Mondo

New York, chiuso per ore lo scalo di Newark

Paura al terminal C dell'aeroporto di Newark: un uomo è riuscito a entrare nell'area "sicura" senza sottoporsi ai controlli dei nuovi macchinari di screening. Bloccati un centinaio di voli tra cui quello per Milano, fatti scendere i passeggeri già sugli aerei. Un video mostra il volto dell'uomo

New York, chiuso per ore lo scalo di Newark

New York - L'allarme è cessato ma la paura di un possibile attentato è stata ancora una volta molto forte. Dopo lunghe ore di caos, sono ripresi i voli al terminal C dell’aeroporto di Newark, grande città del New Jersey vicina a New York City. Lo scalo - uno dei due maggiori della città - è rimasto chiuso per quasi sette ore ore a causa di un allarme sicurezza scattato dopo che un uomo è stato avvistato su un percorso vietato al pubblico fra la zona "sicura" oltre i controlli di sicurezza e la zona di accesso al pubblico. L’uomo, non identificato, avrabbe scavalcato delle barriere di sicurezza. Non sarebbe un dipendente dello scalo. L’allarme che è scattato ha obbligato il personale del terminal C prima a fermare i controlli di sicurezza con ovvio intasamento, poi addirittura riconvocare i passeggeri già ai cancelli di imbarco e procedere di nuovo allo screening di tutti. I voli sono stati interrotti. L’uomo però non è stato trovato. L’allarme è scattato quando a New York erano circa le 17.30. le autorità aeroportuali hanno analizzato a lungo i video delle telecamere di sorveglianza alla ricerca del misterioso personaggio.

Blocco di oltre sei ore L’autorità portuale di Newark annuncia che tutti i passeggeri bloccati dovrebbero ormai essere in volo. Ma per oltre sei ore il trafficatissimo scalo non solo ha sospeso parte dei voli in uscita, ma ha dovuto deviare numerosi voli in arrivo perché i cancelli del terminal C non erano utilizzabili.

Massima allerta Gli aeroporti sono in massima allerta dopo il tentato attacco kamikaze sul volo Amsterdam-Detroit del giorno di Natale, un incidente bloccato dai passeggeri, e che il presidente Usa Barack Obama ha direttamente collegato ad al Qaeda nello Yemen. I cittadini in arrivo negli Stati Uniti da 14 paesi, inclusi Pakistan, Arabia Saudita e Nigeria, saranno sottoposti a controlli più severi in tutto il mondo: almeno questo richiedono gli Stati Uniti da ieri.

Un video mostra il volto dell'uomo Un video delle telecamere di sorveglianza dell’aeroporto americano di Newark mostra le immagini dell’uomo che ieri ha provocato il caos, provocando ritardi e cancellazioni nei voli, dopo essere entrato in un’area di imbarco eludendo i controlli di sicurezza. Secondo l’Amministrazione americana per la sicurezza del trasporto (Tsa), l’uomo - da quanto si vede nel video - ha lasciato il terminal C dell’aeroporto dopo una ventina di minuti attraverso un’uscita diversa da quella da cui era entrato eludendo ogni controllo e provocando l’allarme a dieci giorni dal fallito attentato di Natale su volo Amsterdam-Detroit della Northwest.

Commenti