Il Telegraph: "L'Italia via dall'Ue prima della Gran Bretagna"

Il quotidiano britannico The Telegraph parla della possibilità che l'Italia esca dall'Unione europea. Secondo Jeremy Warner, questa eventualità potrebbe avvenire anche prima della Brexit

"Per come stanno andando le cose, l'Italia potrebbe uscire dall'Unione Europea prima della Gran Bretagna". Titola così il The Telegraph, autorevole quotidiano del Regno Unito, sulla situazione politica italiana. L'articolo, a firma di Jeremy Warner, allude al possibile "piano B" dell'Italia e alla teoria secondo cui Lega e Movimento 5 Stelle stanno teorizzando un'uscita di dall'Ue.

Opinione importante soprattutto perché arriva dalle colonne di un quotidiano tendenzialmente euroscettico e vicino al Partito conservatore. Lo stesso Partito che non solo ha accettato il referendum sulla Brexit ma che, con Theresa May, sta anche confermando la volontà popolare. Nonostante le divergenze fra establishment e popolo, in Gran Bretagna il voto popolare ha ancora un peso molto rilevante.

Ma ci sarebbe un problema anche per gli euroscettici britannici, se l'Italia uscisse dall'Unione europea prima del Regno Unito. Warner, infatti, scrive nel suo editoriale che non si tratterebbe di una buona notizia per i cosiddetti "brexiters". E questo nonostante le proteste dell'ala più oltranzista di fronte alle scelte di Sergio Mattarella.

L'ipotetica uscita dall'Italia dall'Unione europea, dice Warner, non sarebbe infatti al pari della Brexit, ma "una confluenza incendiaria di forze politiche, finanziarie ed economiche" . Quello che terrorizza l'opinionista britannico, in sostanza, è che non si andrebbe incontro a un processo graduale e fondato su forze tradizionali, ma appunto sui movimenti cosiddetti "populisti", un po' come avvenuto con Nigel Farage prima che il Partito conservatore prendesse il sopravvento. Ovviamente le accuse si potevano anche ribaltare per la Brexit, ma ci sono sempre due pesi e due misure a Londra.

L'articolo del Telegraph conclude bollando come del tutto utopistiche e priva di fondamento le ricette proposte dai partiti "populisti", quindi Lega e Movimento 5 Stelle. Ma dall'altro lato, per non scontentare il pubblico che ha sostenuto l'uscita della Gran Bretagna da Bruxelles, accusa le cosiddette "élite liberali" di aver reso possibile tutto questo "con il rifiuto di voler ascoltare" le voce che criticavano la strada intrapresa dall'Europa.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 30/05/2018 - 14:33

autorevole quotidiano????? ma quando mai,al massimo giornaletto isolano!XD

schiacciarayban

Mer, 30/05/2018 - 15:08

Non è così sicuro che la brexit ci sarà. Si sono accorti della cappella fatta e molti, tra cui Soros, stanno facendo di tutto per tornare indietro.

Magosirian

Mer, 30/05/2018 - 15:34

Mi pari cent'anni!

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 30/05/2018 - 15:54

intanto andiamo al voto e dopo ad un referendum cosi come certe scellerati inutili tentativi di roma hanno cercato di volere a tutti i costi decidendo di provocarli in modo stupido ed inutile!

g-perri

Mer, 30/05/2018 - 16:34

Non è necessario che l'Italia abbandoni l'Europa o esca dall'Euro. E' sufficiente che alle prossime elezioni europee del 2019 andiamo tutti a votare Lega, FdI, M5S e simili ed in un colpo solo prosciughiamo l'aqua europea in cui nuotano i famelici squali che tanti danni stanno facendo.

venco

Mer, 30/05/2018 - 16:41

Riscrivo, questi sono pallonari immaginari.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 30/05/2018 - 16:52

SchiacciaRayban, Cosa avrebbe voluto Soros?? L'uscita della GB?? Bevi meno compagnuccio...

Italiano_medio

Mer, 30/05/2018 - 16:53

Peccato che ne Lega ne M5S nel contratto comune abbiano mai previsto l'uscita dal'UE.

TonyGiampy

Mer, 30/05/2018 - 16:58

Magari fosse come dice lui. Ci sarebbe un altro 25 aprile da commemorare!

routier

Mer, 30/05/2018 - 17:53

Spero solo che le elezioni europee del 2019 siano fissate per il "25 Aprile" di quell'anno! (e che la Storia si ripeta)

titina

Mer, 30/05/2018 - 17:56

Gli inglesi vorrebbero: aver compagni a duol scema la pena

Silvio B Parodi

Mer, 30/05/2018 - 18:02

non sara' l'Italia ad uscire dall'euro, sara' l'europa a mandarci via Meno male, dopodiche, i burocrati europei andranno tutti a casa, perche' crollera' la baracca costruita sulla sabbia......

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 30/05/2018 - 18:29

---se lo facessero sarebbero 2 partiti traditori--che hanno fregato gli elettori --poichè nè in campagna elettorale tantomeno sul contratto di governo è stato mai scritto dell'uscita dall'euro e dall'europa---poi si che i forconi avrebbero la direzione giusta ove andare--swag

francoilfranco

Mer, 30/05/2018 - 18:43

The Telegraph, ma chi lo legge 4 sfigati.... Tutti si prodigano a dare consigli...guardassero agli affari che li riguardano direttamente. Ricordo che durante i mie tre anni di soggiorno per lavoro in Inghilterra, detto giornale ci chiamava il paese di pulcinella(anche se bisogna riconoscere che secondo la politica internazionale l'epitaffio non e' cambiato) !!! Laviamo i panni sporchi a casa nostra come fa la Merkel ed affini, che si guardano i propri affari e lo fanno bene!!!

ectario

Mer, 30/05/2018 - 18:50

Gli inglesi parlano sempre prodomo loro. Sperano, i viscidi, in una "complicità" degli "stupidi" italiani. La Sx nostrana sta già divulgando e pretendendo che i "populisti" dichiarino la uscita dall'Europa, classico bau bau falso dei comunisti. Gli ipocriti lo sanno come gli idioti sinistri che scrivono qua. Ridiscutere e cambiare le sporche e tiranne regole a favore solo della Germania, questo è il solo indirizzo dei "populisti".

Enricolatalpa

Mer, 30/05/2018 - 19:02

A parte il fatto che se potesse tornare indietro senza perdere la faccia il Regno Unito lo farebbe molto volentieri, il punto fatto dal Telegraph è assolutamente populistico, proprio ciò che vorrebbe a parole combattere. Gli inglesi non riescono a capire che noi italiani siamo i maghi della via di mezzo e dell'ipocrisia. In altre parole, a noi riescono storicamente manovre che a loro non solo non riescono, ma neanche vengono in mente. L'Italia non uscirà mai dall'Euro e dall'Europa, non ne ha bisogno; riuscirà invece a scaricare sugli altri l'onere della sua indipendenza! D'altra parte, la colpa è anche "degli altri, UK compreso" che non riescono a capire che la pancia dell'Italia si nutre di apparenze (vedi spread, immigrazione, 80 E e demagogie varie etc etc) e che Di Maio e Salvini semplicemente cavalcano...

Enricolatalpa

Mer, 30/05/2018 - 19:07

Caro Silvio Parodi, quando riuscirai a capire che l'Italia senza l'Europa non esiste e viceversa? Siamo il terzo mercato del continente e siamo necessari all'Europa stessa almeno quanto lei lo è per noi. Non so quanti anni tu abbia, ma l'Europa ha garantito al continente il più lungo periodo libero da guerre nell'intera storia. Vorresti forse tornare a risolvere le questioni macroeconomiche come si faceva fino al 1950, ovvero combattendo una guerra ogni 20 anni? Io francamente preferisco vivere in pace, anche a costo di passare la mia esistenza a lamentarmi degli euroburocrati... L'Europa va riformata dal suo interno, non uscendone!!!

killkoms

Mer, 30/05/2018 - 19:47

inglesi campioni di sparaballe!

killkoms

Mer, 30/05/2018 - 19:48

@elcul,sempre dalla parte giusta?

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 30/05/2018 - 20:37

Elkid, non l'avranno scritto nel programma elettorale e nel contratto, ma di certo la parte sana d'Italia che non siano i comunistronzi terzomondisti, lacche' e servi, sarebbe d'accordo con l'uscita . Quale tradimento, ci farebbe un favore.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 31/05/2018 - 06:47

sarà la vostra rovina se succederà.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 31/05/2018 - 18:07

Franchino da Crotone a Trier, la rovina e' tutta della Germania babbeo!!