Vignetta di Charlie Hebdo contro Erdogan: mezzo nudo mentre scopre sedere a una donna

La vignetta anti-Erdogan di Charlie Hebdo si inserisce nel quadro di un duro scontro diplomatico tra le autorità francesi e quelle di Ankara

L’ultimo numero di Charlie Hebdo, settimanale satirico francese con uno spiccato gusto per la provocazione dissacrante, attacca direttamente il presidente turco Recep Tayyip Erdogan in persona, nel pieno di un duro scontro diplomatico tra Parigi e Ankara. Il dissidio in corso tra la Francia e il Paese anatolico è scaturito dalle recenti iniziative messe in atto dal presidente transalpino Emmanuel Macron in seguito all’uccisione del docente Samuel Paty, dirette contro l’islamismo radicale e a favore delle vignette satiriche su Maometto, ritenute dall’inquilino dell’Eliseo come un esercizio della libertà d’espressione. Il leader turco ha finora reagito alle esternazioni di Macron ergendosi a paladino della fede maomettana ed esortando i suoi connazionali a boicottare i prodotti d’Oltralpe, nonché ipotizzando addirittura che il leader di En Marche! possa avere problemi di salute mentale. L’ultima copertina ironica di Charlie Hebdo, svelata ieri alla vigilia della propria uscita in edicola, prende di fatto le difese del capo dello Stato francese, mettendo in ridicolo l’omologo asiatico.

Nel numero in questione della rivista figura appunto una vignetta che prende in giro il politico anatolico, intitolata “Erdogan è molto scherzoso nella sua vita privata”.

Il disegno canzonatorio vede il leader islamico mezzo nudo mentre alza la gonna a una donna velata. Nel dettaglio, il presidente turco è ritratto seduto su una poltrona e con indosso canottiera e slip mentre, con mezza pancia scoperta, con in mano una lattina e con un’espressione ammiccante, alza la gonna a una ridente donna vestita con il tradizionale velo islamico, scoprendole il sedere.

Nel mostrare ai lettori il didietro della stessa donna, il finto e ammiccante Erdogan, con la lingua di fuori, esclama "Uuuuuh, il profeta!".

Le autorità turche hanno immediatamente protestato contro la pubblicazione della vignetta incriminata, accusando la dissacrante rivista di “razzismo culturale”. In particolare, Fahrettin Altun, capo dell’ufficio-stampa di Erdogan, ha tuonato: “La campagna anti-islam del capo di Stato francese Macron sta producendo i suoi frutti! Charlie Hebdo ha appena pubblicato delle sedicenti vignette zeppe di immagini apertamente offensive verso il nostro presidente. Condanniamo i vomitevoli sforzi di quel periodico di propagandare il suo razzismo culturale e il suo odio”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Epietro

Mer, 28/10/2020 - 10:38

"RAZZISMO CULTURALE E ODIO" Mi sbaglierò, ma più che quelli dei francesi mi sembrano quelli dei turchi, che a parte le stupidaggini delle vignette, si vogliono imporre prepotentemente nel Mediterraneo Orientale contro i Greci e le loro isole.

steffff

Mer, 28/10/2020 - 10:54

Ma quante storie. Se a Erdogan non piace Charlie Hebdo, faccia a meno di comperarlo come faccio io. Anch'io mi ritengo offeso da alcune vignette che hanno pubblicato prendendo in giro la religione cristiana.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 28/10/2020 - 11:00

Ai musulmani sfugge proprio il senso del ridicolo e chi non è capace di ridere di se stesso è pericoloso per sé e per gli altri.

cir

Mer, 28/10/2020 - 11:28

Charlie Hebdo deve essere chiusa per legge.

mozzafiato

Mer, 28/10/2020 - 11:29

Povera turchia! Grazie a questo disgraziato soggetto, sta compiendo passi da gigante per il ritorno al medio evo! Pensare che un grande turco come Ata Turk aveva condotto la Turchia nel novero delle civiltà più avanzate! Purtroppo ancora in troppi paesi, l'ignoranza dei più, condiziona nefastamente la politica e la cultura di tutti !

Ritratto di mircea69

mircea69

Mer, 28/10/2020 - 11:46

Giornalaccio volgare, blasfemo, inutilmente offensivo e con un umorismo a dir poco da pesce lesso. In Francia la diffamazione non è reato?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/10/2020 - 11:56

@mozzafiato - ottimo il finale, aggiungerei Italia compresa.

Italianocattolico2

Mer, 28/10/2020 - 11:58

Bisogna informare tale Fahrettin Altun, capo dell’ufficio-stampa di Erdogan, che la campagna di odio e razzismo nei confronti dei cristiani era stata già iniziata decenni addietro cacciando ed uccidendo i fedeli nelle chiese in Indonesia, Nigeria, Somalia (tanto per citarne alcuni esempi) ed è stata scatenata di nuovo nei mesi scorsi dal suo capoccia con la trasformazione in moschea di Santa Sofia. Il suo "sultano" sarà bene che si faccia un esamino di coscienza e si vergogni come un verme per il comportamento tenuto nei confronti di Iraq, Siria, Libia. I veri sultani hanno costruito il Topkapi, la Moschea Blu e l'Alhambra; lui non sarebbe in grado di ideare nemmeno un vespasiano.

Popi46

Mer, 28/10/2020 - 12:01

10,100.1000,e più Charlie Hebdo,alla faccia de il Sultano che si è dimenticato di Lepanto e dell’assedio di Vienna.... Se ne stia a casa sua, a dettare le sue leggi paritarie fra maschi e femmine....

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 28/10/2020 - 12:02

siamo alla fine del percorso...se adesso non possiamo più ridere parlare ed esprimere le nostre opinioni...allora siamo alla frutta.....quante volte noi cristiani siamo presi in giro ? Ce ne risentiamo ma non uccidiamo !

cir

Mer, 28/10/2020 - 12:04

mozzafiato Mer, 28/10/2020 - 11:29 : informati..Mustafa Kemal Atatürk era un DUNMEH.. ovvero un frankista.

LUCATRAMIL

Mer, 28/10/2020 - 12:17

Un match tra soggetti sgradevoli. erdogan sta rovinando la Turchia, che poteva essere un Paese illuminato, moderno e non estremista. Purtroppo ora è in mano ad un dittatore della peggior specie e l'europa si sta comportando come con Hitler, guarda altrove, magari si diverte ad accanirsi contro l'Italia. Charlie Ebdo non pare certo un esempio di giornalismo da prendere ad esempio: sembrano vignette volgari o, quando va bene, di dubbio gusto: sicuramente irrispettose di chiunque. Mi spiace, ma non potevano che essere francesi, hanno nel DNA la voglia di giudicare gli altri e sentirsi superiori, da quando hanno avuto un imperatore con il cognome italiano, proveniente da un'isola che è sostanzialmente italiana.

cir

Mer, 28/10/2020 - 12:22

Italianocattolico2 . parlaci del comportamento verso LIBIA , SIRIA , IRAK ed IRAN tenuto agli yankees con gli italiani a seguito..

cir

Mer, 28/10/2020 - 12:33

sotto il protettorato TURCO , la Palestina era fiorente . Poi arrivarono gli inglesi..e fu la sua fine ( balfour). Sotto il Protettorato TURCO la LIBIA viveva normalmente. Poi arrivarono gli itaglioti.. Prima di criticare meglio informarsi e smetterla di sentirsi superiori a tutti i popoli , e questo valga particolarmente per gli italici..

routier

Mer, 28/10/2020 - 12:52

L'arma dell'ironia (ancorché pesante) e della presa in giro è molto potente anche se invece di essere usata come un fioretto viene manovrata per l'aere come una durlindana.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/10/2020 - 13:07

@cir : ore 11:19 - allora non devono prendersala per la vignetta? O sono contro i cristiani a prescindere ? Tu quando ti sei convertito?

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 28/10/2020 - 13:50

Ora faranno una legge "Erdo Zan" contro l'islamofobia, così potranno tagliare le palle o la testa ai giornalisti di Charlie Hebdo senza incorrere in sanzioni, anzi dicendo "E'lui che è islamofobico!!!"

Ritratto di Opera13

Opera13

Mer, 28/10/2020 - 13:51

@cir Mer, 28/10/2020 - 12:33 - Hai ragione ma ricordati che c'e sempre chi accoglie e sostiene l'invasore.

Korgek

Mer, 28/10/2020 - 13:53

@Cir, va bene sei un grandissimo filoislamico, però io che non lo sono ovviamente ero per la Turchia Ataturkiana. Poi non è un mistero che la Turchia di Ataturk fosse un regime militarizzato, ma come per tutti i paesi islamici meglio la dittatura militare che la Sharia (vedi egitto prima con i FM, ora con Al sisi, meglio ora). Non capisco perchè CH va chiuso, il diritto di satira esiste (che piaccia o meno), si tollera quella di Vauro, perchè non quella loro

Dordolio

Mer, 28/10/2020 - 13:54

Charlie è un giornale indecente e volgare. E prendere in giro una religione (qualsiasi essa sia) è ignobile. Ma una cosa è QUESTA, altra comunque invece il prendere a gabbo i politici, nazionali o stranieri che siano. C’è poi - permettetemi - anche il tratto dello sberleffo, il disegno, il contesto tutto. Anni fa Forattini disegnò una vignetta con Clinton al tavolo presidenziale mentre sparava con una mitragliatrice mentre sotto si intravvedeva una donna intenta a deliziarlo oralmente. Consentitemi di dire che l’insieme era spassosissimo, e centrato sul Clinton guerrafondaio e la Lewinski. Altra cosa le trivialità della rivista francese, grevi e fini a se stesse. E pure sgradevolmente mal disegnate, e si vede

Italianocattolico2

Mer, 28/10/2020 - 13:57

@ cir - siccome lei si sente tanto offeso dai commenti di chi ne ha abbastanza dei mussulmani come Erdogan e delle loro prepotenze, vada subito a vivere in Turchia o in Qatar o in Iran, e si troverà senza dubbio a suo agio.

cir

Mer, 28/10/2020 - 14:09

Italianocattolico2 Mer, 28/10/2020 - 13:57 . vai dove ti indica GRILLO..

cir

Mer, 28/10/2020 - 14:13

Opera13 Mer, 28/10/2020 - 13:51 : certo che mi ricordo.. Zbigniew Brzezinski e affini..

cir

Mer, 28/10/2020 - 14:14

corvo rosso Mer, 28/10/2020 - 13:50 ; sarebbe una bellissima cosa.

Sempreverde

Mer, 28/10/2020 - 14:48

A me non fa ridere, non mi interessa se offensiva, ma preoccupa molto che certi intellettuali si mettono a giocare con bombe termonucleari. Noi Italiani ci dissociamo dai Francesi sia ben chiaro al mondo della religione islamica.

ghorio

Mer, 28/10/2020 - 14:58

Erdogan va isolato e l'Europa dsi deve muovere con con la blanda solidarietà Macron.Ha fatto bene il settimanale satirico francese, un settimanale che manca all'Italia, come tanti altri settimanali francesi. Infatti in Italia mancano i settimanali politici e di cultura, visto il monopolio di Panorama e l'Espresso. Solo che noi italiani leggiamo molto meno dei francesi, putroppo.

kobler

Mer, 28/10/2020 - 15:13

Sapete che anche il predecessore di Macron sosteneva Ebdo? A cosa gli serviva se non per aizzare gente credente a reagire? Sanno bene cosa fanno e sanno anche le regole-leggi-religioni di altri paesi. Come mai nessun politico francese è stato da loro attaccato? Guardano alle pagliuzze e non vedono il loro palo? Ah ah ah!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 28/10/2020 - 15:36

Dordolio, quando una religione è talmente assurda e tirannica da OFFENDERE l'intelletto umano DEVE ESSERE SPERNACCHIATA e NON RIVERITA perchè una massa di individui la seguono.

Klotz1960

Mer, 28/10/2020 - 15:55

Negli USA per vignette del genere paghi milioni di risarcimento danni

paco51

Mer, 28/10/2020 - 16:11

a charlie ebdo hanno problemi. gli islamici non inviano cartoline!che guardino i buchi nei vetri!

Ritratto di Opera13

Opera13

Mer, 28/10/2020 - 16:16

@cir Mer, 28/10/2020 - 14:13 - A volte è utile essere trasparenti anziché difensivi.È una questione di credibilità al di là della tendenza politica.

Dordolio

Mer, 28/10/2020 - 16:16

Galaverna, lo spazio mi ha impedito di essere più preciso. Dell’Islam si può dire quel che si vuole, ma il loro profeta e il loro dio, a cui sembrano tenere in modo del tutto singolare, vanno lasciati stare. E lo stesso vale ad esempio per quello ebraico e per il nostro. Le religioni hanno aspetti particolari (ciascuno ha il suo e ne avevamo anche noi quando il Cattolicesimo era una cosa seria). Saranno (Islam) aspetti medioevali ma quelli sono. E non guadagniamo niente a deridere quel che è sacro anche se non lo è per noi. Se poi vogliamo riprendere invece lo spirito di Lepanto allora dobbiamo entrare in altre prospettive con valori e metodi moooolto diversi...

Dordolio

Mer, 28/10/2020 - 16:37

Ancora per lei, Galaverna. Gli islamici sono suscettibilissimi introno al loro dio e al profeta. Ma anche gli ebrei non sono da meno: non lo nominano MAI, preferendo chiamarlo con altri nomi (Adonai per esempio). Un tempo poteva essere chiamato col suo nome solo una volta l’anno dal Gran Sacerdote nel Sancta Sanctorum del Tempio se non sbaglio. Anche da noi la bestemmia era un tempo severamente punita. Bene... noi abbiamo il Santissimo nel quale chi è religioso adora il Corpo di Cristo. E’ solo un pezzo di pane. Io sono lontanissimo dal Cattolicesimo (soprattutto dopo che Bergoglio ne ha fatto una parodia). Ma se qualcuno lo oltraggiasse diverrei cattivo in modo assolutamente inimmaginabile.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 28/10/2020 - 16:38

(…) Poi non si lamentino se qualcuno va in giro a decollare... La libertà di satira è una mera idiozia che contribuisce ad affossare l’Occidente. La religione è una delle poche cose serie che ancora resistono in alcune zone del mondo. La religione va identificata come atteggiamento giustamente reazionario contro le idiozie anarchiche e relativistiche dell’Occidente in declino. Sembra che l’Europa occidente voglia portarsi il resto del mondo nel baratro del Nulla.

Ritratto di woman

woman

Mer, 28/10/2020 - 16:45

La Francia, dopo decenni di colpevole acquiescenza all'islam, si sveglia ora che c'è di mezzo il petrolio della Libia. Avrei preferito che la solenne proclamazione/difesa dei principi fondamentali della democrazia da parte di un presidente della repubblica fosse avvenuta per cause più nobili che per la difesa discutibile di un giornaletto spazzatura.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 28/10/2020 - 17:13

Le religioni, tutte, sono la rovina della umanità! Io, da felicemente ateo, me ne frego altamente. Se poi i boccaloni credono a qualcosa che nessuno ha visto o sentito, affari loro. Per inciso, le religioni sono state INVENTATE dell' uomo per esorcizzare le sue paure...

redy_t

Mer, 28/10/2020 - 17:14

-Alsikar, te lo dico con parole semplici: vai a quel paese (non posso dire di peggio, ma forse riesci a capire perfino tu) e ricomincia a studiare dall'Illuminismo in poi. Ti farà bene.

cir

Mer, 28/10/2020 - 17:21

Opera13 Mer, 28/10/2020 - 16:16: vero, ma sai e' difficile spiegare alla gente che il mondo mussulmano dopo essere stato bombardato e privato delle risorse naturali , quel mondo che non deve piacere a noi ma a loro . quel mondo che' e' l' ultimo baluardo contro la globalizzazione totale che si ribella ai diktat del consumismo come unica religione .E' difficile far capire ai mussulmani che noi occidentali abbiamo tutto il diritto di offenderli nelle loro credenze ed usanze. Far capire loro che noi siamo il migliore esempio della perfezione umana ci riescono benissimo i leghisti della ultima ora.

cir

Mer, 28/10/2020 - 17:24

-Alsikar- Mer, 28/10/2020 - 16:38 : bravissimo !

GPTalamo

Mer, 28/10/2020 - 17:28

A me gli islamici non piacciono, ma qui hanno ragione. Ci deve essere un limite alla volgarita' gratuita. L'occidente ha abbracciato la cultura di sinistra, che vuole che uno puo' dire e fare quello che vuole, quando vuole. Ma l'educazione e la cultura devono saper porre dei limiti, altrimenti rimaniamo al livello degli animali, delle bestie.

cir

Mer, 28/10/2020 - 17:59

redy_t Mer, 28/10/2020 - 17:14 : un vero trattato di filosofia la tua risposta , hai studiato alla Bocconi ?

ArturoSgazzebuti

Mer, 28/10/2020 - 18:04

Islamici che piagnucolano perché il mondo non si adatta alle loro fantasie malate e alla loro ridicola superstizione.

Ritratto di HARIES

HARIES

Mer, 28/10/2020 - 18:13

Eppure la Francia si è sempre vantata della triplice accoppiata delle famose parole: Liberté, Égalité, Fraternité. Lo spiego a qualche Francese che non ha ancora capito...: Libertà = Vivi e lascia vivere ma soprattutto non ritenerti libero di nuocere ad un tuo simile, Uguaglianza di tutte le genti che devono avere stessi diritti e doveri, Fraternità con il tuo prossimo, cioè volergli bene e non male. Non mi sembra che denigrare una religione faccia del bene!!! Quindi coloro che permettono la blasfemia (Macron in testa) se la stanno cercando...

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 28/10/2020 - 18:20

cir@ le tue parole sono perfettamente in sintonia con un comunista trinariciuto degli anni '50 qualora gli avessi parlato male di Stalin. Il mondo mussulmano ha sicuramente subito violenza e l'ha anche dispensata, il suo problema è che non accetta critiche ed è convinto di essere il depositario unico della verità....in fondo crede nel Corano... Altri popoli no , quindi deve accettare anche quello che pensano gli altri, se vuole convivere con loro,altrimenti si rinchiude da qualche parte e fa la sua vita.

Ritratto di Zorro474

Zorro474

Mer, 28/10/2020 - 18:23

Caro cir, che centrano i leghisti dell'ultima ora? La lega ha molte colpe: la bomba atomica, i gulag e le guerre puniche; ma la vignetta indecente no.

cir

Mer, 28/10/2020 - 18:28

corvo rosso Mer, 28/10/2020 - 18:20 Ma ti rendi conto delle cavolate che dici ?

cir

Mer, 28/10/2020 - 18:56

Zorro474 Mer, 28/10/2020 - 18:23 : sicuro ? primo non hanno preso le distanze a livello politica da una becera offesa , ma appena sara' opportuno ma maglietta con "Je suis Charlie Hebdo " la tireranno fuori.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 28/10/2020 - 19:06

HARIES Mer, 28/10/2020 - 18:13 guarda che il motto è per i soli FRANCESI non per "tuto lo munno"!!