Turista ubriaca si spoglia in un ​santuario buddista e grida oscenità

La ventottenne è salita sul corrimano che porta al tempio e, spogliandosi completamente, ha continuato a bere birra e a urlare oscenità ai passanti, che intanto riprendevano la scena

Sconcerto e imbarazzo a Chiang Mai, nel nord della Thailandia, dove una turista 28enne ubriaca si è spogliata completamente nuda e si è messa a gridare oscenità dall'alto di un piccolo tempio buddista. Farah Haque, questo il nome della giovane, ha sconvolto la quiete della cittadina thailandese per circa un'ora prima di essere arrestata dagli agenti della polizia locale e condotta nel vicino ospedale per le cure del caso.

La donna, originaria del Bangladesh, si trovava in Thailandia con un normale visto turistico ma secondo gli accertamenti effettuati dalle autorità lavorava come insegnante di inglese - dallo scorso aprile - in una cittadina poco distante dal luogo dei fatti. Da alcuni giorni la giovane soggiornava in un ostello cittadino e proprio da lì sarebbe partita, completamente ubriaca, per dare scandalo ai piedi del tempio buddista di Chiang Mail, il tutto ripreso dai passanti con i loro telefonini.

Secondo quanto riportato dal tabloid britannico, The Mirror, la giovane era sotto gli effetti dell'alcool quando, avvicinatasi al sito religioso in pieno centro si è tolta tutti i vestiti e, completamente nuda, si è seduta sul corrimano delle scale che portano al tempio di Chiang Mai. Qui e ha dato inizio al suo "spettacolo" ripreso dai cellulari di alcuni passanti, che hanno assistito alla scena. Il video è finito inevitabilmente sul web e in poche ore ha fatto letteralmente il giro del mondo.

Nel filmato la donna appare completamente nuda con in mano una bottiglia di birra, intenta a gridare parole e frasi oscene davanti ai passanti sbigottiti. Qualcuno prova a dissuaderla invitandola a coprirsi ma solo l'intervento delle forze dell'ordine locali ha messo fine alla sceneggiata. "Era talmente ubriaca che non poteva controllarsi e stava causando una scena terribile - ha spiegato il colonnello della locale stazione di polizia - la prima cosa che abbiamo fatto è stata portarla in ospedale. Quando sarà sobria i medici controlleranno il suo stato psicologico e procederemo".

Secondo quanto riferito dai media locali Farah Haque era stata vista vagare per le vie della città completamente ubriaca anche la sera precedente a quella dei fatti. Ora le autorità locali attendono i rapporti psicologici dei medici che hanno curato la donna per considerare quali risvolti penali avrà la bravata della 28enne. Per la ragazza potrebbero, infatti, palesarsi gli estremi di una multa o addirittura di un'accusa per atti osceni in luogo religioso che in Thailandia sono puniti severamente.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

killkoms

Ven, 14/08/2020 - 13:34

Quelli che fanno a casa d'altri quello che non possono fare a casa loro!

amicomuffo

Ven, 14/08/2020 - 13:46

certo che non finirà come in Italia...un buffetto e via! Dobbiamo prendere anche lezioni dalla Thailandia ( con tutto il rispetto!). Là stangano e fanno bene!

venco

Ven, 14/08/2020 - 16:53

Di porcherie umane ce ne in tutto il mondo.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Ven, 14/08/2020 - 17:55

Diciamo che se lo avesse fatto a casa sua, in Bangladesh, i tribunali islamici sarebbero stati più drastici di qualsiasi punizione possa ricevere in Thailandia

maxinum

Ven, 14/08/2020 - 17:55

Controllare la manica è un conto, controllare il Mediterraneo è un altro. A livello militare con la nostra Marina è impossibile.

giacarta

Ven, 14/08/2020 - 18:54

soliti privilegiati in Tailandia, quì lo fanno a Lampedusa senza nemmeno sbronzarsi

tatoscky

Mar, 01/09/2020 - 11:14

maximum non preoccuparti, togliti e lascialo fare a noi il controllo del Mediterraneo, sai che VOLERE E' POTERE.

dagoleo

Lun, 07/09/2020 - 17:42

uè questa è una risorsa utilissima per il nostro paese. portatela subito qui, la ospita Gazzmann a casa sua.