I tentativi dell'Fbi di indagare sulla fondazione della Clinton

Agenti dell'ufficio dell'Fbi di New York hanno cercato di mettere sotto inchiesta la Clinton Foundation, con l'accusa di offrire ai potenziali finanziatori favori ed entrature politiche

I tentativi dell'Fbi di indagare sulla fondazione della Clinton

Agenti dell'ufficio dell'Fbi di New York hanno cercato di mettere sotto inchiesta la Clinton Foundation, con l'accusa di offrire ai potenziali finanziatori favori ed entrature politiche. Ma, secondo quanto rivelano i media americani, il dipartimento di Giustizia si sarebbe opposto a questo tentativo, che risale ai mesi scorsi, affermando che non vi erano sufficienti prove per giustificare l'indagine. La notizia arriva mentre la campagna di Hillary Clinton ed i democratici stanno accusando il direttore dell'Fbi, James Comey, di aver agito per favorire i repubblicani con il modo in cui ha annunciato la decisione di riaprire l'inchiesta sul Mailgate.

Le nuove rivelazioni riguardo ai tentativi, che sarebbero stati reiterati, da parte degli agenti Fbi newyorkesi di mettere sotto inchiesta la fondazione dell'ex presidente Bill Clinton sono destinate a far aumentare quindi le critiche verso il bureau. Dall'inizio della campagna elettorale i repubblicani hanno sempre puntato il dito contro le attività della Foundation, accusando Clinton di aver aiutato, quando era segretario di Stato, la fondazione - che da quando è stata creata nel 2001 ha raccolto 2 miliardi di dollari per le sue attività e progetti di cooperazione - ad ottenere finanziamenti da Paesi stranieri che lei avrebbe in qualche modo favorito.

Commenti