Nazionale

A Milano il Comune e FederEsuli celebrano il Giorno del Ricordo

La Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati collabora alle celebrazioni del Giorno del Ricordo 2023 organizzate dal Comune di Milano

A Milano il Comune e FederEsuli celebrano il Giorno del Ricordo
Tabella dei contenuti

A Milano, il 10 febbraio, si celebra il Giorno del Ricordo 2023, un evento organizzato dal Comune di Milano in collaborazione con la Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati. Ecco il calendario con tutte le indicazioni necessarie per seguire gli appuntamenti in programma.

Il Giorno del Ricordo 2023 a Milano

Venerdì 10 febbraio, alle ore 9:30, vi saranno un minuto di silenzio e la deposizione di una corona d’alloro presso il monumento agli infoibati ed esuli richiesto dal Comitato presieduto dall’esule da Albona Romano Cramer, progettato da Piero Tarticchio (esule istriano e parente di infoibati), finanziato dalla Fondazione Bracco ed inaugurato dall’amministrazione Sala nel 2020.

A seguire, alle ore 11:00, a Palazzo Marino il Sindaco Giuseppe Sala accoglierà le delegazioni delle associazioni degli esuli adriatici e, contestualmente, si terranno anche la mostra e la proiezione del documentario dedicati all’esodo e alle foibe, come approvato dal Consiglio comunale su proposta dell’On. Andrea Mascaretti.

Nel dettaglio: nella Sala degli Arazzi del municipio milanese verrà proiettato il documentario “Altrove. Viaggi di un’anima” (20 minuti), rientrante nel progetto Perle del Ricordo che ha raccolto testimonianze di esuli e di parenti di infoibati.

Sempre nella Sala degli Arazzi sarà quindi inaugurata la mostra allestita dall’architetto Massimiliano Tita per conto di FederEsuli “Tu lascerai ogni cosa diletta più caramente. L’esilio dei Giuliano-Dalmati alla fine del secondo Conflitto Mondiale”, significativo excursus sulla storia del confine orientale italiano. Esposta già al Meeting per l’Amicizia tra i Popoli del 2015, presso la sede del Parlamento europeo di Bruxelles nel 2019 e alla Fiera della Didattica Didacta 2022 a Firenze, tale mostra sarà visitabile gratuitamente fino alle ore 17:00 di venerdì 10 febbraio.

Le celebrazioni a Trieste

La Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati aderisce inoltre (assieme al Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata – CDM, al Comitato provinciale di Trieste dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, alla Lega Nazionale ed all’Associazione delle Comunità Istriane) alle iniziative istituzionali che celebreranno a Trieste il Giorno del Ricordo 2023.

Venerdì 10 Febbraio in particolare alle ore 9:30 vi sarà la deposizione di una corona al Monumento nazionale della Foiba n. 149 di Monrupino e alle 10:30 si svolgerà la cerimonia commemorativa presso il Monumento nazionale della Foiba di Basovizza.

Il Giorno del Ricordo: che cosa dobbiamo ricordare?” è invece il titolo della conferenza che il dott. Stefano Pilotto terrà alle ore 17:30 presso la Sala Bartoli del Teatro Politeama Rossetti (Viale XX Settembre 45). Ancora alla Sala Bartoli sabato 11 febbraio alle ore 17:30 avrà luogo lo spettacolo “Barche senza timone. Atlante dei campi profughi del territorio di Trieste”: si tratta di un’opera dello storico Francesco Fait, il quale sarà anche in scena assieme all’attrice Marzia Postogna e al musicista Eduardo Contizanetti.

Commenti