dolce in frigorifero un paio di ore prima di servirlo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.