Musica

"Ai miei figli non serve". Mick Jagger darà la sua eredità (da 500 milioni) in beneficenza

In una recente intervista Mick Jagger ha fatto sapere che il ricavato della vendita del catalogo musicale dei Rolling Stones, dopo la sua morte, non andrà ai figli ma in beneficenza

"Ai miei figli non serve". Mick Jagger darà la sua eredità (da 500 milioni) in beneficenza

Ascolta ora: ""Ai miei figli non serve". Mick Jagger darà la sua eredità (da 500 milioni) in beneficenza"

"Ai miei figli non serve". Mick Jagger darà la sua eredità (da 500 milioni) in beneficenza

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Forse i suoi figli - otto in tutto - non saranno d'accordo. Ma ormai Mick Jagger sembra avere deciso. I proventi della vendita del catalogo delle canzoni dei Rolling Stones dal 1971 in poi non andranno ai suoi eredi. "Non hanno bisogno di 500 milioni di dollari (400 milioni di sterline, ndr) per vivere", ha dichiarato il rocker al Wall Street Journal, nel corso dell'ultima intervista rilasciata in occasione dell'uscita dell'ultimo album dei Rolling Stones.

In realtà nessuna decisione è stata presa sul catalogo degli Stones. La band non possiede i diritti sull'intero catalogo di brani dal 1956 ad oggi ma solo della produzione successiva al 1971. Le royalties di canzoni di successo come Satisfaction e Paint it Black appartengono ancora alla Decca, società dell'allora contabile dei Rolling Stones, Allen Klein, che riuscì a trattenere la proprietà del loro catalogo per gli anni in cui li gestì (1965 - 1970).

Le dichiarazioni di Mick Jagger

Parlando di una possibile vendita del catalogo - vista la recente tendenza degli artisti a cedere i diritti delle proprie canzoni - Mick Jagger ha detto di volere lasciare i soldi in beneficenza o almeno di poter "fare del bene al mondo" con il ricavato, poi ha ironizzato: "L'unica cosa che significa la vendita di un catalogo è che stai diventando vecchio". Delle cospicue royalties ai figli, a quanto pare, non andrà neppure un dollaro; eppure, gli eredi di Mick Jagger sono tanti.

I figli di Mick Jagger

La primogenita è Karis Jagger, 52 anni, nata dalla relazione del cantante con l'attrice Marsha Hunt. Dal matrimonio con Bianca Jagger è nata successivamente Jade, 51 anni, oggi designer di gioielli ed ex modella. Il leader dei Rolling Stones ha avuto altri quattro figli dall'ex moglie, l'attrice Jerry Hall: Elizabeth, 39 anni attrice e modella, Georgia May, 31 anni top model, James Leroy, 38 anni attore e Gabriel, 25 anni. Nel 1999 è venuto alla luce Lucas Jagger, oggi 24 anni, nato dalla relazione con la modella Luciana Gimenez, mentre il più piccolo dei figli del rocker ha 6 anni, Deveraux, nato dall'attuale compagna coreografa ed ex ballerina Melanie Hamrick.

Le altre star che hanno detto no all'eredità ai figli

La scelta di Jagger non sorprende.

Sei anni fa, lo chef britannico Gordon Ramsay dichiarò che ai suoi figli non avrebbe lasciato una sterlina: "Non avranno diritto all'eredità perché dovranno lavorare sodo per guadagnarsi dei soldi con cui vivere". Dello stesso avviso anche l'attore e volto di 007 Daniel Craig, il cantante Sting e persino Mark Zuckerberg.

Commenti