Tagli corti pratici per over 50, le tendenze della primavera 2024

Naturalezza e poca manutenzione sono le parole d’ordine della stagione. Tra i tanti pregi dei tagli corti c'è anche quello di ringiovanire

Jane Fonda
00:00 00:00

Le tendenze della primavera 2024, in fatto di capelli, sono molteplici, ma i tagli corti avranno un ruolo di spicco sia per le giovani sia per le meno giovani.

Naturalezza e praticità sono le parole d'ordine. Una bella sforbiciata ha il pregio di rendere le capigliature eleganti, facili da mantenere e, non ultimo, di ringiovanire chi le porta. Non bisogna dimenticare poi che con l’avanzare dell’età i capelli diventano più fragili e tendono a spezzarsi più facilmente. Il taglio corto ha quindi anche il vantaggio di tenere in ordine la testa con poco sforzo e di “nascondere” gli anni che passano.

I capelli corti inoltre si abbinano a tanti tipi di accessori, sia minimalisti, sia in formati maxi. E con l’arrivo dei mesi caldi, i capelli corti permetteranno di rimanere fresche.
Ecco alcuni spunti.

Il pixie cut, il taglio da folletto

Jamie Lee Curtis
Jamie Lee Curtis

Si tratta di un taglio sempre apprezzatissimo e molto richiesto e anche nella primavera 2024 sarà protagonista. Letteralmente significa “taglio da folletto” perché la sua nascita è stata ispirata proprio da un immaginario fiabesco.

E' una scelta pratica che donerà a chi la vorrà adottare un aspetto sbarazzino, grintoso e fresco. Le star di Hollywood insegnano: una su tutti, Jamie Lee Curtis che da tempo sfoggia un corto sui toni del grigio. Ma prima di lei, chi non ha presente le acconciature di Audrey Hepburn o di Mia Farrow?

Il pixie mette in risalto i lineamenti del viso ed è perfetto sia per chi ha i capelli dritti sia per chi li ha ricci. Ed anche il colore non importa: che sia biondo, castano o bianco sarà sempre di tendenza. Lavare e asciugare i capelli inoltre è questione di un attimo.

Il taglio classico prevede capelli più lunghi sulla sommità della testa, con possibilità quindi di creare anche un ciuffo trasversale sul davanti, e più corti sulla nuca e di lato. Ma trattandosi di un modo di portare i capelli versatile, il taglio può essere personalizzato in molti modi.

Il bob o caschetto

michelle pfeiffer taglio cappelli bob
Michelle Pfeiffer

Il bob, o carrè per dirlo alla francese, è un caschetto che può essere declinato con o senza frangia. E’ uno dei tagli che non passa mai di moda. I capelli non sono né corti né lunghi, e questo permette di sbizzarrirsi con la fantasia. C’è infatti il caschetto con i capelli pari e quello leggermente scalato, quello elegante con i capelli dritti e quello più sbarazzino con in capelli mossi.

Quest’anno la moda in particolare punta su morbidezza e onde leggere. La tendenza 2024 è di farlo tondeggiante nella parte più bassa, vicina al mento.

Versatile, adatto a diversi tipi di capello, è un taglio pratico e raffinato a prescindere dal colore.

Tra il bob e il pixie c’è il bixie

Sharon Stone

Come indica la crasi tra le parole bob e pixie, il bixie è una via di mezzo tra il caschetto e il taglio pixie. Più corto del primo e più lungo del secondo, è un’opzione facile da portare e molto moderna, leggera e avvolgente.

Si adatta a tutte le forme del viso, la gestione è minima, facilmente versatile, lo si può fare liscio oppure mosso.

Può essere inoltre spettinato, ad arte o meno, con grande vantaggio in caso di mancanza di tempo. Meg Ryan o Sharon Stone, per citare alcune celebrità, hanno spesso optato per questo tipo di taglio.

Leggi anche:

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica