Accerchiato in pieno centro: i ladri gli rubano l'orologio da 250mila euro

Un turista è stato rapinato in pieno centro a Milano del suo prezioso orologio, un Richard Mille del valore di 250mila euro

Accerchiato e spintonato in pieno centro:  i ladri gli rubano l'orologio da 250mila euro

Una vacanza a Milano che resterà senza dubbio nella memoria di un turista che si è visto rapinare del suo prezioso orologio da collezione, un Richard Mille nel modello dedicato all’ex ferrarista Felipe Massa, del valore di ben 250mila euro. Il 37enne cittadino uzbeko è stato derubato da almeno tre uomini che lo hanno prima spintonato, e poi gli hanno strappato il prezioso oggetto che aveva al polso. Il gruppetto si è poi dato alla fuga a piedi con il costoso bottino. Solo poche ore dopo un altro furto simile in piazza San Babila, sempre nel pieno centro del capoluogo lombardo. Il primo furto è avvenuto nel pomeriggio di domenica, 5 giugno, verso le 15.40, in via Manzoni, nel Quadrilatero della moda.

Il modus operandi del trio

Secondo quanto ricostruito, il 37enne stava camminando per il centro quando è stato improvvisamente avvicinato e aggredito alle spalle da tre uomini. Dopo averlo spintonato più volte gli hanno letteralmente strappato il gioiello dal polso, un modello ‘Felipe Massa’ che è un'edizione limitata. I ladri sarebbero poi fuggiti a piedi facendo perdere le proprie tracce. Quando il turista ha allertato le forze dell’ordine era ormai troppo tardi: il suo amato orologio aveva già preso il volo. Un furto pressoché uguale è stato messo in piedi poche ore dopo, verso mezzanotte, in piazza San Babila, poco distante dal luogo in cui è avvenuto il primo scippo.

Poche ore dopo un altro furto

Anche in questo caso i rapinatori erano tre uomini, forse sempre gli stessi, che hanno scelto come vittima un elegante signore di 76 anni. Come da copione lo hanno prima circondato, poi spintonato, e infine derubato dell’orologio, un Vacheron-Constantin dal valore questa volta di oltre 20mila euro. Sempre in via Manzoni la scorsa settimana, precisamente martedì 31 maggio, un 66enne, anche questo straniero, ma di origini indonesiane, era stato aggredito sempre alle spalle e derubato del suo orologio, un Patek Philippe del valore di 40mila euro. Sempre lo stesso modus operandi per questo trio di rapinatori dalla mano veloce e dai gusti raffinati: come bottino scelgono solo orologi costosi.

Anche il ferrarista Charles Leclerc era stato scippato lo scorso aprile, dopo che aveva vinto il Gran premio d’Italia, del suo preziosissimo orologio da polso, un pezzo unico Richard Mille da 2 milioni di euro. I ladri si erano andati a confondere con i tifosi che lo avevano circondato all’uscita di un ristorante a Viareggio per festeggiarlo.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti