Vanno all'asta i sogni a occhi aperti per aiutare i bambini più bisognosi

Stasera al Boga's si tiene la «Dreaming night for children»

Vanno all'asta i sogni a occhi aperti per aiutare i bambini più bisognosi

Si terrà stasera al Boga's space di via Giordano Rota, angolo via Seprio, nella villa realizzata ad inizio anni Venti, rivestita per l'occasione di un'atmosfera onirica, la fase conclusiva della «Dreaming night for children». La speciale asta dei sogni mette in palio dreaming experience uniche con personaggi dello spettacolo e dello sport che si sono resi disponibili per questa benefica causa. Molti i sogni a occhi aperti finora espressi nelle liste dei desideri degli ultimi giorni. Tra questi spiccano una pizza con il duo comico Pio e Amedeo, l'ingresso a uno dei concerti dei The giornalisti, una giornata a Coverciano con la Nazionale italiana, assistere a una partita di pallavolo con la campionessa azzurra Maurizia Cacciatori, un pomeriggio di allenamento con Demetrio Albertini e Francesco Toldo, una suggestiva serata di magia con ospite a cena il celebre illusionista Marco Berry, incontrare i giocatori dell'Inter e assistere a un allenamento tecnico, un'esperienza di relax con un trattamento hair terapy presso Coppolino, il nuovo spazio per bambini creato da Aldo Coppola, una giornata nella caserma dei vigili dei fuoco, scendere in campo con i giocatori del Milan a San Siro, accompagnare in campo i giocatori dell'Empoli durante la partita EmpoliInter.

Stasera i vincitori dei vari lotti nella fase di pre-asta online, avranno modo di interagire con i partecipanti all'evento per cercare di aggiudicarsi definitivamente la propria experience del cuore, a colpi di puntate su www.charitystars.com/soleterreonlus, piattaforma di fundraising. Per partecipare alla serata è necessario versare una quota di 150 euro, destinata interamente a sostenere la causa. Madrina della serata sarà Natasha Stefanenko, affiancata da Rosario Pellecchia, voce della radio «105 Friends» di Radio 105 e dall'attore e presentatore Enzo Giraldo.

Commenti