La regina Elisabetta sarà sepolta accanto a Filippo (con la fede al dito)

Sua Maestà sarà sepolta nella Royal Vault, accanto al duca di Edimburgo, nel luogo in cui riposano anche i genitori e la sorella

La regina Elisabetta sarà sepolta accanto a Filippo (con la fede al dito)

La regina Elisabetta riposerà per sempre accanto alla sua “roccia”, il principe Filippo. Dopo i funerali di Stato, il 19 settembre 2022, le spoglie della grande sovrana verranno sepolte nella Royal Vault, dove si trovano anche quelle del duca di Edimburgo, in quella cappella di San Giorgio dove già trascorrono l’eternità i genitori della monarca, Giorgio VI (morto il 6 febbraio 1952) ed Elizabeth Bowes-Lyon (morta il 30 marzo 2002) e la sorella, la principessa Margaret (morta il 9 febbraio 2002).

La Cappella di San Giorgio

Quando è arrivata la notizia della morte della regina Elisabetta, l’8 settembre 2022, i tabloid inglesi hanno riportato che, molto probabilmente, il suo corpo sarebbe stato seppellito nella Cappella Memoriale di re Giorgio, all’interno della St. George’s Chapel, a Windsor. Nella Cappella Memoriale, infatti, si trova già tutta la famiglia di Sua Maestà: Giorgio VI, la Regina Madre Elizabeth Bowes-Lyon e la bella e sfortunata principessa Margaret. Tranne il principe Filippo che, invece, riposa nella Royal Vault, ubicata sempre nella St. George’s Chapel, non distante dalle tombe dei suoceri e della cognata.

La Royal Vault è una camera funeraria costruita tra il 1804 e il 1810 per volontà di Giorgio III. Attualmente vi sono sepolti 25 membri della royal family. Vi si accede attraverso un’apertura nel pavimento della St. George’s Chapel, la cui costruzione è iniziata nel 1475, durante il regno di Edoardo IV ed è terminata nel 1511, sotto il regno di Enrico VIII. La stampa britannica aveva spiegato che, in un futuro prossimo, il duca di Edimburgo sarebbe stato spostato dalla Royal Vault alla Cappella Memoriale di San Giorgio, accanto alla regina Elisabetta. Non sarà così, a quanto pare. Sua Maestà avrebbe disposto diversamente.

Uniti oltre la vita

Il Telegraph ci informa che Sua Maestà dovrebbe essere collocata nella Royal Vault accanto al duca di Edimburgo. Sarà il decano di Windsor, il prossimo 19 settembre, a officiare il breve rito funebre, a cui assisteranno circa 800 persone. Seguirà un’altra cerimonia privata e, alle 19:30, la bara della Regina sarà deposta nella St.George’s Chapel. La scelta della Royal Vault conferma ulteriormente la profondità del legame tra Elisabetta e Filippo, uniti anche nella morte, ribadita anche da un’altra indiscrezione: la Regina avrebbe chiesto di essere seppellita con la fede nuziale in oro gallese (la tradizione di servirsi di questo tipo di oro, estratto dalla miniera di Clogau St. David è iniziata con la Regina Madre) e gli orecchini di perle (l’anello di fidanzamento, invece, sarebbe stato ereditato dalla principessa Anna). La stampa sostiene anche la sovrana non sarebbe riuscita a superare la scomparsa del marito e il dolore l’avrebbe indebolita in maniera irreparabile.

La scelta di essere sepolta accanto al duca di Edimburgo non può non rievocare la storia del loro amore, all’inizio contrastato da re Giorgio VI e dalla Regina Madre. Filippo era un principe senza regno, senza ricchezze, con una famiglia letteralmente sfasciata: la madre, Alice di Battenberg, sorda dalla nascita, affrontò disastri economici e il ricovero in una clinica psichiatrica. Il padre, Andrea di Grecia, amava un po’ troppo l’alcol e il gioco d’azzardo e andò a vivere nel sud della Francia con un’amante dal passato molto chiacchierato. Le sorelle di Filippo sposarono uomini che sarebbero diventati ufficiali nazisti. Insomma, non un bel “biglietto da visita” per il principe Filippo.

Ma Elisabetta II seppe guardare oltre l’apparenza e non sbagliò. Il duca di Edimburgo divenne la sua “forza”, come lo chiamò, il suo sostegno sempre tre passi dietro di lei.

Filippo seppe modernizzare la Corona (fu lui, per esempio, a insistere affinché l’incoronazione della moglie venisse ripresa dalle telecamere). Dopo quasi 73 anni di matrimonio, Elisabetta e Filippo staranno insieme per l’eternità.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica